1. Ceyhan

    Fiume dell’Anatolia sudorientale (509 km), l’antico Pyrămus. Nasce dall’Antitauro, passa presso Elbistan e presso l’omonima città (103.800 ab. nel 2007), notevole porto fluviale e attivo centro commerciale. Sbocca nel Golfo di Alessandretta, 48 km a SE di Adana. Leggi

  2. Piramo

    (gr. Πύραμος) Nome antico del fiume Ceyhan (Turchia meridionale) che, dopo aver attraversato le zone montagnose del Tauro, la Cappadocia e la Cilicia, sbocca in mare nel Golfo di Alessandretta. Nella mitologia greca, il dio fluviale omonimo è protagonista di una diffusissima leggenda, narrata fra gli altri da Ovidio nelle Metamorfosi: P., tratto in inganno da un velo insanguinato, crede che l’amata Tisbe sia stata uccisa da un leone, e si uccide sotto l’albero dove si doveva incontrare... Leggi

  3. Karatepe

    Collina nell’Antitauro, sulla riva occidentale del Ceyhan (Piramo), a NO di Zencirli. Racchiude le rovine dell’antica Azatiwataya, cittadella di frontiera del regno tardoittita di Adana, sorta a controllo di una via carovaniera. Il sito conserva le rovine di un insediamento datato al 9°-8° sec. a.C., carattterizzato da un possente circuito murario e due monumentali porte urbiche decorate con rilievi e iscrizioni.... Leggi

    Categoria: Asia
    Tags:
    piramo,
    adana
  4. Cilicia

    (gr. Κιλικία) Regione dell’Anatolia di SE. Vi si distinguono cinque zone: la C. montana (nell’antichità: C. Trachea o Cilicia aspera); il Tauro di C. a O; l’Antitauro a N, l’Amano a E; e al centro la pianura cilicia, aperta verso il Golfo di Alessandretta e nucleo principale del paese. Coperta da materiali alluvionali portati dai fiumi Seyhan e Ceyhan, poco abitata e steppica nella parte più interna, risulta più fertile a S. Vi si coltivano frumento, orzo, sesamo, mais, riso, canna da... Leggi

  5. Foto su Ceyhan

  6. Azerbaigian, Repubblica dell’

    Azerbaigian, Repubblica dell’ Stato della Transcaucasia confinante a N con la Georgia e con la Russia, a O con l’Armenia e a S con l’Iran; a E s’affaccia sul Mar Caspio. Il territorio azero è compreso tra il Grande Caucaso a N e il Piccolo Caucaso a S, con un’ampia valle mediana percorsa dal fiume Kura (per gli aspetti fisici ➔ Azerbaigian). 1. PopolazioneIn occasione dell’ultimo censimento sovietico (1989) la popolazione ammontava a 7.029.000 ab., mentre al censimento azero (1999) aveva raggiunto un totale di 7.953.438 unità... Leggi

  7. Turkmenistan

    Stato dell’Asia centrale, confinante a N con il Kazakistan, a NE con l’Uzbekistan, a S con l’Iran e l’Afghanistan, a O con il Mar Caspio. 1. Caratteristiche fisicheLa maggior parte del territorio è occupata da un vasto tavolato, che a NE degrada verso la pianura dell’Amudar′ja, principale corso d’acqua del Paese, per lunghi tratti navigabile, che sfocia nel lago d’Aral, mentre a SE e a SO è limitato dalle catene montuose del Kuogitang (cui appartiene il monte Airybaba, 3137 m, la vetta più elevata del T.) e del Kopet Dag... Leggi

  8. Baku

    Città capitale dell’Azerbaigian (1.873.600 ab. nel 2006). Sorge sulla sponda occidentale del Mar Caspio, in una baia della penisola di Apšeron. Accanto alla città nuova, espansa con quartieri periferici destinati prevalentemente alla funzione residenziale operaia, è la città antica, con mura risalenti al 12° sec., dove si trovano il palazzo del Khān, grandioso edificio di stile arabo forse del 15° sec., la moschea del Khān (circa 1442) e la cosiddetta «torre della vergine» (sec. 12°).Il clima è continentale, con scarse piogge prevalentemente invernali... Leggi

  9. Turchia

    Stato dell’Asia occidentale e, in piccola parte, dell’Europa sud-orientale, il cui territorio è diviso in due regioni peninsulari: la Tracia (detta anche T. europea), e l’Asia Minore, o Anatolia (con le prospicienti isole di Imbro e Tenedo e altre più piccole), separate dallo Stretto del Bosforo, dal Mare di Marmara e dallo Stretto dei Dardanelli; appartengono alla T., inoltre, una sezione dell’altopiano armeno e il lembo settentrionale della Mesopotamia. La T... Leggi

  10. Georgia

      Stato della Transcaucasia, confinante a N e a NE con la Federazione Russa, a SE con l’Azerbaigian, a S con l’Armenia, a SO con la Turchia; a O si affaccia sul Mar Nero con uno sviluppo costiero di 310 km. 1. Caratteristiche fisicheIl territorio della G. è in prevalenza montuoso, dominato a N dalla catena del Grande Caucaso che segna il confine con la Federazione Russa per oltre 700 km; a S si sviluppa il Piccolo Caucaso, con cime non superiori ai 3500 metri... Leggi

  11. Petrolio

    Liquido oleoso, più o meno denso e viscoso, di colore da giallo a bruno scuro e a nero, dotato di fluorescenza da verde ad azzurra, di odore caratteristico, costituito prevalentemente da idrocarburi liquidi che contengono disciolti idrocarburi naturali solidi o gassosi, accompagnati da relativamente piccole percentuali di composti ossigenati, solforati, azotati. È detto anche olio minerale. Si ritrova in sacche o falde permeanti rocce porose a profondità variabili da poche decine di metri a qualche kilometro. 1. Composizione chimicaLa composizione elementare dei p... Leggi

  12. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • KARATEPE

      KARATEPE. - Località archeologica della Turchia presso il fiume Ceyhan (l'antico Piramo), nel vilāyet di Adana (Cilicia). Dopo due esplorazioni preliminari nel 1945 e nel 1946, H. Th. Bossert e U. B. Alkim vi condussero varie campagne di scavi, alle quali seguirono, negli ultimi anni, lavori di consolidamento. È stata così riportata alla luce una fortezza di m 430 per 190, con mura poderose rinforzate da torri rettangolari e da due bastioni che si prolungano, in senso ortogonale ad esse, lungo. Leggi

    • MALLO

      MALLO. - Antica città della Cilicia piana, posta quasi alla foce del fiume Pyramus (oggi Ceyhan). Una tradizione ne attribuiva la fondazione ai due indovini Anfiloco e Mopso, reduci dalla guerra di Troia. I due fondatori venuti poi in discordia tra loro si sarebbero uccisi l'un l'altro. Il luogo della città non è stato sicuramente identificato, ma può ritenersi che la città fosse un po' distante dal mare, là dove nel Pyramus confluiva il Kermalas (moderno Hurman-su). La città fece parte dell. Leggi

    • SEYHAN

      SEYHAN (lat. Sarus; A. T., 88-89). - Fiume dell'Anatolia sud-orientale, con una lunghezza di 450 km., e un bacino di circa 22.400 kmq. Ha origine dall'altipiano anatolico con due rami, il Gök Su, e il Zamanti Suyu, che scorrono per un certo tratto da nord a sud quasi paralleli, raccogliendo le acque del massiccio dell'Antitauro.Il ramo orientale, Gök Su, nasce ai piedi del Gök Dilli; scorre dapprima in una profonda e dirupata valle, assai pittoresca, attraversando poi l'Antitauro con una stretta e selvaggia gola. Leggi

    • AZERBAIGIAN

      AzerbaigianGeografia umana ed economica di Anna BordoniStato della Transcaucasia. L'A., che al censimento del 1999 aveva registrato una popolazione pari a 7.953.438 ab. (8.411.000 ab. secondo stime del 2005), è interessato da un accrescimento demografico assai modesto per un Paese islamico (e che è sostanzialmente parte del Vicino Oriente), ma superiore a quello degli altri due Stati transcaucasici (Georgia e Armenia). Leggi

    • TURKMENISTAN

      TurkmenistanGeografia umana ed economica di Anna BordoniStato dell'Asia centro-occidentale. Sotto il profilo etnico la popolazione (4.483.251 ab. al censimento del 1995) è molto omogenea, in quanto i turkmeni rappresentano ben l'85% del totale (2003), seguiti da uzbeki, russi e altre minoranze. Gli alti indici di fertilità (3,37 figli per donna nel 2005) e di natalità (27,6‰) continuano a determinare una crescita demografica sostenuta, anche se in calo rispetto a quella registrata negli anni Novanta del secolo scorso (media annua del 3,6% nel periodo 1990-1998, dell'1,4% nel 2000-2005). Leggi

    • GEORGIA

      Georgia Geografia umana ed economicadi Anna Bordoni  Stato della Transcaucasia. Nei primi anni del 21° sec. la dinamica demografica del Paese (4.677.400 ab. a una stima del 2005) è stata caratterizzata da un costante decremento dovuto al sommarsi di un incremento naturale ormai nullo e di un forte flusso emigratorio provocato dalle difficili condizioni economiche: la metà della popolazione vive infatti al di sotto della soglia di povertà, mentre la disoccupazione colpisce il 30% della popolazione attiva. Leggi

    • ASIA MINORE

      ASIA MINORE (IV, p. 904). - Archeologia. - L'investigazione propriamente archeologica dell'Asia Minore è stata preceduta e accompagnata dall'esplorazione geografica o di superficie (v. asia minore: Storia della esplorazione; IV, p. 904). Sia l'una sia l'altra si sono svolte in modo piuttosto casuale, guidate da informazioni di viaggiatori, o provocate dal desiderio di scoprire il luogo d'origine di testi e monumenti storici e artistici che comparivano sul mercato, o dal bisogno di cercare la spiegazione a problemi e quesiti storico-culturali che testi e documenti venivano suscitando. Leggi

    • GIHAN

      GIHAN (nuova grafia turca Ceyhan; A. T., 88-89). - Fiume dell'Asia Minore sud-orientale, l'antico Pyramus: nasce dal Belligedik Dağ, attraversa la fertile e ben coltivata conca di Elbistan, quindi percorre una valle diretta nel complesso da NE. a SO. e poco praticabile; dopo un corso di 230 km. sbocca, formando un delta, nel golfo di Alessandretta, a oriente della pianura di Adana. La sua foce è ostruita da una barra sabbiosa.. Leggi

    • MARAS

      MARAŞ (nella grafia araba Mar‛ash, pr. maraš A. T., 88-89). - Città della Turchia, capoluogo dell'omonimo vilâyet, situata a circa 140 km. a NE. di Alessandretta, sul versante meridionale dell'Ahir Daǧ, a 720 m. s. m., tra i fiumi Ak Su e Ceyhan Nehri, le cui valli offrono buone vie di comunicazione, attraverso il Tauro. La popolazione (26.000 ab. nel 1927), che comprende molti Armeni, si dedica a piccole industrie (tappeti, ricami, cuoi) e al commercio. Nei pressi della città, l. Leggi

    • CEBELIBEREKET

      CEBELIBEREKET (già Gebel-i Bereket). - Vilâyet della Turchia, situato nell'Anatolia fra la catena del Tauro e il Golfo di Alessandretta, attraversato dalla ferrovia di Baghdād, ricoperto di belle foreste nella parte montuosa, malarico nelle zone basse e paludose. Ha una superficie di 6180 kmq. e una popolazione assoluta di 107.694 abitanti, relativa di 17,4 per kmq., secondo il censimento dell'ottobre 1927. Si divide nei cazà di Bahçe (15.534 ab.), Cebelibereket (18.282 ab.), Ceyhan (38.483 ab. Leggi