1. Betulacee

    Famiglia di piante Dicotiledoni dell’ordine Fagali, arboree; hanno foglie con margine doppiamente seghettato, fiori monoici, con o senza perianzio, riuniti in amenti: i fiori maschili sono più o meno saldati con la brattea ascellante e hanno 2-10 stami, spesso bifidi, i femminili hanno l’ovario di due carpelli, con due stili. Il frutto contiene un solo seme Leggi

  2. Fagali

    Ordine di piante Dicotiledoni Tricolpate comprendente le Fagacee e altre sette famiglie, tra cui Betulacee, Casuarinacee, Iuglandacee e Miricacee, e circa 1115 specie. Si tratta di piante arboree o arbustive dotate di tannini, foglie alternate e fiori tipicamente a impollinazione anemofila disposti in amenti... Leggi

  3. Nocciolo

    Arbusto(Corylus avellana) delle Betulacee, comune in tutta l’Europa e nel Caucaso, diffuso in Italia allo stato selvatico e coltivato (soprattutto nel Viterbese, nell’Avellinese e sull’Etna). Ha chioma irregolare, foglie ovato-rotonde, ruvide, doppiamente seghettate, fiori staminiferi in lunghi amenti, i pistilliferi riuniti a 2-4. Il frutto è una noce subrotonda, ravvolta in parte da una cupola fogliacea, campanulata. Si coltiva nelle zone collinari, in terreni profondi, freschi; si... Leggi

  4. Corilacee

    Famiglia di piante Dicotiledoni, attualmente inclusa, come tribù, nelle Betulacee; comprendeva i generi Carpinus, Corylus e Ostrya (➔ carpine, nocciolo).... Leggi

    Categoria: Sistematica E Fitonimi
    Tags:
    dicotiledoni
  5. Panfilidi

    Famiglia di Insetti Imenotteri Sinfiti, suddivisa in due sottofamiglie: Cefaleini, viventi sulle Conifere, le cui larve tessono tele; Panfilini, le cui larve tessono tele o arrotolano foglie e vivono su Salicacee, Betulacee, Rosacee ecc.... Leggi

    Categoria: Sistematica E Zoonimi
    Tags:
    imenotteri,
    conifere
  6. Betulla

    Pianta della famiglia Betulacee, appartenente alle specie Betula verrucosa e B. pubescens, entrambe comprese talora sotto il nome di B. alba. Sono alberi alti fino a 30 m o arbusti alti 3÷5 m, con scorza del tronco bianca, staccabile in larghi fogli, e chioma piuttosto rada. Betula verrucosa vive nei terreni piuttosto secchi e in clima meno freddo, in tutta l'Europa; B. pubescens, caratteristica dei terreni torbosi, si spinge dalle Alpi fino al Capo Nord. In Italia si trovano nei... Leggi

    Categoria: Sistematica E Fitonimi
    Tags:
    torba
  7. Carpine

    (o carpino) Albero (Carpinus betulus; fig. A) delle Betulacee, secondo alcuni delle Fagacee, alto 10-25 m; con foglie ovate-oblunghe, doppiamente seghettate; fiori monoici, i maschili in amenti, con 6-12 stami, i femminili in amenti terminali, che sono piccolissimi alla fioritura e poi si allungano; i frutti sono acheni accompagnati da una larga brattea triloba. Cresce nell’Europa e nell’Asia occidentale; il legno, bianco, compatto, duro, è usato per attrezzi agricoli ed elementi di... Leggi

  8. Ontano

    Nome comune delle piante del genere Alnus e particolarmente di Alnus glutinosa (o. nero; v. fig.) e di Alnus incana (o. bianco). Il genere Alnus, della famiglia Betulacee, comprende 19 specie della zona temperata boreale, del Mediterraneo e delle Ande. L’o. nero è un albero alto 15-30 m, con foglie ovali o obovate, dentate, verdi sulle due facce; ha infruttescenze strobiliformi, lunghe 13-20 mm, glutinose. Vive in gran parte dell’Eurasia lungo i corsi d’acqua... Leggi

  9. Salice

    Nome generico delle varie specie di piante del genere Salix e dei vimini ottenuti dai rami di alcune di queste (Salix alba, Salix viminalis, Salix purpurea ecc.).Il genere Salix, della famiglia Salicacee, comprende numerose specie (v. fig.) di alberi o arbusti diffusi quasi esclusivamente nell’emisfero boreale, frequenti nei luoghi umidi, come le rive dei corsi d’acqua, suoli torbosi ecc. I s... Leggi

  10. Micorriza

    Combinazione strutturale e funzionale del micelio di un fungo con la radice di una pianta. Le m. si distinguono in: m. endotrofiche (fig. A), quando le ife dei vari funghi dal terreno, dove vivono da saprofiti, invadono le parti giovani delle radici spingendosi in profondità nelle cellule della corteccia; m. ectotrofiche (fig. B), quando le ife rimangono in superficie e sviluppano attorno alla radice una specie di feltro che impedisce la formazione dei peli radicali e ne sostituisce la funzione assorbente; m... Leggi

  11. Olartico, regno

    In fitogeografia, comprende le zone temperata e fredda boreali e quindi in primo luogo le regioni forestali dell’Eurasia e dell’America Settentrionale con conifere nelle parti più fredde e con latifoglie decidue nelle più calde; entrambe le zone arrivano a N al limite polare del bosco. Sono comprese nel regno o. tutta l’Europa, l’Africa settentrionale fino al limite meridionale del Sahara, l’Asia boreale e centrale fino all’Himalaya e gran parte dell’America Settentrionale... Leggi

  12. Navašin ‹navàšïn›, Sergej Gavrilovič

    Botanico russo (Carëvščina, Saratov, 1857 - Detskoe Selo 1930), prof. nelle univ. di Kiev (1894-1915) e Tbilisi (1918-23), infine direttore dell'istituto di ricerche K. A. Timirjazev a Mosca. Si occupò specialmente di citologia e di embriologia; nel 1898 scoprì la doppia fecondazione nel sacco embrionale delle Angiosperme. Notevoli anche gli studî sul percorso del tubo pollinico nelle Betulacee, Fagacee, Iuglandacee, Olmacee.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    saratov,
    citologia,
    kiev,
    tbilisi
  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • ONTANO

      ONTANO (lat. scient. Alnus glutinosa Gaertn.; fr. aulne; sp. alise; ted. Erle; ingl. alder). - Albero della famiglia Betulacee, alto da 15 a 30 m. col tronco di 50-80 cm. di diametro, rami eretti o un po' patenti; foglie ovali o obovate, smarginate, dentate sui margini e verdi sulle due facce. Gli amenti staminiferi sono riuniti da 3 a 6, cilindrici, lunghi 6-7 cm. e peduncolati; i pistilliferi sono ovali, peduncolati. Le infruttescenze strobiliformi sono lunghe 13-20 mm., brune e glutinose e. Leggi

    • MESOGAMIA

      MESOGAMIA. - Con questo nome s'indica un particolare modo di penetrazione del tubo pollinico nell'ovulo di alcune Angiosperme inferiori.Si credeva che il tubo pollinico penetrasse nell'ovulo solo attraverso il micropilo e il canale micropilare; ma M. Treub nel 1891 trovò che nelle Casuarinacee il budello pollinico penetra nell'ovulo per la base, cioè per la calaza. Lo stesso fatto osservarono S. Nawaschin e M. Benson nelle Betulacee e nelle Corilacee e, più tardi, il Nawaschin anche nella. Leggi

    • FITOGEOGRAFIA

      FITOGEOGRAFIA. - Al termine fitogeografia (da ϕυτόν, "pianta", e γεγραϕύα "geografia") può essere attribuito un senso largo e un senso più ristretto. Leggi

    • AMERICA

      AMERICA (A. T., 121-122, 123-124, 149-150 e 151-152).Sommario. - I. Geografia: 1. Generalità (pag. 837); 2. Storia della scoperta (pag. 838); 3. Geografia dell'America Settentrionale (pag. 841); 4. Geografia dell'America Centrale e delle Antille (pag. 866); 5. Geografia dell'America Meridionale (pag. 877). - II. Antropologia (pag. 903). - III. Archeologia e Preistoria (pag. 906). - IV. Etnologia (pag. 910). - V. Lingue indigene (pag. 920). - VI. Arte (pag. 932). - VII. Storia dell'America Anglosassone (pag. 934). - VIII. Storia dell'America latina (pag. 945).I. Geografia.1. Generalità. Leggi

    • NAVASIN, Sergej Gabrilovic

      NAVAŠIN, Sergej Gabrilovič. - Botanico, nato a Carevščina (Saratov) il 2 dicembre 1857, morto a Detskoe Selo il 10 dicembre 1930. Studiò presso l'accademia medico-chirurgica di Pietroburgo e la facoltà di scienze di Mosca, compiendo nel 1881 i suoi corsi universitarî. Fu professore all'università di Kiev dal 1894 al 1915, poi passò a Tiflis e nel 1923 assunse la direzione dell'istituto di ricerche K. A. Timirjazev a Mosca.Pubblicò pregevoli lavori nel campo della biologia e della sistematica dei funghi e dei muschi, ma soprattutto in quello dell'embriologia e citologia delle piante superiori. Leggi

Argomenti correlati