pagina 1 di 3 - 26 risultati

Sharon, Ariel

Enciclopedie on line

Militare e uomo politico israeliano (Kfar Malal, Palestina, 1928 - Ramat Gan 2014). Giovanissimo (1942) aderì all'Hagānāh, la principale organizzazione militare clandestina sionista attiva in Palestina durante gli anni del mandato britannico. Dopo aver partecipato alla guerra arabo-israeliana del 1948 e all'invasione del Sinai nel 1956, si distinse in numerose azioni di rappresaglia contro il terrorismo palestinese. Nel 1966 fu promosso Maggiore Generale e nel 1967 partecipò alla guerra dei Sei giorni... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Ariel Sharon

Sharon, Ariel (nato Scheinerman)

Lessico del XXI Secolo (2013)

. – Militare e politico israeliano (n. Kfar Malal 1928). Giovanissimo (1942) aderì all'Haganah, la principale organizzazione militare clandestina sionista attiva in Palestina durante gli anni del mandato britannico... Leggi

Sharon, Ariel

Dizionario di Storia (2011)

(propr. A. Scheinerman) Militare e politico israeliano (n. Kfar Malal 1928). Giovanissimo (1942) aderì a Haganah, la forza di difesa dello yishuv... Leggi

SHARON, Ariel

Enciclopedia Italiana - VII Appendice (2007)

Militare e uomo politico israeliano, nato a Kfar Malal il 26 febbraio 1928... Leggi

Risultati relativi a Ariel Sharon

La Seconda Intifada

WebTv (1999)

Gerusalemme. 28 settembre 2000. Ariel Sharon, capo del partito conservatore israeliano, fa una passeggiata sulla spianata delle Moschee, luogo sacro rivendicato sia dagli arabi che dagli ebrei. È la scintilla che fa scoppiare la Seconda intifada: una rivolta delle popolazioni arabe dei territori palestinesi occupati da Israele. Nel 1948 nasce lo Stato di Israele. Il nuovo Stato sorge su territori dove vivono più di un milione di arabi palestinesi, che sono costretti ad andarsene. La... Leggi

Israele

Atlante Geopolitico 2013 (2013)

bandiera posizione mappa Dati geografici Dal punto di vista storico Israele rappresenta la realizzazione dell’obiettivo del movimento sionista, il progetto nazionale ebraico fondato come movimento politico da Theodor Herzl nel 1898 a Basilea. Israele è stato fondato il 14 maggio 1948 con una decisione del movimento sionista che aveva precedentemente accettato il progetto di spartizione territoriale proposto dalle Nazioni Unite, rifiutato invece dagli stati arabi e dai palestinesi... Leggi

Medio Oriente

Il Libro dell'Anno 2000 (2000)

L'inestricabile nodo della questione palestineseIsraeliani e palestinesi tra accordi di pace e conflitti incontrollatidi Lorenzo Cremonesi28 settembreScoppia in Cisgiordania e a Gaza l''Intifada per Al Aqsa', la grande rivolta palestinese contro l'occupazione israeliana che, pur presentandosi con dinamiche diverse e in circostanze del tutto nuove, ricorda quella che sconvolse l'intera regione dal 1987 al 1991... Leggi

Gaza

Enciclopedie on line

(arabo Ghazza; ebr. ‛Azzāh) Città della Palestina (483.869 ab. nel 2007), nella penisola del Sinai, a breve distanza dal mare, compresa nella Striscia di Gaza. Tributaria, nei tempi più antichi, dell’Egitto, fu espugnata dai Filistei. Fino alla conquista di Alessandro Magno (332) fu di fatto indipendente. Distrutta da Alessandro Ianneo (94 a.C.) e poi ricostruita da Gabinio (54 a.C.), divenne poi centro di cultura greca. Con la penetrazione cristiana fiorì (5°-6° sec.) la scuola di retorica ed esegesi (Procopio, Enea, Coricio). Nel 634 G... Leggi

Cisgiordània

Enciclopedie on line

 Nome con il quale si designa comunemente quella parte della Palestina (comprendente, fra l'altro, il settore orientale di Gerusalemme), detta anche West Bank, con riferimento al territorio situato sulla riva occid. del fiume Giordano, che fu annessa alla Giordania nell'apr. 1950 e occupata da Israele nel giugno 1967. Sotto il profilo economico, la popolazione della C. è essenzialmente legata alle produzioni agricole e zootecniche, tuttavia limitate in misura/">misura considerevole dalla scarsa disponibilità di acqua... Leggi

ISRAELE-PALESTINA: UNA PACE ELUSIVA

XXI Secolo (2009)

La prospettiva geopolitica Dalla fine della guerra fredda il Vicino Oriente non è più terreno di rivalità e possibile scontro fra superpotenze. L’epicentro delle crisi si è progressivamente spostato verso l’area del Golfo, dove la principale priorità degli Stati Uniti resta quella di assicurare la libertà degli approvvigionamenti petroliferi e, in sostanza, di evitare che un singolo Stato ne assuma un controllo esclusivo. Questo ha alimentato negli ultimi anni del 20° sec... Leggi

Netanyahu, Benjamin

Lessico del XXI Secolo (2013)

. – Politico israeliano (n. Tel Aviv 1949). Dopo il servizio militare e la partecipazione alle unità antiterrorismo, ha perfezionato i suoi studi negli Stati Uniti al Massachusetts institute of technology. Negli anni Ottanta ha mosso i primi passi in politica come rappresentante presso le Nazioni Unite e nel 1988 è stato eletto in Parlamento con il Likud. Ostile al processo di pace con i palestinesi inaugurato dal primo ministro Y... Leggi

L'idroconflitto tra Libano e Israele

Atlante Geopolitico 2015 (2015)

L’idroconflitto tra Libano e Israele di Maria Chiara Rizzo Il contenzioso per la gestione delle acque del Giordano e dei suoi affluenti è uno dei principali ostacoli all’avvio di negoziati tra Israele e i paesi co-rivieraschi del bacino. Le diverse fasi del conflitto arabo-israeliano hanno coinciso con un crescente controllo israeliano delle fonti idriche superficiali e sotterranee, legando così il conflitto per la terra a quello per l’acqua. Attualmente, un terzo dei consumi idrici di Israele proviene dalle zone annesse durante la Guerra dei Sei giorni nel 1967... Leggi