pagina 1 di 1 - 9 risultati

Bucchianico

Enciclopedie on line

Comune della prov. di Chieti (38 km2 con 4984 ab. nel 2007).... Leggi

Risultati relativi a Bucchianico

Camillo de Lellis, santo

Enciclopedie on line

Fondatore dei ministri degli infermi (Bucchianico di Chieti 1550 - Roma 1614). Seguì il padre (m. 1571) nella carriera delle armi, conducendo fino all'età di 24 anni una vita di rischi e di avventure; congedatosi nel 1574 e ridottosi in miseria per la mania del gioco, divenne manovale in una fabbrica dei cappuccini a Manfredonia, ove fu colto da una profonda crisi spirituale e vestì l'abito dei cappuccini. Nel 1575 ritornò nell'ospedale di S... Leggi

De Mèis, Angelo Camillo

Enciclopedie on line

Scienziato e filosofo italiano (Bucchianico, Chieti, 1817 - Bologna 1891). Allievo a Napoli di B. Spaventa e di F. De Sanctis, si dedicò poi allo studio delle scienze, animato peraltro dallo sforzo di una superiore giustificazione filosofica, e fu professore di storia della medicina all'univ. di Bologna. Parve trovare in Hegel la risposta al suo problema (cfr. il romanzo Dopo la laurea, 1868-69), e si travagliò intorno alla questione hegeliana del passaggio dall... Leggi

Tags:

De Meis, Angelo Camillo

Dizionario di filosofia (2009)

Scienziato e filosofo italiano (Bucchianico, Chieti, 1817 - Bologna 1891). Fu allievo a Napoli di B. Spaventa e di De Sanctis, si dedicò allo studio delle scienze, animato peraltro dallo sforzo di una superiore giustificazione filosofica. Fu inoltre prof. di storia della medicina nell’univ. di Bologna. Parve trovare in Hegel un punto di riferimento (cfr... Leggi

De Meis, Angelo Camillo

L'Unificazione (2011)

Scienziato e filosofo (Bucchianico, Chieti, 1817 - Bologna 1891). Allievo a Napoli di Spaventa e di De Sanctis, si dedicò allo studio della medicina e particolarmente della fisiologia e patologia del corpo umano, portando però in tale studio metodi più consoni alla filosofia che alla scienza sperimentale. Medico aggiunto all’ospedale degli Incurabili dal 1843, dopo la promulgazione della Costituzione nel Regno di Napoli venne eletto deputato. Dopo i moti del 1848, costretto all’esilio, si  recò... Leggi

DE MEIS, Angelo Camillo

Enciclopedia Italiana (1931)

Scienziato e filosofo, nato a Bucchianico (Chieti) il 14 luglio 1817 e morto a Bologna il 6 marzo 1891. Fu professore di storia della medicina all'università di Bologna. Dopo essere stato, a Napoli, scolaro di Bertrando Spaventa e del De Sanctis, si dedicò allo studio della medicina e particolarmente della fisiologia e patologia del corpo umano, portando però in tale studio metodi e proponendosi problemi più consoni alla filosofia che alla scienza sperimentale... Leggi

CAMILLO De Lellis, san

Enciclopedia Italiana (1930)

Nacque a Bucchianico (Chieti) il 25 maggio 1550 dai nobili Giovanni e Camilla De Compellis. Seguendo le tradizioni di famiglia, si arruolò diciottenne sotto le bandiere di Venezia in guerra contro i Turchi, al fianco del padre suo. Si distinse per valore in parecchi fatti d'arme, ma riportò una ferita al piede che lo costrinse a farsi curare all'ospedale di S. Giacomo in Roma. Impaziente e avido d'avventure militari, sebbene non ancora del tutto guarito, tornò al soldo... Leggi

ABRUZZO

Enciclopedia Italiana (1929)

Il nome, la sua estensione e le sue vicende. - L'origine del nome Abruzzo (la forma singolare è la più corretta anche per designare tutto il paese), Aprutium nel latino medievale, è ignota. Il nome, sconosciuto, per quanto si sa, nell'età classica, appare per la prima volta nel sec. VI d. C. in alcune lettere di S. Gregorio, una delle quali diretta a un Oportunus de Aprutio; indica dapprima il territorio teramano o forse la sola città di Teramo... Leggi

MALVICO o Malvito, Tommaso

Enciclopedia Italiana (1934)

Scultore, originario di Como; svolse tutta la sua attività in Napoli nell'ultimo quarto del sec. XV, e nei primi anni del XVI. Appare la prima volta ricordato nel 1477 come autore della tomba di Mariano d'Alagno conte di Bucchianico, nella chiesa di S. Domenico Maggiore. Ornò poi numerose cappelle, tombe, tabernacoli, portali; ma la sua opera maggiore è il Succorpo di S. Gennaro nel duomo (1497-1508), fondato dal card. Oliviero Carafa, che vi è scolpito in... Leggi