1. Disboscaménto

    disboscaménto (o diboscaménto) Processo di eliminazione del bosco in un'area, con conseguenti mutamenti delle caratteristiche del clima locale (aumento dell'escursione termica) e del suolo (diminuzione di sostanza organica, erosione e frane, per il venir meno della regolazione del deflusso idrico esercitata dagli alberi). Il d. può essere dovuto a fattori naturali o all'azione dell'uomo. Leggi

  2. Diboscamento

    (o disboscamento) Processo, spesso di lunga o lunghissima durata, di eliminazione del bosco in aree talora assai vaste, con conseguenti sensibili mutamenti delle caratteristiche del clima locale (aumento delle escursioni termiche diurne e stagionali) e del suolo su cui era insediato il bosco (diminuzione o scomparsa di sostanza organica, erosione superficiale e frane, per il venir meno dell’azione di regolazione del deflusso idrico esercitata dagli alberi e dal detrito organico... Leggi

  3. Ruscellamento

    Scorrimento superficiale generalizzato delle acque, diretto secondo la pendenza, che si origina sul terreno a seguito delle precipitazioni meteoriche. Questo processo provoca l’asportazione e il trasporto di detriti, concorrendo così al dilavamento di un’area. È caratterizzato inizialmente da un’azione areale delle acque che scorrono sui versanti in maniera estensiva (r. diffuso, sheet erosion). Verso valle le acque iniziano a concentrarsi secondo linee di scorrimento preferenziale, per formare dei rivoli subparalleli tra loro, spesso discontinui (r... Leggi

    Categoria: Geografia Fisica
    Tags:
    rill,
    piogge,
    torrenti
  4. Erosione

    biologia E. genetica Perdita di diversità genetica naturale causata dall’estinzione di specie vegetali e animali. La progressiva distruzione di ecosistemi molto ricchi di specie (come le foreste pluviali tropicali, in cui vive la metà delle specie animali e vegetali presenti sulla Terra) e l’industrializzazione delle pratiche agricole e zootecniche sono i principali responsabili della e... Leggi

  5. Risorsa

    Qualsiasi fonte o mezzo che valga a fornire aiuto, soccorso, appoggio, sostegno, specialmente in situazioni di necessità. In economia si parla di r. naturali, fornite dalla natura, e non naturali, frutto del lavoro dell’uomo o del lavoro umano combinato con le r. naturali; particolare rilievo hanno assunto i problemi legati alla disponibilità e allo sfruttamento controllato delle principali r. naturali. 1. R. naturaliLe r. naturali sono rappresentate da tutte le fonti alimentari, minerarie, idriche ed energetiche immediatamente disponibili sulla Terra per l’uomo e a lui utili... Leggi

  6. Seminomade, società

    seminomade, società Gruppo sociale che, pur praticando l’agricoltura in sedi fisse, compie periodici spostamenti stagionali in rapporto alla transumanza delle greggi o degli armenti o che affida tali regolari spostamenti a una determinata sezione del gruppo (per lo più maschi adulti e ragazzi), mentre il rimanente (vecchi, donne) rimane in sede... Leggi

  7. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • PO

      PO (A. T., 17-18-19, 24-25-26). - Il massimo dei fiumi italiani, e in pari tempo l'unico che costituisca, insieme con la numerosa serie dei suoi tributarî, un vero e complesso sistema fluviale. Il nome Padus, da cui l'attuale deriva, attestatoci per la prima volta da Polibio un secolo e mezzo a. C. Leggi

    • HAITI

      HAITI(XVIII, p. 319; App. I, p. 705; II, I, p. 1175; III, I, p. 805; IV, II, p. 127)Tra i censimenti del 1971 e del 1982 la popolazione è salita da 4.314.628 a 5.053.791 unità, con un incremento medio annuo dell'1,6%; nello stesso intervallo la popolazione della capitale, Portau-Prince, è passata da 306.053 a 449.831 ab. nella città e da 493.932 a 763.188 ab. nell'intero agglomerato, con incrementi, rispettivamente, del 4,3% e del 4,9%. Leggi

    • ARGYLLSHIRE

      ARGYLLSHIRE (A. T., 49-50). - Grande contea della Scozia, con un'area di 8059 kmq., costituita dalle propaggini sud-occidentalì dei Grampiani che si prolungano nel mare in varie penisole, divise da fiordi lunghi e complicati, e inoltre nelle isole di Jura, Islay, Colonsay, Tiree, Coll e Mull, le più meridionali delle Ebridi. Il suolo è composto prevalentemente di scisti antichi, alterati posteriormente da grandi intrusioni ignee, e intensamente modellati dal glacialismo pleistocenico. Leggi

    • CASTAGNO

      CASTAGNO (dal lat. castanea, e questo dal gr. κάστανον; lat. scient. Castanea sativa Mill.; fr. châtaignier; sp. castaño; ted. Kastanienbaum; ingl. chestnut). - Albero della famiglia delle Fagacee (tribù Castanee) alto sino a 30 m. col tronco di m. 2 e più di diametro, dal portamento maestoso, dalla chioma ampia, dal fogliame di un colore verde lucido, un po' coriaceo. Le foglie sono grandi, oblungo-lanceolate, acuminate, regolarmente e acutamente seghettate, da adulte glabre o quasi, lunghe 15-25 cm., caduche. Leggi

    • SANT'ANTIOCO

      SANT'ANTIOCO. - Isola presso la costa sud-occidentale della Sardegna, alla quale è unita per un istmo costruito, a quanto si crede, dai Cartaginesi, completato e consolidato dai Romani. Questo istmo, che separa il Golfo di Palmas da quello di Sant'Antioco, è lungo circa 4 km.; l'isola si avvicina tuttavia alla costa sarda anche più a nord fino a distarne poco più di 1 km. fra la Punta Dritta e l'opposta Punta Tretta. Leggi

    • AGRONOMIA

      AGRONOMIA.Branca delle scienze agrarie che ha per oggetto la razionale applicazione dei principi scientifici della crescita dei vegetali alla coltivazione delle piante agrarie. L'a. è una scienza tecnica molto complessa, solo recentemente passata dallo stadio di empirismo a un approccio razionale che compendia e fonde, in una visuale applicativa, molte e disparate discipline, innanzitutto quelle relative all'ecologia delle comunità di piante superiori. Leggi

    • HONDURAS

      HondurasGeografia umana ed economica di Albertina MigliaccioStato dell'America Centrale istmica. Al censimento del 2001 la popolazione ammontava a 6.535.344 ab. (7.205.000 secondo una stima del 2005). Tegucigalpa, la capitale, si riconfermava la città principale con oltre un milione di abitanti, mentre il dipartimento con la più alta densità demografica era Cortés, il cui capoluogo, San Pedro Sula, risultava la seconda città del Paese (439.000 ab.). Leggi

    • SCHWYZ

      SCHWYZ (A. T., 20-21). - Cantone della Svizzera centrale, confinante a N. con il cantone di Zurigo, a E. con i cantoni di San Gallo e Glarus, a S. con quello di Uri, a O. con quelli di Unterwalden, Lucerna e Zug. Il territorio, vasto 908 kmq., appartiene alle Prealpi dei Quattro Cantoni, che raggiungono le maggiori altezze nella zona compresa tra l'alta valle della Muota a S. e quelle della Sihl e del Wäggi a N. (Grieset 2804 m., Pfannenstock 2572 m. e Drusberg 2283 m.). Leggi

    • SOMALIA

      SOMALIA (XXXII, p. 99). - La Somalia italiana. - Dopo l'azione italiana in Etiopia la Somalia fu costituita in uno dei governi (v. App. I, p. 62) dell'Africa Orientale Italiana (702.000 kmq., 1.200.000 ab. circa). Tale governo comprendeva l'antica colonia (506.573 kmq. compresi i 90.000 kmq. dell'Oltre Giuba, con abitanti 1.021.572 calcolati nel 1931) e inoltre la regione dell'Ogadēn. Leggi

    • FITOGEOGRAFIA

      FITOGEOGRAFIA (XV, p. 499). - Anche un esame sommario della più recente produzione fitogeografica permette di constatare un crescente interesse ai problemi di carattere storico-genetico; la riconosciuta esigenza di una collaborazione più profonda fra fitogeografi, geofisici, geologi e pedologi; l'opportunità di integrare il più possibile la f. Leggi