pagina 1 di 2 - 24 risultati
Derivato del glicerolo presente nelle cellule come 1,2-diacilglicerolo:formuladove R′ e R″ rappresentano le catene carboniose di acidi grassi. Il d. è un intermedio della biosintesi dei lipidi e dei trigliceridi e del catabolismo dei fosfogliceridi; attiva l’enzima proteinchinasi/">proteinchinasi C e sembra intervenire come secondo messaggero nell’interazione ormone-recettore e nella trasmissione del segnale dalla membrana all’interno della cellula.... Leggi

recettore

In biologia e in medicina, qualsiasi struttura capace di reagire a sollecitazioni specifiche, sviluppando una reazione caratteristica. In immunologia, struttura di membrana in grado di reagire con l’antigene (➔ immunità).Il termine, usato con significati differenti da P. Ehrlich nell’interpretazione dei fenomeni immunitari e da C.S... Leggi

Farmaco

Il termine farmaco indica ogni sostanza, inorganica od organica, naturale o sintetica, capace di produrre in un organismo vivente modificazioni funzionali, mediante un'azione chimica, fisico-chimica o fisica. È generalmente usato in alternativa a medicamento, termine assai più restrittivo e implicante una reale utilizzazione pratica. Tutti i medicamenti sono farmaci, ma solo una parte limitata dei farmaci diventa medicamento. sommario: Aspetti storici. 1. Dai farmaci empirici al razionalismo greco e romano. 2. Dall'alchimia medievale alla farmacologia vegetale. 3... Leggi

Neoplasie

Cause e prevenzione, di Bruce N. Ames, Lois S. Gold e Walter C. Willett Oncologia clinica, di Georges Mathé e Paolo Pontiggia Oncologia sperimentale, di Giancarlo Vecchio Cause e prevenzione di Bruce N. Ames, Lois S. Gold e Walter C. Willett SOMMARIO: 1. Introduzione.  2. Andamenti epidemiologici.  3. I meccanismi della carcinogenesi: a) lesioni del DNA, mutazioni e divisione cellulare; b) punti di controllo del ciclo cellulare; c) sistemi di difesa.  4. I principali fattori di rischio: a) fattori endogeni; b) dieta; c) tabacco; d) infezioni croniche, flogosi e cancro; e) ormoni.  5... Leggi

FARMACOLOGIA

(XIV, p. 818; App. II, I, p. 903; III, I, p. 591; IV, I, p. 760)Fra le scienze che si occupano dei fenomeni della vita animale, la f. continua ad avere, consolidandola, una posizione di primo piano. Al di là del suo enorme rilievo come disciplina di base, essa ha infatti anche formidabili ricadute applicative nella cura delle malattie dell'uomo e degli animali. Se nell'uomo la durata della vita media, la life expectancy (o speranza di vita), si è molto elevata, ciò è dovuto anche, in misura ragguardevole, alla f. che non solo ne ha prolungato la durata ma ne ha anche migliorato la qualità... Leggi

Secondi messaggeri

In senso stretto la locuzione 'secondo messaggero' si applica a piccole molecole organiche (ma anche ioni inorganici) che in moltissimi tipi cellulari si formano (o si liberano) in seguito a stimolazione e sono capaci di controllare una miriade di processi cellulari. Il concetto di secondo messaggero compare per la prima volta nella letteratura scientifica nel 1957, grazie al lavoro di Earl W. Sutherland... Leggi

Tono vasale

Fattori vascolari vasoattivi, di Zvonimir S. Katušić e John T. Shepherd Regolazione neuroumorale, di John T. Shepherd e Zvonimir S. Katušić Fattori vascolari vasoattivi, di Zvonimir S. Katušić e John T. Shepherd SOMMARIO: 1. Introduzione: a) generalità; b) cenni storici.  2. Rilassamenti endotelio-dipendenti: a) prostaciclina; b) ossido nitrico; c) fattori iperpolarizzanti; d) peptidi C-natriuretici.  3. Contrazioni endotelio-dipendenti: a) prodotti della ciclossigenasi; b) angiotensina II; c) endoteline. □ Bibliografia. 1. Introduzione a) Generalità... Leggi

Piante transgeniche e loro applicazioni nelle agrobiotecnologie

* Department of Biology, University of California San Diego, California, USA ** Institut für Pflanzengenetik und Kulturpflanzenforschung Gatersleben, Germania *** Istituto Biosintesi Vegetali, Consiglio Nazionale delle Ricerche Milano, ItaliaPiante transgeniche e loro applicazioni nelle agrobiotecnologie  La produzione di piante transgeniche, cioè l'introduzione di geni provenienti da altri organismi in cellule vegetali e la successiva rigenerazione di piante a partire dalle cellule trasformate, è una nuova tecnologia ricca di grandi potenzialità che ha rivoluzionato la biologia vegetale e s... Leggi

Metabolismo

Regolazione del metabolismo, di Eric A. Newsholme e Bernard Crabtree Metabolismo dei carboidrati, di Bernard Axelrod Metabolismo dei lipidi, di Konrad Bloch Regolazione del metabolismo SOMMARIO: 1. Introduzione. □ 2... Leggi

proteinchinasi

In biochimica, enzima/">enzima allosterico coinvolto nella trasmissione del segnale ormonale all’interno delle cellule bersaglio. In particolare, si distinguono p. AMPc-dipendenti e p. denominate p. C. Le prime (p. G e p. A; ➔ recettore) si trovano nelle cellule di tutti i tessuti in forma tetramerica inattiva e sono attivate dopo il legame con l’AMPc, che ne provoca la dissociazione in due subunità catalitiche attive e in due subunità regolatrici. In questa forma, le p... Leggi

recettore nervoso

Struttura molecolare mediante la quale le cellule comunicano fra loro per regolare lo sviluppo, per controllare l’accrescimento, per coordinare le loro funzioni. La regolazione di queste funzioni avviene in risposta a segnali chimici provenienti dall’ambiente esterno alla cellula. Fra questi segnalatori molecolari i più importanti sono: i neurotrasmettitori, gli ormoni, i fattori di crescita, le droghe, i farmaci e altre molecole come quelle apportatrici di odori e sapori. I r. n. sono capaci di riconoscere specificamente tutte queste molecole (ligandi) e di interagire con esse... Leggi

Fluorescenza

La microscopia a fluorescenza, come approccio sperimentale per l’osservazione diretta di fenomeni biologici in cellule vive, ha registrato negli ultimi anni un marcato impulso, che ha beneficiato di due fattori: il progresso tecnologico degli strumenti di indagine, con lo sviluppo della microscopia confocale e dell’analisi matematica di immagini di fluorescenza tradizionale (imaging digitale), e lo sviluppo di sonde specifiche per marcare e seguire dinamicamente strutture cellulari o parametri fisiologici... Leggi