pagina 1 di 1 - 4 risultati
Chi, specialmente per motivi religiosi, si apparta dal mondo, non solo spiritualmente ma materialmente, vivendo solitario in luoghi remoti o addirittura deserti (➔ anacoreta). Nome dato per il loro modo di vita ai Crostacei Paguridi (➔ paguro).... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Eremita

eremita (1970)

Soltanto nel Convivio (IV XXIV 9), come attributo di Egidio Colonna o Romano degli Eremiti di s. Agostino, di cui D. ricorda l'opera De Regimine principum.La forma ‛ ermito ' (e così ‛ ermitaggio ', v... Leggi

Marco Eremita

Scrittore di ascetica e di dogmatica (prima metà sec. 5º), di Ancira. Polemista, scrisse contro i nestoriani e i messaliani (specie nel De baptismo) e contro un gruppo di eretici che volevano vedere nella figura di Melchisedec una teofania del Verbo (In Melchisedec). Tra i suoi scritti di ascetica: De lege spirituali; De poenitentia; Consultatio intellectus cum sua ipsius anima.... Leggi

Piètro l'Eremita

Predicatore (n. presso Amiens 1050 circa - m. Neufmoûtier, Liegi, 1115), in seguito al Concilio di Clermont (1095), che bandiva per la prima volta la crociata, percorse predicando la Francia settentr., trascinando con sé, per la liberazione del Santo Sepolcro, gran folla, tra cui non mancarono donne e fanciulli. Questa massa umana, alla quale si unirono anche le truppe condotte dal borgognone Gualtiero Senzaveri, si avviò verso l'Oriente. Durante il... Leggi

Pietro l'Eremita

Neufmoûtier, Liegi, 1115). In seguito al Concilio di Clermont (1095), che bandiva per la prima volta la crociata, percorse predicando la Francia settentrionale, trascinando con sé, per la liberazione del Santo Sepolcro, una grande folla, tra cui donne e fanciulli. Questa massa di persone, alla quale si unirono anche le truppe condotte dal borgognone Gualtiero Senzaveri, si avviò verso l’Oriente. Durante il tragitto P... Leggi

Categoria:

PIETRO l'Eremita

Monaco, nato forse ad Amiens, certo in Piccardia nel sec. XI, morto l'8 luglio 1115. Verso il 1093 fece un viaggio in Terra Santa ma non poté condurlo a fine per l'opposizione di Turchi e Saraceni. Tornò allora indietro per organizzare un nuovo pellegrinaggio con una scorta e trovò che Urbano II nel concilio di Clermont (1095) bandiva la crociata contro gl'infedeli.Non è affatto certo che P... Leggi