pagina 1 di 51 - 602 risultati

Bacco

Enciclopedie on line

(gr. Βάκχος, lat. Bacchus) Nome del Dio del vino dai Greci più spesso chiamato Dioniso; è incerto se sia di origine greca. A Roma è identificato con Liber; nell’arte romana conserva il tipo e gli attributi del Dioniso greco, con il tirso, la corona d’edera, la tazza.... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Bacco

Bacco

Enciclopedia dei ragazzi (2005)

Il dio dell'ebbrezzaBacco (chiamato dai Greci Dioniso) è il dio del vino e dei misteri... Leggi

Bacco

Enciclopedia Dantesca (1970)

Divinità della mitologia classica. I codici della Commedia registrano l'oscillazione grafica Bacco ' e ‛ Baco ' (per la diffusione della forma scempia nel Medioevo, v. " Bull. " XXIII [1916] 24), accolta anche dall'edizione Petrocchi (cfr... Leggi

Risultati relativi a Bacco

Sèrgio e Bacco, santi

Enciclopedie on line

Martiri venerati nell'antichità in Oriente e invocati come protettori dell'esercito; secondo una passio leggendaria, soldati uccisi per non aver compiuto l'atto di apostasia. Festa, 7 ottobre.... Leggi

Tags:

BACCANALI

Enciclopedia dell' Arte Antica (1994)

Il termine latino Bacchanalia ha significati diversi, ma correlati fra loro. Esso designa sia il luogo consacrato a Bacco, sia le liturgie orgiastiche e/o iniziatiche proprie del culto dionisiaco. Tuttavia la partecipazione alle celebrazioni collettive richiedeva la sottomissione alle prove della consacrazione (τελετή), e l'ambientazione sonora del cerimoniale di iniziazione al tìaso svolgeva un suo ruolo nel condizionamento psicologico dell'aspirante. Per... Leggi

Liberali

Enciclopedie on line

(lat. Liberalia) Feste romane antiche in onore del dio Libero (Bacco). Si celebravano ogni anno, il 17 marzo. In quel giorno i giovani assumevano la toga virile.... Leggi

Bonòlis, Giuseppe

Enciclopedie on line

Pittore (Teramo 1800 - Napoli 1851). Tenne a Napoli - dove alla sua scuola studiò anche F. Palizzi - un atteggiamento antiaccademico, ma le sue opere rimangono legate alla tradizione (Bacco e Arianna, Napoli, Museo naz. di Capodimonte). Più felici i ritratti.... Leggi

Semele

Enciclopedia Dantesca (1970)

Figlia di Cadmo, re di Tebe, e di Armonia; sorella di Ino, Agave e Antonoe; madre di Bacco, avuto da Giove.Giunone, sdegnata per l'infedeltà del marito e desiderosa di vendicarsi, apparve a S. sotto le sembianze della vecchia nutrice Beroe e astutamente le insinuò il sospetto sulla divinità dell'amante, inducendola a chiedere a Giove, per averne la prova, che le si mostrasse nella pienezza del suo splendore e della sua maestà, non diversamente da come il dio era solito mostrarsi a... Leggi

È corretto scrivere "a insaputa" oppure "all'insaputa"?

Lingua italiana (2010)

Martina De Bacco All'insaputa è un calco sul francese à l'insu ed è presente nella nostra lingua a partire dal primo Ottocento. Prima, per esprimere lo stesso concetto, l'italiano conosceva la locuzione senza saputa. I difensori della purezza della l... Leggi

Asopo

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Fiume della Boezia meridionale, il cui nome attuale è Vouriéni; è citato da D. assieme all'Ismeno : i due fiumi ‛ videro ' correre tumultuariamente folle di Tebani che celebravano riti notturni per invocare Bacco. Alla calca turbolenta dei Tebani D. paragona la turba degli accidiosi in Pg XVIII 91-93 E quale Ismeno già vide e Asopo / lungo di sé di notte furia e calca, / pur che i Teban di Bacco avesser uopo.L'immagine, come già notavano il Lana, l'Ottimo, l'Anonimo e il Vellutello, è quasi... Leggi

Baudelaire e la Scapigliatura

Scuola (2014)

Noi d’Epicuro i sacerdoti siamo, Noi la face d’amor lieta rischiara, Noi l’opulenta mensa abbiam per ara E i cantici di Bacco al ciel leviamo. Olindo Guerrini, Ebbro... Leggi

Peana

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Il termine, posto in corrispondenza con il nome di Bacco, indica Apollo, invocato con il nome di P. (cfr. Benvenuto: " ibi non laudaverunt pluralitatem deorum more gentilium paganorum, quorum duo, Apollo et Bacchus, erant dii praecipui poetarum maxime celebrati et cantati "), cioè " salvatore ", in Delo e in Licia (cfr. Aen. VI 657 ss. " conspicit, ecce, alios dextra laevaque per herbam / vescentis laetumque choro paeana canentis / inter odoratum lauri nemus "): Lì si cantò non Bacco, non... Leggi