1. Resilienza

    ecologia La velocità con cui una comunità (o un sistema ecologico) ritorna al suo stato iniziale, dopo essere stata sottoposta a una perturbazione che l’ha allontanata da quello stato; le alterazioni possono essere causate sia da eventi naturali, sia da attività antropiche. Solitamente, la r. è direttamente proporzionale alla variabilità delle condizioni ambientali e alla frequenza di eventi catastrofici a cui si sono adattati una specie o un insieme di specie. Per es., le garighe... Leggi

  2. Dissèsto idrogeològico

    dissèsto idrogeològico Degradazione ambientale dovuta principalmente all'attività erosiva delle acque superficiali, in contesti geologici naturalmente predisposti (rocce scarsamente coerenti), o intensamente denudati per la distruzione del ricoprimento boschivo. Può essere prevenuto con opere di imbrigliamento dei deflussi, di consolidamento dei terreni, di rimboschimento e di razionalizzazione delle pratiche agricole... Leggi

  3. Elemento

    biologia E. genetico trasponibile Unità genetica in grado di inserirsi in un cromosoma, uscirne e reinserirsi successivamente in una diversa posizione. Con tale locuzione sono altresì indicate le sequenze di inserzione, i trasposoni, alcuni batteriofagi e gli e. di controllo, capaci di rendere un gene bersaglio mutante instabile. Gli e. di controllo sono stati identificati nei primi anni 1950 da B. McClintock.  E. intensificatore(enhancer). Sequenza di DNA virale, che aumenta l’efficienza della trascrizione e può funzionare situata sia a monte sia a valle del promotore. chimica E... Leggi

  4. Geofisica

    Scienza, detta anche fisica terrestre, che studia i vari fenomeni fisici (termodinamici, ottici, elettrici ecc.) che hanno luogo nell’atmosfera, sulla superficie e nell’interno della Terra. Si divide tradizionalmente in tre branche fondamentali, corrispondenti ai tre stati di aggregazione (solido, liquido, gassoso) della materia che costituisce la Terra: fisica della Terra solida, fisica delle acque superficiali e profonde, fisica dell’atmosfera... Leggi

  5. Marte

    (lat. Mars) religione Antica divinità italica, corrispondente al dio greco Ares e venerata soprattutto come dio della guerra; fu assai più venerata e popolare tra gli Italici che non Ares tra i Greci. Non solo infatti in molte città italiche al dio è dedicato un mese, ma alcune popolazioni prendono addirittura nome da lui (Marsi, Marrucini, Mamertini). Particolarissimo culto M... Leggi

  6. Po

    Il più importante fiume italiano, sia per lunghezza di corso (652 km) sia per ampiezza di bacino (74.970 km2). Il nome deriva dal lat. Padus (gr. Πάδος) che è attestato per la prima volta da Polibio ed è di etimo incerto; tarda e senza fondamento l’identificazione del Po con il mitico fiume Eridano. 1... Leggi

  7. Protezione civile

    Attività svolta dalla pubblica amministrazione per la protezione della pubblica incolumità con riguardo alla previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio, al soccorso delle popolazioni colpite da catastrofi o eventi calamitosi, nonché al superamento dell’emergenza connessa ai predetti eventi. Tali attività sono dirette a tutelare l’integrità della vita, dei beni, degli insediamenti e dell’ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali... Leggi

  8. Flores

    Isola dell’Indonesia (14.250 km2 con 1.600.000 ab. nel 2003), fra le Piccole Isole della Sonda. Le coste si presentano lineari e solo nel settore settentrionale si osservano insenature abbastanza pronunciate; il rilievo è molto accidentato (l’isola è di origine vulcanica e ad alta sismicità: un evento catastrofico nel 1992) e alcune vette crateriche superano i 2000 m s.l.m. Basi dell’economia sono l’agricoltura, l’allevamento (bovini, suini), lo sfruttamento forestale e la pesca. Città principale è Ende, sulla costa orientale... Leggi

  9. Iran

      Stato dell’Asia sud-occidentale, confinante per via di terra con l’Armenia, l’Azerbaigian e il Turkmenistan a N (dove, peraltro, il limite è fornito per un tratto anche dal Mar Caspio), l’Afghanistan e il Pakistan a E, la Turchia e l’Iraq a O, mentre a S si affaccia sul Golfo Persico e sul Golfo di Oman tra loro collegati dallo Stretto di Hormuz. 1. Caratteristiche fisiche1... Leggi

  10. Africa

    Uno dei continenti, congiunto con l’Eurasia mediante l’istmo di Suez fino all’anno 1869, quando l’istmo fu tagliato per la costruzione del canale omonimo (fig. 1). Originariamente detta Libye (lat. Libya), l’A. cominciò a essere considerata un continente a parte solo a partire dal 4° sec. a.C. Più tardi, per influenza romana, prevalse il nome Africa, usato dai Romani per designare la parte nord-occidentale, con la quale erano in rapporti più frequenti. L’origine del nome è incerta... Leggi

  11. Catàstrofi, teorìa delle

    catàstrofi, teorìa delle Modello matematico, proposto nel 1972 dal matematico francese R. Thom (1923-2002), per la descrizione di fenomeni discontinui e divergenti come transizioni di fase, eventi sismici, crolli finanziari. In questo modello un sistema viene individuato dai valori che una variabile (detta di comportamento) assume; questi valori sono rappresentati mediante superfici discontinue e con punti di diramazione (catastrofe) in funzione dei valori assunti da due o più variabili (dette... Leggi

  12. PAM

    Sigla di Programma Alimentare Mondiale (WFP, World Food Programme), agenzia delle Nazioni Unite incaricata di portare soccorso attraverso la distribuzione di derrate alimentari, sia in situazioni di crisi acuta causate da eventi bellici o catastrofi naturali, sia in contesti di emergenza sul lungo termine. Presente in 82 paesi, ha la sede centrale a Roma dal 1963.... Leggi

  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • TERREMOTO

      Terremoto (XXXIII, p. 639; App. II, ii, p. 981)Un panorama sulla sismologia, la parte della geofisica che studia i t. come fenomeno fisico, è presentato nell'omonima voce di G.B. Alfano, contenuta nell'Enciclopedia Italiana (XXXI, p. 916), e nei successivi aggiornamenti redatti da P. Caloi per il periodo dal 1938 al 1978 (App. II, ii, p. 841; III, ii, p. 755; IV, iii, p. 343), riguardanti specialmente la fisica della propagazione delle onde sismiche e le informazioni da queste deducibili sulla struttura dell'interno della Terra, e da G. Panza per il periodo dal 1979 al 1992 (App. V, iv, p. Leggi

    • METROPOLITANE, AREE

      METROPOLITANE, AREESempre più elevata è la percentuale di popolazione mondiale che è insediata in aree di tipo metropolitano. L'organizzazione di tali aree è conseguentemente diventata un problema fra i più importanti in termini di implicazioni sulla qualità della vita e fra i più complessi e articolati in termini di assunzione di strategie appropriate. La problematica delle a.m. Leggi

    • METEOROLOGIA

      Meteorologia(XXIII, p. 73; App. II, ii, p. 301; III, ii, p. 92; IV, ii, p. 458; V, iii, p. 444)Alla m. è dedicata un'ampia trattazione nell'Enciclopedia Italiana, dove vengono esposti i fondamenti della fisica dello strato atmosferico che va dalla superficie terrestre sino alla tropopausa: strato che, per brevità, sarà nel seguito chiamato atmosfera. La voce è tuttora una valida esposizione del tema. All'epoca della sua stesura (1934) si disponeva di limitate osservazioni di quella parte dell'atmosfera che rivelò poi contenere fenomeni di grande importanza allora sconosciuti, quali, per es. Leggi

    • STORIA ORALE

      Storia orale La storia orale: intervistato e intervistatoreLa s. o. è la storiografia che si fonda su 'fonti orali', ossia sulla registrazione su supporto magnetico e/o ottico di interviste audio e/o video. Quando si parla di s. o. ci si riferisce prevalentemente alla produzione e all'uso di interviste con testimoni, parole e immagini che non esisterebbero se qualcuno non avesse deciso di sollecitare le interviste. Si tratta di fonti fortemente intenzionali, per questo assai diverse da quelle archivistiche tradizionali. Leggi

    • ITALIA

      ITALIA(XIX, p. 693; App. I, p. 742; II, II, p. 72; III, I, p. 913; IV, II, p. 243)Il periodo compreso tra la crisi del mercato petrolifero mondiale, insorta durante la guerra arabo-israeliana del 1973, e i primi anni Novanta può essere annoverato tra quelli di più profonda trasformazione economica, sociale e territoriale, del paese. Leggi

    • PALEONTOLOGIA

      PALEONTOLOGIA(XXVI, p. 50; App. IV, II, p. 725)La p. è stata soggetta, soprattutto negli ultimi anni, a profonde modificazioni teoriche e pratiche dovute all'avvento di nuove tecniche d'indagine, pur mantenendo inalterate le proprie caratteristiche formali. Lo studio della sistematica infatti rimane uno dei cardini essenziali della p. insieme alla biostratigrafia. È impensabile lo studio di una popolazione fossile senza la classificazione dei taxa che ne fanno parte e senza attribuire loro un valore stratigrafico. Come in altre discipline biologiche, quali per es. Leggi

    • PALEONTOLOGIA

      PALEONTOLOGIA (vol. XXVI, pag. 50). - Come per altre discipline scientifiche, lo sviluppo recente della p. ha portato al rapido incremento di particolari settori, alcuni dei quali hanno assunto, o stanno per assumere, rango di discipline autonome. Così, accanto alla p. animale, o paleozoologia nella quale si distinguono una p. generale e una p. degl'invertebrati, microfossili esclusi, sono sorte la p. dei Vertebrati, la paleobotanica (o p. vegetale, o fitopaleontologia), la micropaleontologia e la palinologia. Leggi

    • VENEZIA

      VENEZIA(XXXV, p. 48; App. I, p. 1120; II, II, p. 1096; III, II, p. 1076; IV, III, p. 809)Negli ultimi decenni è proseguito l'esodo dal centro storico, che dalla punta massima di 175.000 ab. nel 1951 ha visto ridotta la sua popolazione di quasi il 22% nel 1961 (138.000 ab.); questa scendeva a 108.000 ab. nel 1971, mentre agli inizi degli anni Ottanta toccava appena le 100.000 unità, per diminuire ulteriormente nel corso del decennio, raggiungendo le 71.000 unità. Leggi

    • PAESAGGIO

      Paesaggio Architetturadi Paola GregoryDiffusasi tra la fine degli anni Settanta e gli inizi degli Ottanta del 20° sec., l'attenzione al p. Leggi

    • PACIFICO, Oceano

      PACIFICO, Oceano(XXV, p. 870; App. I, p. 913; II, II, p. 479; III, II, p. 340; IV, II, p. 709)Non solo il ventennio 1970-90 ha registrato un arricchimento senza precedenti delle conoscenze oceanografiche e geologiche del grande bacino dell'Oceano P., ma da queste conoscenze sono venute anche le conferme (o le smentite) delle più note teorie circa l'origine del pianeta e la sua dinamica crustale. Leggi