1. Eczema

    Malattia cutanea assai frequente, caratterizzata dalla presenza di un intenso arrossamento e di vescicole puntiformi che, rompendosi, danno luogo a fuoriuscita di siero che si concreta in crosticine giallastre. È espressione di un’abnorme reazione della cute (nella maggior parte dei casi di tipo allergico) di fronte a stimoli vari (sostanze minerali o vegetali, microrganismi, prodotti alimentari, farmaci ecc). Il termine è impropriamente utilizzato per descrivere alcune altre malattie cutanee che con l’e. hanno soltanto alcune somiglianze morfologiche, per es Leggi

    eczema si trova anche nelle opere:
    Dizionario di Medicina (2010)

    Eczemi di origine allergica La dermatite allergica da contatto (DAC) è l’esempio tipico di eczema di origine allergica che insorge a livello cutaneo in seguito al contatto con sostanze allergizzanti provenienti dall’esterno

    Dizionario di Medicina (2010)

    eczema Eruzione cutanea caratterizzata da papule e da squame, molto diffusa nei paesi industrializzati, nei quali si calcola che almeno il 10% della popolazione soffra di e. almeno una volta nella vita. Eziologia. Le cause dell’e

    Enciclopedia Italiana - II Appendice (1948)

    (XIII, p. 449)

    Enciclopedia Italiana (1932)

    L'eczema descritto fino dai Greci è una malattia infiammatoria della pelle, abbastanza frequente, specie nei bambini; tutti peraltro possono andarvi soggetti

  2. Dermatite

    Termine che genericamente designa malattie cutanee a tipo infiammatorio dell’uomo e degli animali.D. eczematiformeVarietà di eczema, dovuta abitualmente ad agenti esterni e spesso di origine professionale. D. erpetiforme del DuhringMalattia a etiopatogenesi non chiara, caratterizzata da eruzioni recidivanti di bolle e di altre lesioni cutanee, clinicamente simile al pemfigo volgare.D. esfoliativaMalattia cutanea grave del neonato (detta anche malattia di G... Leggi

    Categoria: Patologia
    Tags:
    eritema,
    vesciche
  3. Ricciolo

    In veterinaria, eczema contagioso che si manifesta alle parti inferiori delle gambe del cavallo. È detto anche acqua alle gambe perché si formano alcune vescichette dalle quali cola un liquido sieroso, irritante, che fa cadere i peli.... Leggi

    Tags:
    sieroso
  4. Onicosi

    (o onichia) Malattia o alterazione delle unghie (quando il processo morboso è di natura infiammatoria è usato di preferenza il termine onissi). Le o. possono essere provocate da cause esterne, fisiche e chimiche, da infezioni d’origine esterna (miceti, germi vari) o interna, sia acute (morbillo, roseola, scarlattina) sia subacute o croniche (sifilide, tubercolosi); da intossicazioni (piombo, arsenico), da malattie cutanee (eczema, psoriasi, lichen) o da turbe trofiche e nervose (morbo... Leggi

  5. Bagno

     medicinaImmersione in un liquido o in altro mezzo esplicante azione termica o chimica.Di largo impiego sono i b. freddi, caldi o raffreddati in acqua comune, minerale o mineralizzata (➔ idroterapia), o di mare (➔ talassoterapia). Più o meno comuni sono anche i b. di fango, minerale o vegetale (➔ fango), e alcuni sistemi di applicazione terapeutica del calore umido, come è il caso dei b. di vapore ( b. turco e b. russo), dei b. di sabbia (➔ termoterapia) ecc.; varie indicazioni hanno anche i b. di luce, solare (➔ elioterapia) e artificiale (➔ fototerapia).  B... Leggi

  6. Immunodeficienza

    Ogni condizione caratterizzata da un deficit funzionale dei meccanismi immunitari e, conseguentemente, da una minore resistenza organica di fronte agli agenti patogeni esogeni (soprattutto infettivi) ed endogeni. Le malattie da i. comprendono un gruppo eterogeneo di manifestazioni patologiche con ricorrenti processi infettivi a decorso grave e causate da uno o più difetti del sistema immunitario specifico o aspecifico. Alcuni di tali difetti sono di natura congenita (i... Leggi

  7. Scabbia

    botanica Nome comune di alcune malattie delle piante provocate da parassiti molto diversi, che si manifestano sotto forma di piccole areole depresse, alla superficie di vari organi, generalmente tuberi e frutti. Le forme più frequenti di s. nei vegetali sono la s. delle pere e la s. delle mele, dette più comunemente ticchiolatura. La s... Leggi

  8. Pericondrio

    In biologia, strato compatto di tessuto connettivo ricco di collagene che circonda la maggior parte della massa cartilaginea, tranne che in corrispondenza delle superfici articolari. Il p. fibroso agisce come un corsetto che vincola i cambiamenti di forma, mentre la cartilagine si accresce all’interno di esso a opera dei condrociti che secernono la matrice. L’ossificazione pericondrale è un tipo di ossificazione caratteristica della diafisi delle ossa lunghe. Si svolge per attività osteogenica del p., che si differenzia in periostio... Leggi

  9. Epidermofito

    Specie di Ifomiceti che vegetano nell’epidermide, dando luogo a malattie cutanee di vario tipo. Si definisce epidermofitide ogni manifestazione patologica ritenuta connessa a un’infezione da e. (per es., alcune forme di disidrosi). Le epidermofizie si presentano con arrossamento e desquamazione delle parti colpite... Leggi

    Categoria: Microbiologia
  10. Immunità

    immunità biologiaCondizione, innata o acquisita, in base alla quale un organismo è in grado di neutralizzare tutto ciò che gli è estraneo. Il sistema immunitario è un complesso organizzato di cellule e molecole deputate alla risposta dell’organismo nei confronti dell’introduzione di sostanze a esso estranee (➔ antigene), tra cui microbi (batteri, virus micobatteri, funghi) e macromolecole di tipo proteico o polisaccaridico. Viene attribuita a E. Jenner la prima descrizione del fenomeno dell’i. in forma scientifica... Leggi

  11. Screening genètico

    screening genètico Indagine diagnostica finalizzata all'identificazione di individui la cui costituzione genetica (genotipo) sia causa determinante o predisponente di malattie nell'individuo stesso che vi si sottopone o nei suoi discendenti. A seconda della popolazione bersaglio cui si applicano, si distinguono s.g. prenatali, neonatali e dell'età adulta... Leggi

  12. Sebo

    Materia grassa e untuosa, elaborata da particolari ghiandole, che contribuisce a mantenere morbida la pelle e a difenderla contro gli agenti esterni; è più abbondante in corrispondenza del capillizio, della faccia, della parte mediana del torace.Le ghiandole sebacee sono piccole ghiandole di tipo alveolare semplice o ramificato che si trovano in gran numero su tutto l’ambito cutaneo, tranne che al palmo della mano e alla pianta del piede. Sboccano abitualmente nell’interno di un follicolo pilifero; talora però si aprono direttamente sulla superficie della pelle... Leggi

    Categoria: Biochimica
    Tags:
    seborrea,
    squame,
    cornee
  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • ECZEMA

      ECZEMA (dal gr. ἔκζεμα, da ἐκζέω "faccio bollire"). - L'eczema descritto fino dai Greci è una malattia infiammatoria della pelle, abbastanza frequente, specie nei bambini; tutti peraltro possono andarvi soggetti. Quest'infiammazione riveste caratteri speciali e si presenta in forma acuta o in forma cronica: abitualmente è malattia tenace e le fasi d'acutezza s'alternano alle fasi di cronicità. Può risiedere in qualsiasi parte della superficie cutanea, ma preferisce le parti flessorie anzi le. Leggi

    • ECZEMA

      ECZEMA (XIII, p. 449). - Tra le numerose cause che provocano la reazione della pelle con quel particolare quadro anatomoclinico che costituisce l'eczema, sono state oggetto di studio le più svariate sostanze chimiche, come pure gli agenti microbici e parassitarî. Le prime presentano grande importanza soprattutto nella medicina del lavoro (eczema professionale degli operai). Leggi

    • DERMATOLOGIA

      DERMATOLOGIA (dal gr. δέρμα "pelle" e λόγος "studio"; fr. dermatologie; sp. dermatología; ted. Dermatologie; ingl. dermatology). Leggi

    • DIATESI

      DIATESI (gr. διάϑεδις "disposizione"). - Indica non la disposizione generica ad ammalare, bensì una forma particolarmente diffusa della disposizione (v.), precisata dall'aggiunta d'un qualificativo, indicante la speciale capacità reattiva dell'organismo intero a determinati stimoli. Così sono state distinte le diatesi essudativa, linfatica, eosinofilica, artritica, urica, emorragica, ecc. Leggi

    • DERMATITE o DERMITE

      DERMATITE o DERMITE (dal gr. δέρμα "pelle"; infiammazione della cute). - Data la vastità attuale del concetto di infiammazione e la complessità delle infiammazioni cutanee, la parola ha assunto un significato molto esteso, in quanto nel gruppo delle dermiti entrano numerosi processi che, se hanno per base l'infiammazione, però si differenziano per i caratteri, per l'evoluzione successiva e per gli esiti.L'infiammazione della cute può essere circoscritta o estesa, diffusa, generalizzata, con manifestazioni a tipo monomorfo o polimorfo (es. eritema essudativo polimorfo) e può avere durata varia. Leggi

    • LEBBRA

      LEBBRA (lat. lepra; fr. lèpre, ladrerie; sp. mal de San Lázaro; ted. Aussatz; ingl. leprosy). - Malattia infettiva, trasmissibile, a decorso cronico con esito generalmente mortale.Cenni storici. - La lebbra è fra le malattie più conosciute fino dalla remota antichità. Forse sotto lo stesso nome si comprendevano affezioni diverse, ma descrizioni attendibili della malattia si hanno da fonte cinese, indiana, egizia ed ebraica. Leggi

    • MAMMELLA

      MAMMELLA (lat. mamma; fr. mamelle; sp. mama; ted. Brustdrüse, Brust; ingl. breast). - Le mammelle sono ghiandole secernenti il latte, destinato alla nutrizione della prole nei primi giorni di vita. Sono organo caratteristico dei Mammiferi (v.) e la loro presenza è segnalata tra i caratteri diagnostici della classe.Anatomia comparata. Leggi

    • OTITE

      OTITE (dal gr. οὖς "orecchio" e il suffisso -ite, che designa i processi infiammatorî). - È l'infiammazione dell'orecchio inteso in un senso lato, cioè di apparato uditivo. Poiché detto apparato si divide in tre segmenti, orecchio esterno, medio e interno, anche le otiti assumono le denominazioni di otiti esterne, medie e interne. Esse presentano vario aspetto patogenetico e sintomatologico a seconda del segmento affetto e dei rapporti che esso ha con gli organi vicini.Otiti esterne. Leggi

    • COSMETICI

      COSMETICI (dal gr. κοσμέω "orno"). - Comprendono tutte le preparazioni adoperate per curare il corpo (viso, mani, capelli, unghie), per mantenerne e metterne in rilievo la bellezza, ovvero per procurare a chi fa uso di essi una bellezza artificiale.Oriente. Leggi

    • IMMUNOPATOLOGIA

      IMMUNOPATOLOGIALe conoscenze acquisite in quest'ultimo ventennio su strutture e funzioni del sistema immunitario hanno consentito un particolare tipo di approccio in un vasto settore della patologia, con favorevoli conseguenze sulla comprensione dei processi etiopatogenetici di molte malattie e sulle relative possibilità di diagnosi e terapia; la vastità e l'importanza di tali acquisizioni giustificano la presa in considerazione di un particolare capitolo della patologia definito appunto immunopatologia. Leggi