babilonési

Enciclopedie on line

babilonési Con questo nome si indicano le popolazioni di stirpe semitica che, sostituitesi ai sumeri, si stanziarono nelle regioni mesopotamiche facenti [...] , diedero vita a potenti dominazioni e ad alte forme di cultura. Fondatore del primo Impero babilonese fu il principe Sumuabum (inizi 2° millennio a.C.), ma colui che gli diede più ... Leggi

Assiria

Enciclopedie on line

(gr. ᾿Ασσυρία) Regione storica nella Mesopotamia, comprendente l’alta valle del Tigri, fino alle montagne dell’Armenia, e le valli del Grande e del Piccolo [...] di Marduk c’è Ashshū´r, e anche trascrizioni di testi già noti nella versione babilonese, che quindi non è escluso provengano da un comune originale sumerico. Lo stesso può dirsi ... Leggi

BABILONIA E ASSIRIA

Enciclopedia Italiana (1930)

. - Nella storia politica e della civiltà dell'Asia anteriore antica nessuna nazione ha lasciato orma sì profonda e durevole come quella tracciata dai [...] a Babele. Il re stesso prendeva per mano la statua del dio. Per i loro sacrifizî i Babilonesi facevano uso di altari in forma di bassi tavoli, fatti di legno e anche di canna e ... Leggi

Amurru, regno di

Dizionario di Storia (2010)

Per i babilonesi Amurru, regno di è l’Occidente in genere, ma nei secc. 14°-13° a.C. ebbe questo nome un regno in Siria settentrionale, nella zona montana tra la costa e la valle dell’Oronte. Fondato da Abdi-Ashirta (ca. 1360), capo tribale con velleità di resistenza antiegiziana, fu consolidato Leggi
CATEGORIA: STORIA ANTICA

In analisi grammaticale il nome "Assiri" va considerato proprio o comune?

Lingua italiana (2014)

Rispetto all'insieme dei nomi di popolo (Babilonesi, Egizi, Romani, ecc.), Assiri individua un'unità specifica: si tratta perciò di un nome proprio. Il sostantivo assiro 'chi fa parte del popolo degli Assiri' è invece un nome comune, poiché si riferi Leggi
CATEGORIA: GRAMMATICA

Lamashtu

Enciclopedie on line

Dea della febbre, molto temuta da Babilonesi e Assiri. Nei testi cuneiformi appare come nome comune di una collettività di demoni femminili, ma generalmente si presenta con un alto grado di personificazione, identificata talora con Ishtar, della quale però è detta altre volte cliente; è Leggi
TAGS: BABILONESI ASSIRI ISHTAR ENLIL

lecanomanzia

Enciclopedie on line

Metodo di divinazione (gr. μαντεία), praticato dai Babilonesi e dagli antichi Greci con un bacino (gr. λεκάνη) di metallo in cui si versavano e si agitavano liquidi diversi, per lo più acqua e olio, per trarre dalla varietà dei loro movimenti e incontri indicazioni per il futuro. Leggi

Utu

Enciclopedie on line

Dio sumerico, divinità del Sole presso Sumeri, Babilonesi e Assiri; questi ultimi gli diedero il nome semitico di Shamash (➔), mantenendo però molto frequentemente nella loro scrittura cuneiforme l’antico ideogramma sumerico di Utu, che rappresenta il disco solare tra due cime di montagne. Utu era Leggi

Utukku

Enciclopedie on line

Denominazione babilonese di una specie di demoni sumeri, babilonesi e assiri, e dei demoni in genere; gli Utukku erano detti progenie di Anu, Enlil ed Ereshkigal, creature dell’arallū e della terra; abitavano nel deserto, e se ne conoscevano 7 specie. Leggi
TAGS: BABILONESI ERESHKIGAL SUMERI ASSIRI ENLIL

cuneiforme

Enciclopedie on line

Scrittura in uso presso i Sumeri, gli Assiro-Babilonesi e altri popoli dell’Asia occidentale antica, costituita da segni o caratteri lineari a forma di cuneo. I caratteri si scrivevano dalla sinistra alla destra mediante uno stilo di canna dura o metallo, la cui punta acuminata affondava nell’ Leggi
TAGS: ARGILLA SUMERI STILO
pagina 1