fido

Enciclopedie on line

In economia, qualsiasi concessione di credito assistito da garanzie personali o reali. Il fido si distingue dal prestito in quanto il cliente ha la facoltà [...] operazioni di sconto di effetti a sua firma o a carico di terzi. Il contratto di fido cambiario è un contratto preliminare di apertura di credito stipulato fra banca e cliente, col ... ... Leggi

fido

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Qualifica persona o cosa " che merita fiducia ", " che ispira sicurezza ": If XIV 100 Rëa la scelse già [l'Ida, la montagna] per cuna fida (cfr. Aen. [...] di Chirone. Secondo il Buti, D. " parla quivi per lo contrario, che [Nesso] non fu fido a Deianira ". Una più profonda e quasi mistica fiducia è significata nell'evocazione di un ... ... Leggi

fido bancario

Dizionario di Economia e Finanza (2012)

Credito concesso da una banca, sotto qualunque forma, a un cliente che ne abbia fatto richiesta, dopo aver accertato le sue capacità reddituali, la consistenza [...] quale concretamente il credito viene erogato, e si sostanzia in un contratto di credito. ● Il fido bancario può essere per cassa o di firma. Nel primo caso, a seguito della diversa ... ... Leggi

castelletto

Dizionario di Economia e Finanza (2012)

Linea di fido concessa dalla banca al cliente per lo sconto di portafoglio commerciale. Il termine deriva dal registro sul quale la banca annota, per ogni [...] somme accreditate prima dell’incasso effettivo. Nella pratica bancaria è previsto anche il castelletto di garanzia, cioè una linea di fido utilizzabile mediante crediti di firma. ... ... Leggi

utilizzo

Enciclopedie on line

Nel linguaggio bancario, la parte del credito (fido) effettivamente impiegata. Termine di u. Periodo di validità della concessione di un fido, trascorso [...] il quale il fido si intende revocato e, pertanto, non è data più facoltà all’affidato di utilizzare il credito a lui aperto. Commissione di u. Provvigione percepita nelle aperture ... ... Leggi

CASTELLETTO

Enciclopedia Italiana (1931)

. - In tecnica bancaria è l'ammontare del fido che un cliente ha presso una determinata banca, cioè il limite massimo del credito che la banca è disposta [...] of credits) che è un documento riservato, specie nei riguardi del cliente ammesso al fido. Deve essere tenuto a giorno, secondo le mutevoli condizioni economiche dei clienti. ... ... Leggi

Guarini, Battista

Enciclopedie on line

Guarini, Battista. - Poeta (Ferrara 1538 - Venezia 1612). Autore di rime, trattati e di una commedia (La idropica, 1584), deve la sua fama al Pastor fido [...] composto nel 1599, fu pubblicato tre anni dopo; ma deve la sua fama al Pastor fido (iniziato nel 1580, pubblicato nel 1589 e rappresentato a Mantova nel 1598), tragicommedia assai ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

massimale

Enciclopedie on line

Nel linguaggio economico, il limite massimo di una tariffa, di un fido, dell’aliquota di un premio, in opposizione al limite minimo (o minimale). Nel linguaggio bancario si parla così di massimale di sconto; nella tecnica assicurativa massimale (o massimale di rischio), la somma massima che l’ ... Leggi

Abschatz, Hans Assmann von

Enciclopedie on line

Abschatz ‹àpšaz›, Hans Assmann von. - Poeta tedesco (Würbitz, presso Breslavia, 1646 - Liegnitz 1699), della seconda scuola slesiana; esercitò importanti [...] uffici e fu creato barone dall'imperatore Leopoldo. Viaggiò in Italia, e ne risentì l'influsso; tradusse fra l'altro il Pastor fido del Guarini (1672). ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: BRESLAVIA LIEGNITZ TEDESCO ITALIA

Abū Bakr

Enciclopedie on line

Abū Bakr. - Il primo califfo o successore di Maometto (m. Medina 634 d. C.), già suo fido compagno e (come padre di ῾Ā'isha) suocero. Resse con patriarcale semplicità la comunità musulmana; sotto di lui fu domata la rivolta dei Beduini d'Arabia (ridda) e vennero iniziate le grandi conquiste in Siria ... Leggi
TAGS: MESOPOTAMIA MUSULMANA MAOMETTO CALIFFO BEDUINI
Pubblicità
pagina 1