favo

Enciclopedie on line

medicina In dermatologia, denominazione corrente di una malattia infiammatoria acuta della cute e del sottocutaneo a carattere suppurativo. Anatomopatologicamente [...] ... ... Leggi
CATEGORIA: PATOLOGIA ETOLOGIA
TAGS: DERMATOLOGIA NECROSI API

FAVO

Enciclopedia Italiana (1932)

(perché ricorda il favo delle api). - Impropriamente detto anche antrace (v.). È la flogosi acuta della pelle con formazione nello spessore del derma di [...] alcoolismo e l'albuminuria, non solo predispongono al favo, ma ne rendono spesso grave il decorso. , formano le cosiddette bocche del favo, a fondo necrotico, bianco-giallastro ... ... Leggi

miele

Enciclopedie on line

Sostanza zuccherina, di consistenza viscosa, elaborata dalle api e immagazzinata nelle celle del favo. Dalla remota antichità, fino all’epoca dell’introduzione e dello sfruttamento della canna da zucchero e della barbabietola, ha costituito l’edulcorante per eccellenza. ● Il miele è elaborato ... Leggi

SABRAZÉS, Jean

Enciclopedia Italiana (1936)

SABRAZÉS, Jean. - Anatomopatologo, nato il 12 gennaio 1867 a Saint-Paul-de-Fenouillet; dal 1912 professore di anatomia patologica a Bordeaux. Ha scritto [...] sul favo (1893), sull'ematologia clinica (1900), sulle miositi (1922), sulle ernie diaframmatiche (1925), sul pemfigo (1929), ecc. ... ... Leggi

oligodendroglioma 

Dizionario di Medicina (2010)

  Tumore cerebrale dell’adulto, appartenente al gruppo dei gliomi, che si origina dagli oligodendrociti. La sua struttura, ricca di cellule di forma omogeneamente [...] globulare, è tipicamente  a forma di favo, con gli elementi cellulari disposti a cordoni o in pseudo rosette attorno alle cellule neuronali. La localizzazione è per lo più ... ... Leggi

ANTRACE

Enciclopedia Italiana (1929)

(dal gr. ἄνϑραξ "carbone"). - È una denominazione oggi poco usata, con la quale si è voluta indicare la formazione di flittene cutanee, o l'insorgenza [...] scuro o nerastro che, anche nel favo, può acquistare la pelle. Siccome entrambe il carbonchio sia una malattia maligna ed il favo una malattia benigna, potendosi tanto nell'una ... ... Leggi

APE

Enciclopedia Italiana (1929)

(lat. scient. Apis mellifica L.; fr. abeille; sp. abeia; ted. Biene; ingl. bee). - Imenottero aculeato della famiglia Apidae e del genere Apis (v. anche [...] almeno due pareti provviste di vetro e riparate da sportelli in legno. L'invenzione del favo mobile è stata seguita in breve da quella di un apparecchio, lo smelatore, che permette ... ... Leggi

NUCA

Enciclopedia Italiana (1935)

(fr. nuque; sp. nuca; ted. Genick; ingl. back, nape, scruff of the neck). - In anatomia topografica è la parte del collo situata posteriormente alla colonna [...] I piani superficiali comprendono la cute (ricca di ghiandole sebacee, gravi: acne, foruncoli, favo), e il connettivo sottocutaneo (denso, solidamente connesso da trabecole al piano ... ... Leggi

fiadone

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Il termine appare in Fiore CXXV 7 alose o tinche o buoni storioni, / torte battute o tartere o fiadoni: / queste son cose da 'cquistar mi' amore, che [...] de flaons ". I commentatori (Parodi, Petronio) danno alla parola il significato di " favo di miele ", ben attestato anticamente (cfr. Dizionario Battaglia). Ma il francese antico ... ... Leggi

nutritore

Enciclopedie on line

Apparecchiatura destinata a contenere e a distribuire, talvolta automaticamente, i mangimi nei parchi, oasi e riserve, per alimentare la selvaggina specialmente [...] cure particolari, come uccelli mosca, api ecc. ● Il nutritore per api ha in genere le dimensioni di un favo, la forma di una scodella e viene appeso al soffitto dell’arnia. ... ... Leggi
TAGS: MOSCA API
Pubblicità
pagina 1