azzimo, pane

Enciclopedie on line

Il pane di farina impastato senza lievito, usato dagli Ebrei durante la Pasqua (secondo le prescrizioni dell’Esodo) e dai cristiani di rito latino nella [...] ... ... Leggi

Torga, Miguel

Enciclopedie on line

Torga ‹tòrġạ›, Miguel. - Pseudonimo dello scrittore portoghese Adolfo Correia da Rocha (San Martinho de Anta, Trás-os-Montes, 1907 - Coimbra 1995). Di [...] do homem, 1950; Poemas ibéricos, 1952, n. ed. 1965; Orpheu rebelde, 1958), racconti (Pão azimo, 1931; Bichos, 1940; Contos da montanha, 1941; Novos contos da montanha, 1944; Fogo ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: COIMBRA BRASILE

Pasqua

Enciclopedie on line

Presso gli Ebrei, la solennità con cui si celebra la liberazione dalla schiavitù dell’Egitto; il nome viene dalla tradizione biblica messo in rapporto [...] arrostite e mangiate in fretta e in abito di partenti, insieme con pane non fermentato (azimo) ed erbe amare. Nella notte stessa, Dio passò dinanzi alle case egiziane e ne uccise ... ... Leggi

BONACCORSO da Bologna

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 11 (1969)

BONACCORSO da Bologna (Bonacorso, Bonaccorsi, Buonaccorsi). - Nato a Bologna intorno al 1230, entrò ben presto nell'Ordine dei domenicani e svolse la sua [...] azymis, n. 110); dall'opuscolo di S. Tommaso derivano 129 citazioni più il capitolo sugli azimi (ibid., parte II, c. 39). Ma BONACCORSO da Bologna ricava passi e autorità da altre ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

GREGORIO XIII papa

Enciclopedia Italiana (1933)

GREGORIO XIII papa. - Ugo Boncompagni nacque a Bologna nel 1302; nel 1530 si laureò in giurisprudenza presso quell'università; circa quel tempo, non ancora [...] di Trento: Spirito Santo procedente ex Patre Filioque; legittimità del pane così azimo come fermentato per la transustanziazione; esistenza del purgatorio; validità dei suffragi ... ... Leggi

GASTRONOMIA

Enciclopedia Italiana (1932)

(gr. γαστήρ "ventre, stomaco" e νόμος "regola"). - È il complesso delle regole e delle usanze relative alla preparazione dei cibi: regole e usanze di [...] in caso di fretta, in cui si . cuoceva in forma di focaccia sotto la cenere (v. azimo). Le focacce si rendevano dolci col miele, uva passa, e fichi secchi. Oltre che di pane, gli ... ... Leggi

BONA, Giovanni

Enciclopedia Italiana (1930)

BONA, Giovanni. - Cardinale, nato nel 1609 a Mondovì, morto a Roma il 28 ottobre 1674. Entrò nel 1625 nell'ordine dei cisterciensi detti fogliesi (feuillants), [...] origine dei riti e delle preghiere della messa, e l'uso del pane fermentato o azimo nella Chiesa occidentale, suscitò le osservazioni di molti e fra esse quella del celebre maurino ... ... Leggi

EUCARISTIA

Enciclopedia Italiana (1932)

(εὐχαριστία "rendimento di grazie"). - Uno dei sacramenti della Chiesa, in cui sotto le specie del pane e vino si contengono il corpo, sangue, anima e [...] . IX-XI) si svolgeva la controversia tra greci e latini circa l'uso del pane o azimo o fermentato per l'eucaristia; controversia che ancora oggi costituisce un punctum dolens tra i ... ... Leggi

Eta Ducale - Le testimonianze: I TESTI AGIOGRAFICI : RELIGIONE E POLITICA NELLA VENEZIA DEL MILLE

Storia di Venezia (1992)

capitolo v I testi agiografici religione e politica nella Venezia del Mille 1.Premessa Una testimonianza letteraria ben nota, la Translatio sancti Marci, [...] concentra non a caso sull'Eucarestia: la Chiesa di Roma - egli osserva - usava il pane azimo secondo l'insegnamento di Cristo e degli Apostoli; ma ammetteva anche l'uso del pane ... ... Leggi

ORTODOSSA, CHIESA

Enciclopedia Italiana (1935)

ORTODOSSA, CHIESA. - Per il significato originario del termine "ortodosso", v. ortodossia. Oggi nell'uso comune s'intendono per ortodossi tutti i cristiani [...] di poca importanza pratica. L'altra della consacrazione eucaristica con pane azimo e non fermentato (v. azimo), altro pretesto di Fozio, non susciterebbe più difficoltà seria ai ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1