1. Simon ‹sàimën›, Herbert Alexander

    Economista e teorico dell'automazione (Milwaukee 1916 - Pittsburgh 2001), prof. (dal 1946) presso la Carnegie Mellon University di Pittsburgh; premio Nobel per le scienze economiche nel 1978. I suoi interessi spaziarono dalla sociologia dell'organizzazione industriale alla teoria delle decisioni, dalle problematiche dell'intelligenza artificiale all'informatica, dalla psicologia all'economia d'impresa. Un suo studio, Administrative behavior (1947... Leggi

  2. Kozloff, Joyce (nata Blumberg)

    Pittrice statunitense (n. Somerville 1942). In un linguaggio tendenzialmente non figurativo ha realizzato opere di un intenso cromatismo utilizzando diverse tecniche, dalla pittura all'incisione, all'uso del tessuto e del vetro, della ceramica e del mosaico, in composizioni che fondono con grande equilibrio motivi ornamentali tratti dall'arte popolare e dall'ornato architettonico... Leggi

  3. Newell, Allen

    Matematico e informatico statunitense (San Francisco 1927 - Pittsburgh 1992). Prof. di computer science alla Carnegie-Mellon University (1967), ha dato importanti contributi in intelligenza artificiale, simulando con H. A. Simon e J. C. Shaw il pensiero umano con processi informatici e dimostrando così, mediante l'elaborazione di diversi teoremi del calcolo, predicati del primo ordine della logica matematica. È autore, tra l'altro, di Human problem solving (in collab... Leggi

  4. Borofsky ‹boròfski›, Jonathan

    Pittore e scultore statunitense (n. Boston 1942). Si è formato alla Carnegie Mellon university di Pittsburgh e ha completato i suoi studi (1966) alla Yale school of art and architecture a New Haven; ha quindi insegnato alla School of visual arts di New York (1969-77) e al California institute of art di Valencia (1977-80)... Leggi

  5. Kydland ‹kìdlënd›, Finn

    Economista norvegese (n. Ålgård, Stavanger, 1943). Al termine degli studi compiuti presso la Norges Handelshøyskole (NHH) di Bergen (1968), ha conseguito il dottorato in economia alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh nel 1973, divenendo assistente alla NHH (1973-78), professore alla Carnegie Mellon (1978-2004) e alla University of California di Santa Barbara (2004). Le sue ricerche si sono indirizzate verso lo studio dell'impatto della tecnologia come forza... Leggi

  6. Pople ‹póupl›, John Anthony

    Matematico e chimico britannico (Burnham-on-Sea, Somerset, 1925 - Sarasota, Florida, 2004). Dopo aver conseguito il PhD in matematica presso la University of Cambridge (1951) e ricoperto vari incarichi di ricerca presso tale università, si trasferì dapprima presso la divisione di fisica del National physical laboratory a Teddington, vicino a Londra (1958-64) e poi presso il Carnegie institute of technology di Pittsburgh (poi divenuto Carnegie-Mellon University... Leggi

  7. Prescott ‹prèskët›, Edward Clyde

    Economista statunitense (n. Glens Falls, New York, 1940). Professore di economia alla Carnegie-Mellon University (1972-80), all'università del Minnesota (1980-98 e 1999-2003) e all'Arizona State University (dal 2003), dal 1980 è consulente della Federale Reserve Bank di Minneapolis. Noto per il suo lavoro analitico nell'ambito delle politiche economiche, dei cicli, dello sviluppo, delle teorie dell'equilibrio generale e della finanza, ha contribuito alla... Leggi

  8. Mortensen, Dale Thomas

    . – Economista statunitense (Enterprise, Oregon, 1939 - Wilmette, Illinois, 2014). Laureato in economia presso la Willamette University (Salem, Oregon, USA) e ottenuto il dottorato in economia (Carnegie-Mellon University, Pittsburgh, Pennsylvania, USA), ha lavorato come docente in svariate università americane ed europee. Affiliato all’univ... Leggi

    Categoria: Biografie
  9. Kohn ‹kóon›, Walter

    Fisico austriaco naturalizzato statunitense (n. Vienna 1923). Di famiglia ebraica, abbandonò il suo paese in seguito alle persecuzioni naziste, soggiornando dapprima nel Regno Unito e poi in Canada. Trasferitosi successivamente negli Stati Uniti (di cui ha acquisito la cittadinanza nel 1957), ha conseguito il PhD nel 1948 presso la Harvard University... Leggi

  10. Wireless

    Nella tecnica delle comunicazioni, attributo («senza fili») con il quale si fa riferimento a una connessione tra due o più dispositivi (per es. un computer e una stampante, più computer tra loro, un microfono e il mixer) realizzata via radio e che non richiede, pertanto, un cavo o altro collegamento fisico. Negli ultimi venti anni la tecnologia w... Leggi

    Categoria: Telematica
    Tags:
    mixer,
    microfono,
    computer,
    connessione
  11. Silvetti ‹-bℎé-›, Jorge

    Architetto argentino (n. Buenos Aires 1942), naturalizzato statunitense dal 1967. Dopo aver studiato teoria ed esecuzione musicale, si è laureato in architettura presso la University of California a Berkeley, dove successivamente ha anche insegnato... Leggi

  12. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • SISTEMI ESPERTI

      SISTEMI ESPERTII s.e. sono programmi per calcolatore che cercano di riprodurre le prestazioni di esperti umani nella risoluzione di problemi. Essi rappresentano il più conosciuto risultato pratico della ricerca in intelligenza artificiale (v. in questa Appendice), pur non essendo rappresentativi della ricchezza di obiettivi e di approcci di quest'ultima. Leggi

    • MELTZER, Allan Harold

      MELTZER, Allan HaroldEconomista statunitense, nato a Boston (Massachusetts) il 6 febbraio 1928. Laureatosi alla Duke University di Durham (North Carolina) nel 1948, nel 1958 ha conseguito il Ph. D. presso l'University of California di Los Angeles. È stato professore di importanti università statunitensi quali la Wharton School di Filadelfia e la Harvard University; attualmente è titolare della cattedra John M. Olin di Economia politica e finanza pubblica presso la Carnegie-Mellon University di. Leggi

    • MUTH, John Fraser

      MUTH, John FraserEconomista statunitense, nato a Chicago il 27 settembre 1930. Laureatosi in ingegneria industriale a Saint Louis nel 1952, ha successivamente volto i suoi interessi all'economia. Nel 1962 ha ottenuto il Ph. D. dalla Carnegie-Mellon University. Dal 1969 è professore di Gestione della produzione presso la Business School della Indiana University a Bloomington. I suoi principali interessi sono il problema della gestione della produzione e la ricerca operativa. Leggi

    • BENI CULTURALI E AMBIENTALI

      Beni culturali e ambientali(App. V, 1, p. 336)Nuove strategie di Giovanna MencarelliI b. c. hanno costituito in Italia un settore a lungo emarginato e sottovalutato nella politica e nelle scelte della pubblica amministrazione, nonostante l'istituzione (con d.l. 14 dic. 1974 nr. 657, convertito in l. 29 genn. 1975 nr. 5) del Ministero per i Beni culturali e ambientali, riorganizzato come Ministero per i Beni e le Attività culturali, a norma dell'art. 11 della l. 59 del 15 marzo 1997, con d. legisl. 20 ott. 1998 nr. 368. Oggetto di esperienze per l'occupazione giovanile (l. Leggi

    • Nash, John Forbes

      Nash, John ForbesMatematico ed economista statunitense, nato a Bluefield (West Virginia) il 13 giugno 1928. Dopo essersi laureato (1945) in matematica presso la Carnegie-Mellon University di Pittsburgh, nel 1948 ha conseguito il master e nel 1950, presso la Princeton University, il Ph. D., con una brillante tesi sulla teoria dei giochi. Per un breve periodo ha insegnato alla Princeton University ed è stato consulente della Rand Corporation, uno dei principali centri di ricerca sulla teoria dei. Leggi

    • Pople, John Anthony

      POPLE, John AnthonyChimico e matematico inglese, nato a Burnham-on-sea (Somerset) il 31 ottobre 1925. Laureatosi presso l'università di Cambridge, dove poi ottenne (1951) un dottorato in matematica, ha ivi svolto attività di ricerca fino al 1958. Direttore (1958-64) della divisione di fisica del National Physical Laboratory di Teddington (Middlesex), si è successivamente trasferito negli USA dove è stato titolare di cattedra presso la Carnegie-Mellon University di Pittsburgh (1964-93) e presso. Leggi

    • ABBIGLIAMENTO

      AbbigliamentoTra la fine del 20° e i primi anni del 21° sec., l'a. ha subito profonde trasformazioni. A fianco della moltitudine di tendenze, che ha visto coesistere una gran quantità di stili (v. moda), determinata dal progressivo decadere della rigida definizione vestimentaria per occasioni d'uso, si è affermata una sempre maggiore libertà di scelta. Uno dei mutamenti più rilevanti che hanno caratterizzato l'a. degli ultimi decenni è stata la netta ascesa dell'a. informale o casual. Leggi

    • GESTIONALE, INGEGNERIA

      Gestionale, ingegneriaNelle precedenti Appendici alcuni aspetti strettamente legati all'i. g. sono stati trattati nelle voci relative all'organizzazione, alla produzione e alla ricerca operativa. Si vedano, per es., le voci organizzative, tecnologie (App. V, iii, p. 779), organizzazione industriale, sviluppata nell'App. IV (ii, p. 677) e poi ripresa nella V (iii, p. 782) e operativa, ricerca, ampiamente trattata nell'App. V (iii, p. 768), dopo che alcuni aspetti collaterali erano stati delineati nelle App. III (ii, p. 315) e IV (ii, p. 669). Leggi

    • WILLIAMSON, Oliver Eaton

      WILLIAMSON, Oliver EatonEconomista statunitense, nato a Superior (Wisconsin) il 27 settembre 1932. Ha studiato al Massachusetts Institute of Technology e alla Stanford University, conseguendo il Ph.D. all'università Carnegie-Mellon (1963). Ha insegnato nelle università di Berkeley, Filadelfia e Yale.Nel contesto della new institutional economics, detta anche transaction cost economics, W. Leggi

    • NEW YORK

      NEW YORK (A. T., 132-133). - La più importante città degli Stati Uniti, la seconda del mondo per numero assoluto di abitanti, dopo Londra, ma prima fra tutte le metropoli della terra, se in luogo dell'area entro i confini amministrativi si prenda in considerazione la superficie metropolitana. Leggi