pagina 1 di 1 - 4 risultati
Città dell’Inghilterra (28.100 ab. circa), nella contea del Kent, sulla scoscesa costa ( scogliere di D.) che si affaccia sulla parte più orientale della Manica, dove questa, riducendosi alla sua minore ampiezza, prende forma di stretto ( Stretto di D. o Passo di Calais). Il porto, artificiale, uno dei più frequentati porti inglesi per le comunicazioni con il continente, è collegato ai porti francesi di Calais, Boulogne-sur-Mer e Dunkerque e a quelli belgi di Ostenda e Zeebrugge e unito a Londra mediante rapide vie di comunicazione... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Dover

DOVER (1994)

Località sulla costa meridionale della Gran Bretagna, già ben nota e chiaramente menzionata negli itinerari antichi (ad portum Dubris: Itin. Anton., 473,2 e 473,5; anche Tab. Peut, e An. Rav., 428,3), che fu per gran parte del II sec. d.C... Leggi

DOVER (1932)

Città dell'Inghilterra, nella contea del Kent, situata a 51°7′ N. e 1° 19′ E., uno dei Cinque Ports (v.), base navale sino al 29 settembre 1923 e porto di scalo, giustamente considerata come "chiave e porta d'Inghilterra"... Leggi

DOVER (1932)

Città degli Stati Uniti, capitale dello stato di Delaware, capoluogo della Kent County, a 39° 10′ N. e a 75° 35′ O.; fu fondata nel 1717 e divenne capitale nel 1777. È un centro modesto: nel 1900 contava 3329 ab... Leggi

DOVER (1932)

Città dello stato di New Hampshire (Stati Uniti), capoluogo della Strafford County, a 43° 10′ N., e a 70° 54′ O.; è situata sul Cocheco River, a poco più di 20 km. a NO. da Portsmouth... Leggi

Dover, Thomas

Medico (n. nella contea di Warwick 1660 - m. Londra 1742); tra il 1708 e il 1711 compì un viaggio per mare intorno alla Terra, durante il quale (1709) nell'isola di Màs a Tierra, nell'arcipelago di Juan Fernández ritrovò Alexander Selkir, che vi era rimasto in completa solitudine per quattro anni e quattro mesi. Di ritorno, esercitò a Londra; scrisse The ancient physician'slegacy to his country (1733).... Leggi

dover essere

Locuz. impiegata da Kant per indicare ciò che è richiesto dalla legge morale, indipendentemente da qualunque condizione di fatto e dall’intero ordine della natura. La legge morale è espressione della ragione nel suo uso pratico, cioè determinante per la volontà. La doverosità di ciò che la legge detta all’uomo, essere ragionevole ma finito, esposto quindi ai condizionamenti empirici dei moventi soggettivi e delle soggettive inclinazioni, si esprime in forma imperativa. Il d. e... Leggi

Dover, Sir Kenneth James

Filologo britannico (Londra 1920 - Cupar, Fife, 2010). Formatosi al Balliol College di Oxford, ha insegnato nelle Università di Saint Andrews (1955-76), Oxford (1976-86) e quindi alla Stanford University, in California (1988-92). Dal 1981 al 2005 è stato rettore dell'Università di Saint Andrew... Leggi

Dover, Sir Kenneth James

Dover,Sir Kenneth JamesFilologo inglese, nato a Croydon, Londra, l'11 marzo 1920. Ha insegnato nelle università di St. Andrews (1955-76), Oxford (1976-86), Stanford in California (1987-92). È stato presidente della Società per la promozione degli studi greci (1971-74) e dell'Accademia britannica (1978-81); è Chancellor della St. Andrews dal 1981. Ha ricevuto la laurea honoris causa da molte università (Bristol, Londra, St. Andrews e altre). È stato condirettore del periodico Classical quarterly... Leggi