pagina 1 di 12 - 143 risultati
Nome attribuito ad alcuni generi di Serpenti Elapidi, molto velenosi, contraddistinti dalla capacità di espandere le costole del collo tendendone la pelle a formare un cappuccio. Al genere Naja appartengono alcune specie tipiche dell’Africa e dell’Asia meridionale: Naja haje (fig. B), il c. comune, è la più nota di quelle africane; Naja naja (fig. C), il c. dagli occhiali, venerata dagli Indù, è frequente in India, nello Sri Lanka e nel Myanmar; Ophiophagus hannah (fig. A), il c... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Cobra

COBRA (1931)

Nome portoghese ("colubro") dato comunemente a serpenti rappresentanti del genere Naja Laur... Leggi

Cobra

Il cobra è il più grande serpente velenoso conosciuto: è lungo in media 3,5 metri, ma alcuni esemplari superano i 5 metri. Vive principalmente in Africa, in India e nell’arcipelago malese, ma anche in Nuova Guinea e in Australia. Le specie più diffuse sono il Cobra Reale, il Naja Naja o Cobra dagli occhiali”, il Cobra comune o Aspide di Cleopatra, e il Cobra dal collo nero. Vive circa 20 anni, ed è un esperto nuotatore. Lo si può trovare infatti in zone umide, vicino ai corsi d'acqua. A... Leggi

BORNITE

(in ital. fr. e ingl. oltre che bornite è chiamata Erubescite; sp. cobra abigarrado, cobra panaceo, pecho de Paloma; ted. Buntkupferkies, Buntkupfererz). - Composizione chimica Cu5FeS4 Cu = 55,65, Fe = 16,30, S = 28,5. Durezza =3; peso spec. = 5,07. Le analisi delle varietà massicce possono dare dal 50 al 70% di rame e dal 15 al 6,5% di ferro. Rara in cristalli ad abito cubico, con geminati secondo (111), in generale massiccia, a struttura granulare, o compatta, di colore vario, più spesso... Leggi

aspide

Nome comune dell’Ofide Vipera aspis (vipera), usato anche per altri serpenti velenosi, come il Colubride Naja haje (cobra) che abita lungo tutto il bacino del Nilo.... Leggi

Tags:

APPEL, Karel

Pittore, nato ad Amsterdam nel 1921. La sua formazione si è svolta ad Amsterdam, dove nel 1946 espose in una prima personale. Legato dapprima al movimento olandese "Reflex", nel 1949 è stato uno dei fondatori del gruppo "Cobra". A partire da questa data la sua attività si collega alla rapida diffusione del movimento in Europa, e alle numerose mostre che gli vengono dedicate. Nel 1953 il Palais des Beaux Arts di Bruxelles gli dedica una personale; nel 1954 espone per la prima... Leggi

ALECHINSKY, Pierre

Pittore, nato a Bruxelles nel 1927. Legato al gruppo "Cobra", ne fu uno degli animatori. Si è trasferito a Parigi nel 1951, dove ha lavorato all'atelier d'incisione di Hayter. Tale interesse per la grafica lo ha portato a studiare la tecnica dei calligrafi giapponesi durante un suo viaggio in Giappone (1955), esperienza che fu alla base del film da lui girato Calligraphie Japonaise, e delle sue successive ricerche pittoriche. Nel 1955 presentò per la prima volta a Parigi... Leggi

CORNEILLE, Guillaume Cornelis Van Beverloo, detto

Pittore, nato a Liegi da genitori olandesi il 3 luglio 1922. Studiò ad Amsterdam, dove nel 1948 fondò assieme ad Appel il movimento Reflex e successivamente fece parte del gruppo Cobra. La sua prima personale è del 1950 a Copenaghen; nel 1951 espone per la prima volta a Parigi al Salon de Mai. Dopo un periodo di lavoro all'atelier dell'incisore Hayter a Parigi, si recò ad Albissola dove assieme a Jorn iniziò un'intensa attività come ceramista... Leggi

Cleopatra. Roma e l'incantesimo dell'Egitto

Plutarco, vero cronista ante litteram, ne Le vite dei nobili greci e romani racconta che Cleopatra morì per il morso di un cobra. Solo di recente alcuni studiosi hanno ipotizzato che non sia vero. Infatti questo serpente a temperature estive di 30°-4... Leggi

O’Connor, Sinead

Cantautrice irlandese (n. Dublino 1966). Dopo un’infanzia e un’adolescenza difficili, si è trasferita a Londra e nel 1987 ha inciso e prodotto The lion and the cobra. L’album ha ottenuto sin da subito un discreto successo di vendite, tuttavia O’C. ha raggiunto la notorietà internazionale solo nel 1990 con I do not want what I haven’t got (contenenteNothing compares 2 U, il suo brano più celebre)... Leggi

tubocurarina 

Il principale alcaloide del curaro; come le neurotossine estratte dal veleno di serpente (per es., il cobra reale indiano e il serpente corallo americano), la t. agisce come inibitore competitivo del recettore per l’acetilcolina; legandosi a esso, la t. impedisce l’apertura del canale ionico e quindi la depolarizzazione della membrana postsinaptica. La t. è impiegata in anestesia come coadiuvante per il rilassamento muscolare (per facilitare le procedure chirurgiche, spec... Leggi

mamba

Rettili Squamati Elapidi appartenenti al genere Dendroaspis. Sono serpenti africani affini ai cobra, estremamente velenosi, di grandi dimensioni (la specie più grande raggiunge i 420 cm); hanno movimenti rapidi e sono molto aggressivi. Fra le specie più note il m. nero, Dendroaspis polylepis, e il m. verde, Dendroaspis angusticeps (v. fig.).... Leggi