egli

Enciclopedia Dantesca (1970)

(elli; ei; e'; ello; ella; el). - Allotropi del pronome di terza persona, non sempre sicuramente definibili dal punto di vista grafico per le incertezze [...] . Rime dubbie III 13 se l'uomo si dà a la donna, sicché ciò che la donna vuole voglia egli, e ciò che la donna odia odi elli, vuole Amore che questi siano due e uno sotto la vertù ... ... Leggi

EGLI / LUI

La grammatica italiana (2012)

I pronomi ➔personali soggetto di 3a persona sono: – egli, lui ed esso per il singolare maschile; – ella, lei ed essa per il singolare femminile; – loro, essi/esse per il plurale. Tra questi, le forme lui (maschile), lei (femminile) e loro (plurale sia maschile, sia femminile) sono oggi ... Leggi
CATEGORIA: GRAMMATICA

Egli, Johann Jakob

Enciclopedie on line

Egli, Johann Jakob. - Geografo svizzero (Uhwiesen-Laufen 1825 - Zurigo 1896); cultore di studî di toponomastica e di storia della terminologia geografica. Sue opere: Nomina geographica (1872); Der Völkergeist in den geographischen Namen (1894). ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: ZURIGO

Egli, Johann Heinrich

Enciclopedie on line

Eglièġli›, Johann Heinrich. - Musicista (Seegräben 1742 - Zurigo 1810). Pubblicò gran numero di Lieder per canto e pianoforte, noti come i migliori tra quelli svizzeri del tempo. ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: PIANOFORTE

WOLSEY, Thomas

Enciclopedia Italiana (1937)

WOLSEY (o, com'egli firmò, Wulcy), Thomas. - Cardinale e politico inglese, nato a Ipswich tra il 1471 e il 1475, più probabilmente nel 1472-73; morto nell'abbazia [...] finì con l'avocazione della causa a Roma, egli cadde in disgrazia. Accusato nell'ottobre, si l'ordine di recarsi a York; il che egli fece, andandovi a piccole tappe e dando segni ... ... Leggi

BARETTI, Giuseppe

Enciclopedia Italiana (1930)

BARETTI, Giuseppe. - Quando egli nasceva a Torino, il 24 aprile 1719, le condizioni morali e intellettuali del Piemonte erano così poco liete che, come [...] giovani di lui, disgustato e in lotta con l'ambiente familiare e con sé stesso, egli abbandonasse improvvisamente a sedici anni Torino e la casa paterna per cercare altrove la sua ... ... Leggi

AMIANI, Sebastiano

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 2 (1960)

AMIANI (Ammiani, come egli stesso spesso sottoscrive negli atti dell'Ordine), Sebastiano. - Nacque a Fano da famiglia di modesta notorietà e dei suoi famigliari [...] dedica si precisa trattarsi di un manoscritto in volgare di un benedettino. In vari luoghi egli è indicato col nome di "Broilus", senza che ciò abbia alcuna spiegazione. Oltre le ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

CANTÙ, Carlo

Enciclopedia Italiana (1930)

CANTÙ, Carlo. - "Fortuna - narra egli stesso in una didascalia in calce al magnifico ritratto, in cui Stefano della Bella lo effigiò da primo zani (v. [...] ": la qual trasformazione ebbe luogo, pare, alla corte dei Farnesi di Parma, quand'egli contava ventitré anni (1632). Poco dopo il 1640, morto il conico Francesco Biancolelli ... ... Leggi

ANICETO, papa

Enciclopedia Italiana (1929)

ANICETO, papa. - Egli è, secondo la lista dei papi conservata da Ireneo, il decimo dopo S. Pietro e successe a S. Pio I; mentre il Catalogo Liberiano, documento posteriore, premette ANICETO, papa a Pio. Durante il suo pontificato, troviamo a Roma Egesippo, giuntovi dalla Palestina allo scopo di ... Leggi

WETZEL, Friedrich Gottlob

Enciclopedia Italiana (1937)

WETZEL, Friedrich Gottlob (egli usò anche il nome Carl). - Medico, poeta, giornalista tedesco, nato a Bautzen, nella Lusazia Superiore, nel 1779, da modesta famiglia di tessitori, morto a Bamberga il 27 luglio 1819. Data la naturale disposizione, fu avviato agli studî di medicina a Lipsia e Jena. ... Leggi
Pubblicità
pagina 1