duplex

Enciclopedie on line

In metallurgia, sono detti processi duplex o duplex, i processi di affinazione dell’acciaio che si basano sull’impiego successivo di due forni (Bessemer [...] una linea filare, un cavo, un radiocollegamento ecc.). In particolare, si chiama full-duplex la modalità di trasmissione che permette la comunicazione contemporanea in entrambe le ... Leggi

DUPLICIDENTATI

Enciclopedia Italiana (1932)

(dal lat. duplex "doppio" e dens "dente"; lat. scient. Duplicidentata Illiger, 1811; ted. Doppelzähner). - Sottordine di Roditori, i quali dietro ai due grandi denti incisivi superiori, ne posseggono due molto più piccoli, che hanno un predecessore nella dentizione di latte. I grandi incisivi Leggi

duplicazione

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

duplicazióne [Atto ed effetto del duplicare "raddoppiare" (→ duplex)] Nella tecnica dei calcolatori elettronici, l'operazione di trasferire dati da uno ad altro supporto dello stesso tipo, in genere servendosi di apparecchiature automatiche. ◆ duplicazione del cubo: famoso problema, risalente ai Leggi

simplex

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

simplex [Lat. simplex "semplice"] [LSF] In contrapp. a duplex (o duplice), triplex (o triplice), ecc., in generale multiplex (o molteplice), lo stesso [...] che semplice e singolo. ◆ Nella tecnica delle telecomunicazioni si contrappone a duplex (e ancor più a multiplex) per indicare l'invio di informazioni alternativamente, e non ... Leggi

maxima

Enciclopedie on line

La nota di maggior durata nel sistema musicale medievale, detta anche duplex longa (➔ notazione). Leggi
TAGS: DUPLEX LONGA

duplicatore

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

duplicatóre [agg. (f. -trice) e s.m. Der. del part. pass. duplicatus di duplicare (→ duplex), dal lat. tardo duplicator -oris "che duplica, che raddoppia"] duplicatore di Belli: macchina elettrostatica a induzione: v. macchine elettrostatiche: III 513 a. ◆ duplicatore di focale: sistema ottico Leggi

LONGA

Enciclopedia Italiana (1934)

. - Nota musicale venuta in uso tra il sec. XI e il XIII col sistema mensurale medievale. Fece parte del gruppo di note di lunga durata (longa, duplex-longa, brevis, semibrevis) che formò la base di quel sistema. In quel gruppo ogni nota poteva essere, senza cambiare di figura, di valore ternario o Leggi

Fourmont, Étienne

Enciclopedie on line

Fourmont ‹furmõ´›, Étienne. - Erudito francese (Herblay 1683 - Parigi 1745); studioso di ebraico (Nouvelle critique sacrée, 1705; Grammaire hébraïque, [...] 1710), è noto anche come autore di opere di sinologia, tra cui le Meditationes sinicae (1737); Linguae Sinarum grammatica duplex (1742). ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: EBRAICO PARIGI

radiotelefono

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

radiotelèfono [Comp. di radio- nel signif. c e telefono] Apparecchio per telefonare mediante un radiocollegamento in luogo di una linea elettrica, cioè [...] dei due terminali di un circuito radiotelefonico. Nel caso della radiotelefonia commerc. (comunicazione duplex), è costituito da un telefono collegato a un radioricevitore e a un ... Leggi
CATEGORIA: ELETTRONICA

SIMPLICITAS

Enciclopedia dell' Arte Antica (1966)

(in greco ἁπλότης). - È termine tecnico della critica antica, tanto letteraria che artistica (sermo antiquae simplicitatis, Livio, 40, 47; securitas et [...] artis, Plin., Nat. hist., xxxv, 70; xxxv, 8o, di Zeusi e Apelle; ornatus verborum duplex, unus simplicium alter collocatorum, Cic., Orat., 24, cfr. Quintil., i, 5). Ha riferimento ... Leggi
Pubblicità
pagina 1