pagina 1 di 1 - 2 risultati
Famiglia di pittori e incisori fiamminghi: Pieter il Vecchio (n. tra il 1526 e il 1531 probabilmente a Breda - m. Bruxelles 1569), scolaro in Anversa di P. Coeck, poi di H. Cock, intraprese nel 1553 un viaggio in Italia che non ebbe tuttavia influenza sul suo sviluppo artistico. Egli rimase fedele alla visione realistica dei vecchi Fiamminghi, anzi l'accentuò, e le sue numerose stampe s'ispirarono al folclore fiammingo, evocando scene popolari, illustrando proverbî e ricordando anche l'immaginazione fantastica di H. Bosch... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Bruegel

Bruegel (2012)

Istituto di ricerca, con sede a Bruxelles, uno dei maggiori think tanks («serbatoi di pensiero») comunitari... Leggi

BRUEGEL (1930)

Famiglia di pittori olandesi. Pieter, detto Bruegel il Vecchio, nacque tra il 1526 e il 1531 forse nel Brabante settentrionale, secondo altri a Capine nei dintorni di Brée; morì nel 1563... Leggi

BRUEGEL, Pieter

La sua Parabola dei ciechi, asportata dai Tedeschi nel 1944 dal Museo nazionale di Napoli, è stata recuperata e rimessa al suo posto. V. tavola a colori.... Leggi

Bruegel, Pieter il Vecchio

Il pittore dei proverbi, dei giochi e del paesaggio nordicoBambini che giocano nei vicoli del villaggio, invitati a un pranzo di nozze, contadini che lavorano, cacciatori in un paesaggio innevato: come un fotografo della vita popolare del Cinquecento nelle campagne e città, Pieter Bruegel, pittore fiammingo, racconta la vita quotidiana, con umorismo e con umanità, e nasconde nelle figure anche qualche segretoUn pittore burlescoBruegel nasce attorno al 1527 probabilmente a Breda, nelle Fiandre... Leggi

Categoria: