1. Coleridge ‹kóulriǧ›, Samuel Taylor

    Scrittore inglese (Ottery St. Mary, Devonshire, 1772 - Highgate, Londra, 1834). Studò a Cambridge, dove si entusiasmò per le idee rivoluzionarie francesi; lasciata l'università (1793), per debiti o dispiaceri amorosi, si arruolò in un reggimento di dragoni; a Oxford conobbe (1794) R. Southey che lo guadagnò a un suo progetto di società ideale (la pantisocrazia); sposò (1795) Sara Fricker, cognata di Southey, e tentò di vivere tenendo conferenze e dirigendo... Leggi

  2. Coleridge, Sara

    Scrittrice (Keswick, Cumberland, 1802 - Londra 1852), figlia di Samuel Taylor. Ebbe vasta cultura classica e moderna, tradusse dal latino e dal francese. Nel 1829 sposò il cugino Henry Coleridge; prima col marito e poi, dopo la sua morte (1843), da sola, attese all'edizione delle opere del padre. Tra i suoi scritti: Pretty lessons in verse for good children (1834), la fiaba romantica Phantasmion (1837).... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    samuel taylor,
    cumberland
  3. Coleridge-Taylor ‹... tèilë›, Samuel

    Musicista inglese (Londra 1875 - Croydon 1912). Studiò violino e composizione a Londra, e lasciò numerosi lavori vocali-strumentali e strumentali tra i quali emergono le pagine ispirate a melodie popolari africane. Di elevata qualità il poema Hiawatha's wedding feast (1898; ispirato al poema omonimo di H. W. Longfellow) per soli, coro e orchestra.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    melodie
  4. Hazlitt, William

    Saggista e critico (Maidstone, Kent, 1778 - Londra 1830). Giovane, conobbe e ammirò S. T. Coleridge, ma, al contrario di questi, rimase fedele agli ideali di libertà e giustizia sociale. Dopo aver tentato di dedicarsi alla pittura, esordì in campo letterario col saggio Principles of human action (1806). Nel 1807, con A reply to the essay on population, intervenne nella controversia suscitata dalle teorie di Th. R. Malthus. I suoi saggi politici sono contenuti in... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    napoleon bonaparte,
    kent
  5. Southey, Robert

    Scrittore inglese (Bristol 1774 - Keswick 1843), di solito associato ai laghisti; fu infatti in rapporti amichevoli con W. Wordsworth e S. T. Coleridge. Con quest'ultimo vagheggiò un progetto di società ideale, la "pantisocrazia", alla quale poi rinunciò, dando origine a un dissenso, mai interamente sanato, con l'amico. La sua notorietà iniziale è dovuta a ballate scritte sotto l'influsso dei Reliques di Th. Percy, ma S. ambiva ad essere un poeta epico e pubblicò varî poemi... Leggi

  6. Morning Post

    Quotidiano inglese, fondato nel 1772; portavoce dell’ala destra del partito conservatore, fu il giornale dell’alta società e dell’Ammiragliato. Vi collaborarono, fra gli altri, S.T. Coleridge, T. Moore, W. Wordsworth. Nel 1937 fu acquistato da lord Camrose (William Ewart Berry) e fuso col Daily Telegraph.... Leggi

    Categoria: Giornalismo
    Tags:
    thomas moore
  7. Wordsworth, William

    Poeta inglese (Cockermouth, Cumberland, 1770 - Rydal, Westmorland, 1850). Poeta laureato, W. dette la più perfetta e compiuta espressione in Inghilterra al romanticismo di tipo rousseauiano. Vita e opereTrascorsa la prima infanzia nella piena libertà campestre, fu poi alla scuola di Hawkshead, per nove anni felici e importanti per la sua formazione; a quattordici anni incominciò a scrivere versi; mortogli il padre (1783), nel 1787 si riunì alla sorella Dorothy, cui fu devoto per tutta la vita... Leggi

  8. Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Regno Unito di

      Stato insulare dell’Europa nord-occidentale. Comprende la maggior parte delle Isole Britanniche (precisamente la Gran Bretagna e la parte nord-orientale dell’Irlanda) tra l’Oceano Atlantico, a NO, il Mare del Nord, a E, il Canale della Manica a S. Del Regno Unito fanno parte anche le Shetland, le Orcadi, le Ebridi, l’isola di Wight, l’isola di Anglesey, l’isola di Scilly; non ne fanno parte, ma dipendono direttamente dalla corona, l’isola di Man e le Isole Normanne. 1. Caratteristiche fisiche1... Leggi

  9. Stati Uniti d'America

    Stati Uniti d’America Stato federale dell’America Settentrionale, il cui territorio è suddiviso tra 50 Stati membri e il Distretto di Colombia, nel quale sorge la capitale Washington. La continuità territoriale degli S... Leggi

  10. Ode

    Componimento lirico con strofe monometre o polimetre che, di solito, contano non più di 6 o 7 versi e ripetono lo stesso schema. È per lo più d’ispirazione amorosa o morale-civile. La parola appare nell’antica Grecia con riferimento a un componimento lirico (monodico o corale) accompagnato dalla musica. Principali autori di o. furono Alceo, Saffo, Anacreonte, Bacchilide, Pindaro. In età alessandrina avvenne il distacco dalla musica. I metri, vari e complessi, dell’o... Leggi

  11. Romanza

    letteratura Componimento poetico che si diffuse in Italia agli inizi del 19° secolo. Nata dall’interesse dei preromantici e romantici per le forme poetiche delle origini medievali, in particolare per l’antica poesia narrativa scozzese e per quella storico-cavalleresca spagnola del 15° e 16° sec., la r. si caratterizzò subito più per il suo contenuto, storico, narrativo, epico-lirico, che per la sua struttura metrica, assai varia. Sviluppatasi anzitutto in Germania (J.W. Goethe, F. Schiller, L. Uhland, A. Chamisso, H. Heine), trovò imitatori in Inghilterra (W. Scott, W. Wordsworth, S.T... Leggi

  12. Puro

    filosofia Si dice dell’attività di una funzione conoscitiva, in quanto si presenta del tutto indipendente dalle altre. In tal senso il termine era già usato nel 16° secolo. I. Kant diede al concetto un significato più profondo, designando come p. quelle conoscenze a priori o trascendentali (➔) cui non sia mescolato assolutamente nulla di empirico. In questo stesso senso J.G. Fichte contrappose un Io p. incondizionato a un Io empirico, determinato dall’esperienza. R. Avenarius verso la fine dell’Ottocento introdusse il concetto di esperienza p... Leggi

  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • COLERIDGE, Samuel Taylor

      COLERIDGE, Samuel Taylor. - Poeta, filosofo e critico inglese, nato a Ottery St. Mary nel Devonshire il 21 ottobre 1772. Figlio d'un ecclesiastico e maestro di scuola della parrocchia, sin dalla prima infanzia C. rivelò quelle che dovevano rimanere per sempre le sue caratteristiche fondamentali, cioè un'uguale passione per la lettura e per la speculazione, una delicata e fervida fantasia, e una sensibilità intensa, morbosa. Quando il C. aveva nove anni gli morì il padre, e l'anno seguente (1781. Leggi

    • COLERIDGE, Sara

      COLERIDGE, Sara. - Scrittrice inglese, figlia del grande poeta (v.), nata a Keswick (Cumberland) nel 1802, morta nel 1852. Fu donna di vaste letture classiche e moderne. A vent'anni pubblicò la traduzione dal latino dell'Account of the Abipones, di Dobrizhoffer, e tre anni dopo quella della History of the Chevalier Bayard dal francese medievale. Nel 1829 sposò il cugino Henry Coleridge e si stabilì a Londra, dove scrisse per i suoi bambini le note Pretty Lessons in Verse (1834) e la favola. Leggi

    • COLERIDGE, Hartley

      COLERIDGE, Hartley. - Letterato inglese, nato a Clevedon presso Bristol il 19 settembre 1796, morto il 6 gennaio 1849, figlio del poeta famoso. Accolto nel Merton College di Oxford, perdette il posto a cagione della sua intemperanza. Amabile di carattere, ma debole, ripetutamente compromise una carriera che si annunciava brillante. Il resto della sua vita, salvo due disgraziati tentativi d'insegnamento, fu speso per la maggior parte a Rydal nel Westmoreland in un ozioso ritiro, di tratto in. Leggi

    • COLERIDGE-TAYLOR, Samuel

      COLERIDGE-TAYLOR, Samuel. - Musicista, nato di padre negro e di madre inglese a Londra il 15 agosto 1875. Studiò al Royal College of Music, dapprima il violino e poi, sotto la guida dello Stanford, la composizione. Morì a Croydon il 1° settembre 1912. Ha lasciato gran numero di composizioni d'ogni genere: vocali e strumentali, sinfoniche e da camera. Ma va ricordato soprattutto per le pagine in cui, per mezzo di melodie popolari negre e di un'armonia suggestiva, ha saputo rievocare l. Leggi

    • WORDSWORTH

      WORDSWORTH, William. - Poeta inglese, nato a Cockermouth (Cumberland) il 7 aprile 1770, morto a Rydal (Westmorland) il 23 aprile 1850. Suo padre, John W., attorney e principale agente legale di sir James Lowther (più tardi lord Lonsdale), sposò nel 1761 Anna, figlia di William Cookson, commerciante di tessuti di Penrith e di Anna Crackanthorp di buona famiglia d'antica nobiltà provinciale. Essi ebbero cinque figli: Richard (1768-1816); William, il poeta; Dorothy (v. Leggi

    • ROMANTICISMO

      ROMANTICISMO. - Movimento spirituale che, tra la fine del Settecento e la metà dell'Ottocento, si estese a tutti i popoli d'Europa, determinando un profondo rinnovamento nelle lettere, nelle arti, nel pensiero.Il termine "romantico". - Compare dapprima in Inghilterra alla fine del sec. XVII, in evidente connessione con la parola romance. Leggi

    • LAMB, Charles

      LAMB, Charles. - Poeta, critico e saggista, nato il 10 febbraio 1775 a Londra, morto ivi il 27 dicembre 1834. Suo padre, un campagnolo inurbatosi per trovare fortuna, era entrato al servizio di Samuel Salt, consulente dell'Inner Temple (collegio degli avvocati), e vi abitava con la numerosa famiglia. L. ricevette una educazione classica a Christ's Hospital, istituto di carità, ed ebbe la fortuna di avere a compagno S. T. Coleridge. Gli anni passati in quell'istituto furono forse tra i suoi più. Leggi

    • SOUTHEY

      SOUTHEY, Robert. - Scrittore inglese, in prosa e in versi, nato a Bristol il 12 agosto 1774 e morto a Keswick il 21 marzo 1843. Fu espulso dalla scuola di Westminster per aver protestato contro l'abitudine delle frustate e al Balliol College di Oxford fu un fervente rivoluzionario, che espresse il suo credo in un dramma Wat Tyler e nel poema narrativo Joan of Arc (1795). Una visita di Coleridge lo convertì all'unitarianismo e alla pantisocrazia (v. coleridge): con lui il S. Leggi

    • INGHILTERRA

      INGHILTERRA (ingl. e ted. England; fr. Angleterre; sp. Inglaterra; denominazioni che si equivalgono per il significato, che è "terra degli Angli"; in lat. Anglia; A. T., 47-48). - È il nome col quale si designa la parte meridionale della Gran Bretagna, divisa dalla Scozia per mezzo dell'intaccatura del Solway Firth, delle dorsali dei Cheviot e del fiume Tweed. Distinta dall'Inghilterra è anche la sporgenza occidentale, tra il Mar d'Irlanda e il Canale di Bristol, detta Galles (ingl. Wales) e occupata per la maggior parte dall'aspro rilievo dei Monti Cambrici. Leggi

    • HAZLITT, William

      HAZLITT, William. - Scrittore inglese, nato a Maidstone il 10 aprile 1778 e morto a Londra il 18 settembre 1830. Inviato da suo padre, pastore unitario, al collegio teologico di Hackney nel 1793 per divenire anch'egli pastore, rinunziò a codesta carriera dopo breve tempo e tornò a vivere nella casa paterna a Wem (Shropshire). Nel 1798, entusiasmato da una predica (l, ultima) di S.T. Coleridge a Shrewsbury, attirò su di sé l'attenzione del poeta e fu incoraggiato a proseguire nei suoi studî. Leggi