pagina 1 di 17 - 194 risultati
linguisticaCategoria grammaticale del verbo che esprime la relazione tra il verbo stesso e il soggetto agente, e a cui corrisponde una flessione verbale specifica: d. attiva, passiva (e, con riferimento soprattutto ai verbi greci, d. media). medicinaComplesso di caratteri costituzionali e funzionali (neurovegetativi, ormonici, psichici ecc.) che si manifesta con predisposizione a presentare determinati ordini di manifestazioni patologiche.... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Diatesi

diatesi (2010)

Complesso di caratteri costituzionali e funzionali (neurovegetativi, ormonici, psichici, ecc... Leggi

diatesi (2010)

1. Definizione e funzioni Con il termine diatesi (dal gr. diáthesis, lett... Leggi

diatesi (2008)

Predisposizione costituzionale verso alcune patologie o condizioni fisiologiche. A seconda dei contesti in cui è stato utilizzato, il termine diatesi assume connotazioni diverse... Leggi

diatesi (1970)

. - Vedi in Appendice la trattazione sulle strutture grammaticali del volgare di Dante.... Leggi

DIATESI (1931)

Indica non la disposizione generica ad ammalare, bensì una forma particolarmente diffusa della disposizione (v Leggi

passiva, costruzione

1. Definizione L’espressione costruzione passiva indica un gruppo di costrutti sintattici che servono a esprimere una delle ➔ diatesi possibili in italiano, cioè la diatesi passiva. La frase nell’esempio (1) contiene un esempio di costruzione passiva: (1) Questa mattina il conte di San Gottardo è stato ucciso dai francesi (Giovanni Verga, I Carbonari della montagna) In (1) compaiono un ➔ sintagma nominale come agente (dai francesi) e uno come paziente (il conte di San Gottardo)... Leggi

NEUROARTRITISMO

(dal gr. νεῦρον "nervo" e ἄρϑρον "articolazione"). - Termine antiquato che indicava in patologia l'associarsi dei fenomeni della diatesi (v. XII, pp. 751-52) neuropatica con quelli della diatesi artritica. Ma in realtà il concetto francese dell'artritismo, della famiglia neuroartritica che comprende gotta, asma, eczema, emicrania, ecc. è contraddetto dai risultati dello studio dell'acido urico nelle malattie suddette (vedi gotta, XVII, pp. 591-92). Pertanto la parola "neuroartritismo" oggi, più... Leggi

coniugazione verbale

1. Definizione Per coniugazione si intende l’insieme delle variazioni morfologiche del verbo in relazione al modo, al tempo, all’aspetto, alla diatesi, alla persona, al numero e al genere. Il termine (dal lat. coniugatiōnem ; muòvere) e verbi in -ĕre che passano alla prima sottoclasse con accento sulla vocale tematica (sapĕre > sapére); alcuni verbi in -ēre, poi, sono passati alla III coniugazione italiana in -ire (florēre > fiorire, admonēre > ammonire), altri verbi latini in -ĕre (soprattutto... Leggi

ipereparinemia

Abnorme contenuto di eparina nel sangue circolante, riscontrabile in alcune diatesi emorragiche.... Leggi

Tags:

gengivorragia 

Emorragia di origine gengivale dovuta a cause locali (traumatiche, infiammatorie) o generali (diatesi emorragiche, emopatie, parodontiti, gengiviti, avvelenamenti, ecc.).... Leggi

Potete chiarirmi il significato di "accertare"?

Italo Grisotto Provenendo la richiesta di schiarimenti da uno studio che si occupa di amministrazione civile, sarà inutile risalire alle ricorrenze letterarie del verbo, nella sua diatesi attiva, da Dante (m'accerta / s'io posso prender tanta grazia,... Leggi