Cerbero

Enciclopedie on line

(gr. Κέρβερος) Favoloso cane della mitologia greca, custode dell’entrata dell’Ade. Compare per la prima volta nella Teogonia esiodea, dove è detto figlio [...] di miele che si dava ai morti perché la offrissero al portiere dell’Ade.  ● Dante fa di Cerbero una fiera mostruosa e sozza che vigila sui golosi del 3° cerchio dell’Inferno e li ... Leggi
CATEGORIA: MITOLOGIA
TAGS: TEOGONIA ECHIDNA INFERNO TIFONE ERACLE

CERBERO

Enciclopedia dell' Arte Antica (1959)

(Κέρβερος, Cerbĕrus). - Mostro custode dell'Ade, che la pittura vascolare e la tradizione ci hanno tramandato nella figura di cane con più teste. La più [...] 5) A. Ridder, Catal. des Vases peints de la Bibl. Nat., Parigi 1901, p. 178, n. 269. CERBERO con Hades-Serapide: Journ. Hell. Stud., vi, 1885, p. 291; S. Reinach, Rép. Stat., iv, p ... Leggi

CERBERO, Pittore di

Enciclopedia dell' Arte Antica (1959)

CERBERO, Pittore di. - Ceramografo attico, attivo entro i due ultimi decenni del VI sec. a. C. Una parte della sua opera era stata isolata in antecedenza [...] probabile firma su un pìnax a figure nere dall'acropoli di Atene, attribuito al Pittore di CERBERO, Pittore di, reca il nome di Paseas; J. Boardman, A Name for the Cerberus Painter ... Leggi

caninamente

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In If VI 14 Cerbero, fiera crudele e diversa, / con tre gole caninamente latra; non riferendosi a un vero e proprio cane, bensì al mostro infernale [...] tre gole, barba e anche mani, l'avverbio caninamente sta a sottolineare il modo di latrare di Cerbero, simile a quello di un cane: del resto, poco oltre (v. 28): Qual è quel cane ... Leggi

intronare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Due occorrenze, entrambe nell'Inferno: vi 32 lo demonio Cerbero... 'ntrona l'anime, in XVII 71 l'usuraio padovano dice che i dannati fiorentini a lui [...] e di grida. Nel primo caso c'è un senso di maggiore gravità, perché i latrati di Cerbero sono parte dello strazio dei peccatori, onde l'oggetto del verbo è l'anime; nel secondo ... Leggi

gozzo

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In If IX 99, a indicare la " gola " canina di Cerbero; sta nell'apostrofe che il messo del cielo rivolge ai più di mille... / da ciel piovuti (VIII [...] ‛ comico ': l'indicazione del mento e del gozzo di Cerbero pelato dall'attrito con la catena di Ercole è assai icastica: Cerbero vostro, se ben vi ricorda, / ne porta ancor pelato ... Leggi

GERIONE

Enciclopedia Italiana (1932)

(Γηρυών o Γηρυονεύς, Geryon). - Figlio di Crisaore e dell'Oceanina Calliroe, abitante in Eriteia, isola posta vicino all'Oceano, che si cercava dagli antichi [...] il furto di Eracle, è un suo doppione, come Orto è un doppione di Cerbero. L'avventura gerionea di Eracle è originariamente localizzata in Ambracia, nella contrada del mare ... Leggi

atro

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In If VI 16 atra, cioè " nera ", è la barba di Cerbero: Li occhi ha vermigli, la barba unta e atra; in Pg XXX 54 ha un significato attenuato e si riferisce alle guance di D. che, a causa dell'improvvisa scomparsa di Virgilio, tornano a macchiarsi di lacrime, dopo essere state pulite della Leggi

graffiare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - È usato solo nella prima cantica; come transitivo, in If VI 18 [Cerbero] grafia li spirti ed iscoia ed isquatra (" pone gli ordini di tali tormenti velli tormentati ", Ottimo); riflessivo in XVIII 131 si graffia con l'unghie merdose. E participio con valore aggettivale in XIII 116 due... / nudi Leggi

latrare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Il comune riferimento all' " abbaiare ringhioso " di un cane compare in If VI 14 Cerbero... / con tre gole caninamente latra, riferito a un mostro che ha " tria guttura... tria capita et tres latratus " (Serravalle) e il cui atteggiamento ripete la famosa figurazione di Virgilio (Aen. VI 417 " Leggi
pagina 1