1. Enigmistica

    Arte, attività di comporre e risolvere enigmi, sciarade, anagrammi, rebus e altri giochi enigmistici. Anche se il concetto di enigma (sorta di quesito simile a un indovinello ma di significato più ampio ed elevato, spesso a carattere lirico) è appartenuto a pieno titolo già alla cultura classica, il passaggio all’e. moderna, caratterizzata da regole precise per la risoluzione dei giochi, risale al 19° secolo. Se si considerano le varietà e le suddivisioni possibili per i vari giochi, essi ammontano a diverse centinaia Leggi

    enigmistica si trova anche nelle opere:
    Enciclopedia dell'Italiano (2010)

    1

  2. Settimana enigmistica, La

    Settimana enigmistica, La  Rivista settimanale italiana di enigmistica, fondata a Milano nel 1932. È considerata il capostipite e il modello, anche per la difficoltà e la varietà dei giochi proposti, delle pubblicazioni italiane di enigmistica.... Leggi

  3. Bartezzaghi, Stefano

    Enigmista, giornalista e scrittore italiano (n. Milano 1962). Figlio del famoso enigmista P. Bartezzaghi, ha pubblicato il primo rebus nel 1971, per La Settimana Enigmistica. Ha collaborato con le principali riviste di enigmistica italiane e, dopo la laurea in Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo, ha curato diverse rubriche su giochi, libri e linguaggio per testate giornalistiche, quali La Stampa, e radiofoniche, come Radio Due e Radio Deejay... Leggi

    Categoria: Biografie
  4. Anagramma

    Gioco enigmistico che consiste nella permutazione delle lettere componenti una parola o una frase in modo da ottenere altre parole o frasi di significato diverso. L'origine dell'a. è antichissima: se ne attribuisce la paternità a Licofrone il tragico. La Bibbia ne offre molti esempî. Fu molto in voga in Francia nei sec. 15° e 16°. In Italia letterati e artisti di ogni tempo assunsero spesso come pseudonimo l'a. del loro nome (per es.: Salustri, Trilussa; Luigi Federzoni, Giulio de' Frenzi, ecc.). Gli a. si dividono in varie specie: a... Leggi

  5. Bartezzaghi, Piero

    Enigmista italiano (Vittuone, Milano, 1933 – Milano 1989). Ha dimostrato sin da bambino grande attitudine per l’enigmistica e ha pubblicato il primo cruciverba sul settimanale Domenica del Corriere appena tredicenne. Come redattore della Settimana Enigmistica (settimanale con cui ha collaborato sin dagli anni Cinquanta) B. ha ideato molti giochi che firmava con diversi pseudonimi (Duca d’Alba, Zanzibar, Vittuone); tuttavia, la sua creazione più nota è il cruciverba a... Leggi

    Categoria: Biografie
  6. Bifronte

    Si chiamano versi b. quelli ugualmente leggibili da destra a sinistra o da sinistra a destra, di cui lasciarono esempi i Greci e i Romani. Furono detti anche palindromi o cancrini (lat. cancer, «gambero») o sotadici, dal poeta greco Sotade, che si diceva ne fosse stato il primo autore. In enigmistica si chiama b. o palindromo un gioco consistente in una parola che letta a rovescio riproduce sé stessa o forma una parola di diverso significato; per es., anilina, ossesso, organo > onagro... Leggi

    Categoria: Metrica
    Tags:
    onagro,
    anilina,
    adige
  7. Sinfòsio

    Scrittore latino (forse sec. 4º-5º d. C.), identificato con un Celio Firmiano, ed erratamente connesso col Simposio, per noi perduto, di Lattanzio; scrisse un libretto di 100 indovinelli di tre esametri ciascuno, compresi nell'Anthologia Latina, che ebbero nel Medioevo straordinaria fortuna e influsso sulla posteriore poesia enigmistica.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    celio,
    simposio,
    esametro
  8. Epentesi

    Immissione, nell’interno di un gruppo fonetico o sintattico, di un suono non etimologico (per es., -v- in rovina che è il lat. ruina, t nel fr. a-t-il). Un caso particolare di e. è l’anaptissi. Gioco enigmistico consistente nell’indovinare, attraverso una definizione enigmatica in versi, due parole di cui la seconda ha una lettera interna più della prima (per es., cane-carne).... Leggi

  9. Tautogramma

    Frase o componimento composto di parole che cominciano tutte per la stessa lettera; fu esercizio letterario diffuso tra i poeti medievali ed è oggi un gioco enigmistico.... Leggi

  10. Bisenso

    Gioco enigmistico basato su due significati diversi di una parola o di una frase. Se i significati possibili sono più di due si ha il polisenso.... Leggi

  11. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • Perec, Georges

      Perec, GeorgesScrittore francese, nato aParigi il 7 marzo 1936, morto a Ivry-sur-Seine il 4 marzo 1982. Figlio di ebrei polacchi emigrati negli anni Venti, nel 1940 rimase orfano del padre, ucciso all'inizio della Seconda guerra mondiale, e tre anni dopo della madre, deportata in un lager nazista. Compiuti gli studi secondari al Collège d'Étampes, nel 1954 s'iscrisse alla Sorbona, dove seguì irregolarmente i corsi di sociologia. Dal 1961 al 1978 lavorò al Centre national de la recherche scientifique come ricercatore documentarista. Leggi

    • CRITTOGRAFIA

      CRITTOGRAFIA o criptografia (dal gr. κρυπτός "nascosto" e γραϕία "scrittura"). - Antichissimo è l'uso delle scritture segrete. Erodoto (VII, 139) narra che Demarato riuscì a informare i Lacedemoni del progetto di Serse d'invadere la Grecia facendo pervenire loro un messaggio inciso su di una tavoletta, ricoperta poi con cera. Aulo Gellio (Noct. att., XVII, 9) parla di un sistema simile, usato dai Cartaginesi, e descrive la scytale dei Lacedemoni, della quale parlano anche Plutarco e altri autori. Leggi

    • GIOCO

      GIOCOIl termine ''gioco'' si propone come una nozione estremamente complessa in cui sono coinvolte idee di limite, di libertà e di invenzione; si tratta di significati quanto mai vari che indicano come le disposizioni psicologiche che il g. traduce e sviluppa possano costituire importanti elementi di civiltà. Nel g. si può infatti leggere il progredire stesso di una civiltà proprio in quanto consiste nel passaggio da un universo caotico a uno regolato, che poggia su un sistema coerente ed equilibrato nel quale la regola, volontariamente rispettata da tutti, non favorisce né lede alcuno. Leggi

    • INFORMATICA

      INFORMATICA. - Con il termine informatica, neologismo di origine francese, s'indica attualmente una nuova ed emergente disciplina, la quale si occupa di particolari rappresentazioni di oggetti concreti o astratti, di fenomeni, di processi, di fatti, di idee, ecc. e delle operazioni eseguibili su esse. Queste rappresentazioni sono chiamate "dati" (usando tale termine in una accezione nuova, ma ormai diffusa in molte lingue) e sono particolari in quanto sono definibili in modo formale e sono capaci di essere trattate da macchine particolari dette elaboratori elettronici (v. in questa App. Leggi