1. Clessidra

    Orologio ad acqua o a sabbia, usato nell’antichità, formato essenzialmente da un vaso contenente acqua o sabbia, che può gradatamente vuotarsi dal fondo, riversandosi in un altro vaso di forma analoga (v. fig.). La valutazione del tempo trascorso si ricava dalla quantità di liquido o sabbia affluita, oppure dall’abbassassamento del livello superiore. Ctesibio, maestro di Erone, ne costruì un tipo perfezionato, in cui il liquido che usciva era compensato da altro immesso. Le c Leggi

    clessidra si trova anche nelle opere:
    Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

    [Der. del lat. clepsydra, dal gr. klepsydra, comp

    Enciclopedia Italiana (1931)

    Strumento misuratore del tempo, altrimenti detto orologio ad acqua

  2. Poichilocitosi

    Marcata alterazione della forma dei globuli rossi che assumono nello stesso individuo molteplice morfologia (poichilociti a racchetta, a stella, a pera, a clessidra ecc.). La p. è frequentemente riscontrabile nelle anemie; spesso si accompagna ad anisocitosi, e in tal caso si ha aniso-poichilocitosi.... Leggi

    Categoria: Citologia
    Tags:
    racchetta
  3. Anficele, vertebra

    Vertebra (detta anche a clessidra) il cui corpo presenta, a ciascuna delle due estremità, un incavo conico.... Leggi

    Categoria: Anatomia Comparata
  4. Orologio

    furono la clessidra a sabbia o ad acqua e la meridiana... Leggi

  5. Castelluccio

    . Le forme più comuni sono grandi anfore biansate, bacili su alto piede, bicchieri a clessidra ecc... Leggi

    Categoria: Europa
    Tags:
    siracusa
  6. Tamburo

    musica Strumento musicale a percussione formato da due pelli, o membrane, tese mediante tiranti alle due estremità di un fusto cilindrico di legno o, più spesso, di metallo; il suono è ottenuto con la percussione, mediante due mazzuoli, della membrana superiore mentre quella inferiore, meno spessa, vibra per simpatia. antropologia Il t. è uno degli strumenti musicali più diffusi fra i popoli d’interesse etnologico. Gli aborigeni australiani, che non conoscono il t. vero e proprio, utilizzano un prototipo assai semplice: una pelle di opossum tesa fra le cosce, e battuta con le mani... Leggi

  7. Fabali

    Ordine di piante Dicotiledoni Tricolpate comprendente 18.860 specie raggruppate in 4 famiglie, le più importanti delle quali sono le Fabacee e le Poligalacee. Studi filogenetici effettuati negli anni 1990 evidenziano il monofiletismo dell’ordine e l’esistenza di una stretta correlazione tra le Fabacee e le Poligonacee che hanno fiori molto simili. Tra i caratteri morfologici sinapomorfi vi sono gli elementi vascolari, con singole perforazioni, e l’embrione largo e verde. La famiglia Fabacee (detta anche Leguminose) era posta nell’ordine Rosali in alcune classificazioni del passato... Leggi

  8. Morte

    Cessazione delle funzioni vitali nell’uomo, negli animali e in ogni altro organismo vivente o elemento costitutivo di esso. antropologia1. Il concetto di morteLa m., come ogni altro evento del ciclo della vita, impone a tutte le società complesse modalità organizzative, divenendo un fatto sociale che riguarda e coinvolge sia gli individui, sia i diversi gruppi dei quali essi fanno parte, sia ancora la società nel suo insieme. Per far fronte, sui diversi piani, all’evento della m. sono quindi messi in atto particolari rituali funerari. Tra questi, R... Leggi

  9. Gelada

    Specie (Theropithecus gelada; v. fig.)di Primati Catarrini Cercopitecidi, l’unica nel genere. Sono scimmie simili al babbuino, con forte dimorfismo sessuale: i maschi hanno pelo folto e lungo, di colore quasi nero su dorso, braccia e gambe, grigio fumo sul resto del corpo; le femmine sono più piccole e con pelliccia più corta. Caratteristica è una zona priva di peli a forma di clessidra tra petto e gola, più evidente e rossa nei maschi... Leggi

  10. Kiš, Danilo

    ), Rani jadi (1969; trad. it. Dolori precoci, 1993), Peščanik (1972; trad. it. Clessidra, 1990)... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    danilo,
    auschwitz,
    leoni,
    serbo,
    boris
  11. Tuglas, Friedebert

    Pseudonimo dello scrittore estone Friedebert Mihkelson (Ahja, Tartu, 1886 - Tallinn 1971), appartenente al gruppo Giovane Estonia. Da un iniziale realismo T. passò a un simbolismo tendente al fantastico, anche se già nel volume di racconti Liivakell ("Clessidra", 1913) mescola toni di realismo con accenti di simbolismo e naturalismo. Di toni estetizzanti si tinge il romanzo-diario Felix Ormusson (1915), mentre simboliste sono le novelle raccolte in Saatus ("Sorte... Leggi

  12. Ţepeneag, Dumitriu

    Scrittore romeno (n. Bucarest 1937); ha debuttato con la raccolta di racconti Exerciţii ("Esercizî", 1966), cui seguì Frig ("Freddo", 1967). Prosatore dai toni grotteschi e surreali, oscilla tra realtà oggettiva e visioni oniriche (romanzi Zădarnică-i arta fugii "Vana è l'arte della fuga", 1971; Nunţile necesare "Le nozze necessarie", 1977; Cuvîntul nisiparniţă "La parola clessidra", 1984). A metà degli anni Settanta è stato costretto all'esilio in Francia... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    hotel,
    bucarest
  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • CLESSIDRA

      CLESSIDRA (gr. κλεψύδρα da κλέπτω "rubo" e ὕδωρ "acqua"; fr. clepsydre; sp. clepsidra; ted. Wasseruhr; ingl. clepsydra). - Strumento misuratore del tempo, altrimenti detto orologio ad acqua. È formato essenzialmente da un vaso di mezzana grandezza, che contiene acqua o altro liquido e che può gradatamente vuotarsi dal fondo, nel quale sono praticati alcuni forellini. Spesso in luogo del liquido contiene sabbia sottilissima. Leggi

    • STRUMENTI

      STRUMENTI musicali. - Tra i numerosi strumenti usati nella pratica musicale troveranno qui trattazione soltanto quelli d'interesse specialmente etnografico, mentre per gli strumenti cosiddetti d'arte, cui s'è diretta e si dirige la produzione musicale delle civiltà classiche e moderne si rimanda alle singole voci dedicate a ognuno di essi. V. inoltre: orchestra; strumentazione.Etnografia.La classificazione comunemente usata degli strumenti musicali in strumenti a percussione, a corda e ad aria, non può essere mantenuta nel campo etnografico. Leggi

    • OROLOGIO

      OROLOGIO. - Un orologio (o cronometro) è un congegno destinato a dare la misura del tempo. Noi abbiamo la nozione del tempo dalla durata di un fenomeno naturale qualsiasi, dalla sua simultaneità con un altro, o dall'intervallo che li separa. E appunto il criterio di misura del tempo viene desunto dall'osservazione di fenomeni naturali che si riproducono sempre con la stessa legge o in condizioni identiche. Leggi

    • STOMACO

      STOMACO (gr. στόμαχος "stomaco" [anche γαστήρ]; lat. stomachus [lat. sc. ventriculus]; fr. estomac; sp. estómago; ted. Magen; ingl. stomach). - È la sezione dell'apparato digerente compresa fra l'esofago e il duodeno (v. digerente, apparato, XII, p. 816 segg.).Fisiologia. - Situato fra esofago e duodeno, lo stomaco è limitato in alto dell'anello sfinterico del cardias, in basso del piloro. Con la digestione gastrica, il cibo subisce un ulteriore sminuzzamento e rimescolamento che segue a quello prodotto con la masticazione. Leggi

    • ATTINIACEI

      ATTINIACEI (lat. scient. Actiniacea, dalla vecchia denominazione Actinia). - Gli Attiniacei sono quegli Attiniarî (v.) ai quali più propriamente si addice la denominazione di Attinie, Rose, o Anemoni di mare; e che si distinguono per essere sempre in individui isolati, non mai formanti cormo (salvo una sola eccezione), per avere la parete del corpo sempre molle, priva di scheletro. Leggi

    • ANTROPOMORFI

      ANTROPOMORFI (III, p. 601).Anatomia degli antropomorfi viventi.La struttura anatomica degli antropomorfi è divenuta negli ultimi tempi un argomento di studio quasi completamente antropologico. La sua conoscenza è un precedente necessario per comprendere bene non solo i fatti strutturali presentati dalle diverse razze umane, ma soprattutto per comprendere i fatti presentati dall'uomo fossile, i cui reperti vanno sempre crescendo di numero e d'importanza, e quindi per penetrare alquanto le questioni più importanti intorno all'origine dell'Uomo. Leggi

    • TRIBUNALE

      TRIBUNALE (lat. tribunal, tribunale). - La parola latina designa propriamente la tribuna dalla quale il giudice rendeva giustizia, e, per estensione, il luogo in genere dove si amministrava la giustizia. Solo in età postclassica la parola passa a designare la stessa autorità che amministra la giustizia.Sul tribunal il giudice sedeva sulla sella curulis circondato dai suoi consiglieri; le parti, i testimoni e il pubblico si affollavano in basso, parte in piedi e parte seduti. Leggi

    • MUSICA

      Musica(XXIV, p. 124; App. II, ii, p. 372; III, ii, p. 186; IV, ii, p. 541; V, iii, p. 597)L'evoluzione del linguaggio musicale nelle sue diverse forme e significati ha trovato trattazione sistematica nell'Enciclopedia Italiana innanzitutto nelle voci sotto il lemma musica apparse a partire dal vol. XXIV, poi aggiornate nelle Appendici dalla II alla V. In questa Appendice, cronologicamente assai prossima alla precedente, la voce musica non presenta un aggiornamento storico generale della materia, ma alcuni aspetti ormai consolidati della cultura musicale degli ultimi decenni. Leggi

    • DIGERENTE, APPARATO

      DIGERENTE, APPARATO (fr. appareil digestif; sp. apareio digestivo; ted. Verdauungsapparat; ingl. digestive apparatus). - Consta d'un complesso d'organi destinati alle funzioni di nutrizione dell'individuo; a sottoporre gli alimenti a modificazioni chimiche e fisiche tali, che una parte di essi possa essere assorbita e utilizzata dall'organismo, mentre i residui non assimilati si raccolgono in un segmento determinato dell'apparecchio digerente e sono eliminati.Morfologia generale. Leggi

    • TANSINI

      TANSINI, Iginio. - Chirurgo, nato a Lodi il 16 novembre 1855. Laureato a Pavia nel 1878, fu dapprima assistente della Clinica chirurgica di Pavia, poi direttore e chirurgo primario dell'Ospedale Maggiore di Lodi (1882-1888), infine professore di clinica chirurgica nelle università di Modena (1888-1892), di Palermo (1893-1903) e di Pavia (1903-1931).Clinico e operatore insigne, durante la guerra mondiale fu presidente del comitato sanitario regionale e consulente chirurgo del corpo d'armata di Milano. Leggi