pagina 1 di 1 - 4 risultati

dappie

Enciclopedia Dantesca (1970)

dappiè. - Con valore di preposizione, in Cv III III 4 vedemo certe piante lungo l'acque quasi can[s]arsi, e certe sopra li gioghi de le montagne, e certe [...] ne le piagge e dappiè monti, " ai piedi dei monti ". ... ... Leggi

monte

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In senso proprio, in Cv II 15 Cristo salio lo monte per transfigurarsi; III III 4 dappié monti; IV XI 8 un monte che si chiama Falterona; If XII 7 cima del monte; XIV 103 Dentro dal monte sta dritto un gran veglio; XVIII 33 vanno verso 'l monte, verso la collinetta di monte Giordano (v.), oppure ... Leggi

piede

Enciclopedia Dantesca (1970)

(piè; pè). - È vocabolo ricorrente con varia frequenza in tutte le opere del D. canonico; non ricorre mai nel Fiore e nel Detto. La variante grafica appiè, [...] di Oxford leggeva a piè de monti, mentre la '21, il Busnelli e la Simonelli hanno dappiè monti; infine, in luogo della lezione quindi fermammo i piedi a randa a randa, accettata ... ... Leggi

piaggia

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Dal latino medievale plagia, " pendio ", " terreno in pendenza "; subordinatamente " costa ", " spiaggia " (plagia maris): cfr. P. Aebischer, Précisions [...] quasi can[s]arsi, e certe sopra li gioghi de le montagne, e certe ne le piagge e dappiè monti; così anche in Rime C 47 la stagion forte ed acerba, / c'ha morti li fioretti per ... ... Leggi
Pubblicità