pagina 1 di 1 - 2 risultati

Minturno, Antonio

Umanista (m. Crotone 1574). Figlio di Antonio Sebastiani, trasse il nome da quello che aveva anticamente la sua patria, Traetto, e che era anche cognome della sua ava materna. Maestro (1521) nello studio pisano, fu poi a Roma. Vescovo nel 1559, prima di Ugento e poi di Crotone, partecipò al Concilio di Trento. Compose un trattato di retorica in latino (De poëta, 1559) e, in volgare, Arte poetica (1563 circa), secondo Aristotele, interpretato nello spirito della... Leggi

MINTURNO, Antonio

Umanista. Figlio di Antonio Sebastiani, si disse Minturno dall'antico nome del paese nativo, Traetto: che poi coincideva con quello della famiglia dell'avola materna. Fu avviato alla filosofia da A. Nifo; venne a Roma nel 1521 e conciliando sempre più seriamente studî umanistici e poesia volgare, secondò più tardi validamente l'opera della riforma cattolica. S'adoperò perché a Napoli fosse aperto il primo collegio dei gesuiti. Fatto vescovo di Uggento nel 1559, intervenne... Leggi