pagina 1 di 7 - 78 risultati

Costantinopoli

Enciclopedie on line

(gr. Κωνσταντινούπολις) Città fondata dall’imperatore Costantino sul luogo dell’antica Bisanzio nel 330. Capitale dell’Impero bizantino fino al 1453 quando fu conquistata dai Turchi; da allora prevalse il nome İstanbul. religione Editto di C. Emanato da Teodosio I l’8 novembre 392, mirava alla completa distruzione del culto idolatrico. Concili di C... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Costantinopoli

Costantinopoli

Enciclopedia Costantiniana (2013)

Sommario: ῾Η βασιλέως πόλις ▭ Il progetto ▭ La riqualificazione urbana dell’antica Bisanzio. Il Palazzo imperiale e l’Ippodromo – L’area dell’antica acropoli – Il Μίλιον e la Basilica ▭ La monumentalizzazione del nuovo spazio urbano... Leggi

Costantinopoli 

Dizionario di Storia (2010)

Città fondata da Costantino il Grande sulla preesistente Bisanzio e solennemente inaugurata nel 330; fu per 11 secoli capitale dell’impero bizantino... Leggi

Costantinopoli

Enciclopedia dei ragazzi (2005)

Una città tra Europa e AsiaCostantinopoli significa "città (in greco pòlis) di Costantino"... Leggi

COSTANTINOPOLI

Enciclopedia dell' Arte Antica (1994)

(v. vol. II, p. 880 e S 1970, p. 264)... Leggi

COSTANTINOPOLI

Enciclopedia dell' Arte Medievale (1994)

(gr. ΚωνσταντινούπολιϚ; turco Istanbul) Fondata da Costantino sul sito dell'antica Bisanzio (gr. Βυζάντιον), capitale dell'impero romano d'Oriente e poi di quelli bizantino e ottomano, oggi centro principale della Turchia, C Leggi

COSTANTINOPOLI

Enciclopedia dell' Arte Antica (1973)

Scavi e ricerche hanno arricchito in quest'ultimo decennio le conoscenze della C. tardo-antica Leggi

Costantinopoli

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - La città, che fu edificata tra il 327 e il 330, nel sito dell'antica Bisanzio, per volontà di Costantino, ed è attualmente compresa nella Turchia Europea (Istanbul), è citata due volte da D Leggi

COSTANTINOPOLI

Enciclopedia dell' Arte Antica (1959)

È l'antica capitale dell'Impero di Oriente Leggi

COSTANTINOPOLI

Enciclopedia Italiana (1931)

Città della repubblica di Turchia, situata a 41° di lat. N. e 28°55′ di long. E. di Greenwich.Sulle rive della Propontide (Mar di Marmara) all'ingresso del Bosforo i Megaresi fondarono Bisanzio (v Leggi

Risultati relativi a Costantinopoli

Pròclo di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Filosofo greco (Costantinopoli 412 - Atene 485). Ultimo fra i grandi rappresentanti del neoplatonismo e insieme della filosofia ellenica. A lui si deve una rigorosa sistemazione della filosofia di Platone, di cui commentò numerosi dialoghi. Vita.Trascorse la sua giovinezza in Licia (donde il nome di Licio), a Xanto... Leggi

Ignàzio di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Patriarca (Costantinopoli 797 - ivi 877); di nome di battesimo Niceta e figlio dell'imperatore Michele; dopo la deposizione del padre visse nel monastero dell'isola di Proti, ne divenne igumeno (840), si oppose all'iconoclastia e succedette nel patriarcato a Metodio (847). Ebbe dei nemici, tra cui l'influentissimo Barda, che lo fece deporre (forse inducendolo ad abdicare) in un sinodo diretto da Giorgio di Siracusa. Succedette a I. Fozio. Deposto quest'ultimo a sua... Leggi

Nicèforo di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Patriarca (Costantinopoli 758 circa - Scutari 829), fatto eleggere (806), benché laico, dall'imperatore Niceforo I; ebbe per questo l'opposizione degli Studiti, che perseguitò, rappacificandosi poi, specie quando Niceforo I e Leone V l'Armeno ripresero la politica iconoclastica, cui N. resistette; sicché fu deposto e relegato in un monastero. Autore di opere teologiche e storiche (῾Ιστορία σύντομος o Breviarium Nicephori, dal 602 al 769; Χρονογραϕικὸν σύντομον... Leggi

Categoria:

Tags:

Eutìmio di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Patriarca (907) di Costantinopoli (n. Seleucia d'Isauria 834 circa - m. 917); prima monaco sull'Olimpo e a Costantinopoli dove fondò il convento di Psamathèia; in accordo con gli altri patriarchi e con Roma, confermò i quattro matrimonî di Leone VI, ma dal successore di questo, il reggente Alessandro, fu con oltraggio deposto (912) e relegato in un convento. La deposizione di E. diede origine allo scisma degli eutimiani. Restano di lui quattro omelie... Leggi

Categoria:

Tags:

Eufèmio di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Patriarca (dal 489) di Costantinopoli (m. Ancira 515); si adoperò per appianare lo scisma fra Roma e Costantinopoli verificatosi durante il patriarcato di Acacio a proposito dell'Enotico di Zenone. Radunò a tal fine un sinodo a Costantinopoli (492), ma respinse la richiesta dei papi Felice e Gelasio di cancellare il nome di Acacio dai dittici; nel 496 fu perciò deposto ed esiliato.... Leggi

Categoria:

Tags:

Acàcio di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Patriarca (471-489), respinse l'enciclica, favorevole al monofisismo, di Basilisco; al ritorno però di Zenone sul trono, forse per affermare la sua supremazia sull'Oriente e l'indipendenza da Roma, probabilmente redasse, certo sottoscrisse, l'Enotico (483), che, nell'intento di procurare l'unione religiosa, respingeva la formula di Calcedonia. Scomunicato e deposto da papa Felice III (484 e 485), resistette, dando inizio allo scisma acaciano. Delle lettere che vanno... Leggi

Categoria:

Tags:

Eutìchio di Costantinopoli, santo

Enciclopedie on line

Patriarca di Costantinopoli (notizie dal 552; m. Costantinopoli 582); successo a Mena, favorì la politica dell'imperatore Giustiniano tendente alla condanna dei Tre capitoli. Cadde poi in disgrazia per essersi rifiutato di avallare la condanna degli aftartodoceti, e nel 565 fu esiliato. Fu però richiamato nel 577. Festa, 6 aprile.... Leggi

Agàpito di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Diacono di Santa Sofia (sec. 6º), autore della Scheda regia ([τὰ] Σχέδη βασιλικά) o Esposizione di capitoli ammonitori (῎Εκϑεσις κεϕαλαίων παραινετικῶν) sui doveri del sovrano, dedicata a Giustiniano; consta di 74 capitoletti, derivati da scrittori profani ed ecclesiastici, collegati da un acrostico che rivela il nome di A. e dell'imperatore; per il suo carattere morale e retorico ebbe grande fortuna nelle scuole.... Leggi

Nettàrio di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Patriarca (m. 397) di Costantinopoli (dal 381), eletto dal secondo Concilio ecumenico, che gli conferì di fatto la dignità patriarcale, stabilendo che al vescovo della "Nuova Roma" spettava il secondo posto d'onore, dopo quello dell'antica; combatté gli ariani, soppresse la penitenza pubblica, nel 394 tenne un concilio metropolitano.... Leggi

Categoria:

Tags:

Anastàsio di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Creato patriarca (genn. 730) da Leone III l'Isaurico che aveva deposto il patriarca Germano per il rifiuto a condannare il culto delle immagini. I papi Gregorio II e Gregorio III rifiutarono di riconoscere A., patriarca eretico. Ma nel 742-43 A. rialzò le sacre immagini: è perciò considerato santo/">santo dalla Chiesa greca. Morì nel 752.... Leggi

Categoria:

Tags:

Pàolo di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Nome di varî patriarchi di Costantinopoli, di cui due venerati come santi: Paolo I (313-350), patriarca dal 332, fu più volte deposto ed esiliato; inizialmente filoariano, si accreditò poi come sostenitore della causa antiariana; festa, 7 giugno; Paolo IV, patriarca dal 780 al 784, fautore del culto delle immagini; festa, 30 agosto.... Leggi

Tags:

Macedònio vescovo di Costantinopoli

Enciclopedie on line

Macedònio (gr. Μακεδόνιος) vescovo di Costantinopoli. - Eletto (344) vescovo dagli ariani contro Paolo di Costantinopoli, dopo alterne vicende fu deposto nel 360 dagli acaciani. Incerte le notizie sulla vita; non si conoscono sue opere né il suo preciso rapporto con l'eresia detta dei macedoniani; sembra fosse un semiariano del gruppo di Basilio d'Ancira.... Leggi

Categoria: