Sharon, Ariel

Enciclopedie on line

Sharon ‹šaròn›, Ariel (nato Scheinerman). - Militare e uomo politico israeliano (Kfar Malal, Palestina, 1928 - Ramat Gan 2014). Giovanissimo (1942) aderì [...] i 18 dei laburisti. Nel corso dell'anno, dopo una nuova ondata di attentati, Sharon, Ariel iniziò la costruzione di una barriera difensiva tesa a isolare la Cisgiordania da Israele ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

Gaza

Enciclopedie on line

Gaza (arabo Ghazza; ebr. ‛Azzāh) Città della Palestina (483.869 ab. nel 2007), nella penisola del Sinai, a breve distanza dal mare, compresa nella Striscia [...] , peggioravano i servizi sociali. Nell’agosto 2005 il primo ministro israeliano Ariel Sharon decise di procedere unilateralmente allo smantellamento delle basi militari e delle ... Leggi

Cisgiordània

Enciclopedie on line

Cisgiordània Nome con il quale si designa comunemente quella parte della Palestina (comprendente, fra l'altro, il settore orientale di Gerusalemme), detta [...] degli edifici intorno. In quegli stessi mesi la decisione del governo guidato da Ariel Sharon di avviare i lavori di costruzione di una barriera difensiva di sicurezza tra ... Leggi
CATEGORIA: ASIA

Israele

Atlante Geopolitico 2014 (2014)

bandiera posizione mappa Dati geografici La nascita di Israele portò a compimento il sogno del movimento sionista, ossia il progetto nazionale ebraico [...] serie di attentati suicidi, a opera soprattutto di Hamas, spinsero il governo di Ariel Sharon a riprendere il controllo dei territori palestinesi (2003) e, poi, ad abbandonare Gaza ... Leggi

Il Mondo

Il Libro dell'Anno 2005 (2005)

Afghanistan Repubblica islamica. Secondo la Costituzione approvata dalla Loya Jirga, la tradizionale grande assemblea tribale, nel gennaio 2004, al [...] a suffragio universale. Capo di Stato: Moshe Katsav Primo ministro: Ariel Sharon Indicatori economico-sociali Kazakistan Repubblica presidenziale. Secondo la Costituzione del ... Leggi

ISRAELE-PALESTINA: UNA PACE ELUSIVA

XXI Secolo (2009)

La prospettiva geopolitica Dalla fine della guerra fredda il Vicino Oriente non è più terreno di rivalità e possibile scontro fra superpotenze. L’epicentro [...] – prima fra i laburisti e poi decisamente nel 2003, con l’allora primo ministro Ariel Sharon – l’idea di una separazione etnico-demografica che è sembrata segnare il tramonto del ... Leggi

Le religioni nell'era globale

Atlante Geopolitico 2012 (2012)

Le religioni nell’era globale La geopolitica contemporanea senza religione non è pienamente comprensibile. Quest’ultima è una ‘password’ che permette [...] del mondo sono evidenti. Ciò spiega le difficoltà incontrate, per esempio, da Ariel Sharon quando decise di smantellare le colonie nella Striscia di Gaza. La radicalizzazione dei ... Leggi

Shoah

Il Libro dell'Anno 2001 (2001)

Affrontare il tema della Shoah, oggi di Mario Pirani 27 gennaio Nell'anniversario della liberazione dei sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz [...] trasformarsi, a suo vantaggio, in dirompente esplosivo, tanto Barak quanto Ariel Sharon diffidano persino del fondamentalismo ebraico (che hanno sempre cercato di addomesticare ... Leggi

Palestina

Il Libro dell'Anno 2005 (2005)

Palestina Biladi ("il mio paese") Uno Stato che non esiste di Lucio Caracciolo 9 gennaio Mahmud Abbas, comunemente noto come Abu Mazen, divenuto [...] . La seconda intifada palestinese, scatenata nell'autunno 2000 dopo la passeggiata di Ariel Sharon alla Spianata delle Moschee a Gerusalemme, ha accentuato l'inimicizia fra i due ... Leggi

I FONDAMENTALISMI NEL MONDO CONTEMPORANEO

XXI Secolo (2009)

L’anno terribile L’attentato dell’11 settembre 2001 alle Twin Towers di New York può essere considerato, a tutti gli effetti, un evento cerniera non [...] distruzione delle colonie israeliane insediate nella Striscia di Gaza. L’allora primo ministro Ariel Sharon si trovò, come del resto il suo predecessore Yitzahak Rabin, ucciso nel ... Leggi
Pubblicità
pagina 1