foga

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - " Foga è andamento sensa rattenersi, et operamento sensa tramezzare riposo ": così il Buti nel commento a Pg XII 103 Come... per salire al monte / [...] 18 balestro frange, quando scocca / da troppa tesa, la sua corda e l'arco, / e con men foga [" debiliter ", Benvenuto] l'asta il segno tocca; e anche in V 18 l'omo in cui pensier ... ... Leggi

insollare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Unicamente in Pg V 18 la foga l'un de l'altro insolla, " l'un pensiero, il sopravveniente o secondo, insolla, cioè indebolisce [" debilitat ", Serravalle; [...] " indebolire " intendono per lo più gli altri commentatori moderni], la viva attività o foga, dell'altro, cioè del primo pensiero " (Scartazzini-Vandelli). Analogamente già il Buti ... ... Leggi

asta

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In Pg XXXI 18 e con men foga l'asta il segno tocca, vale propriamente " freccia " o " giavellotto " da scagliarsi con balestra. In Pd XVI 153 tanto che 'l giglio / non era ad asta mai posto a ritroso, asta significa " lancia ", " picca ". Il popolo di Firenze - dice Cacciaguida - era ai suoi ... Leggi

quadrello

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Nel senso proprio di " freccia " (cfr. Cavalcanti Di vil matera 8, in contesto figurato; e Frescobaldi La foga di quell'arco 4), in Pd II 23 in tanto in quanto un quadrel posa / e vola e da la noce si dischiava [ " Il fatto è indicato a sequenze invertite ", Mattalia], / giunto mi vidi ove... Il ... Leggi

sottesso

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Solo in Pg XXXI 19 Come balestro frange, quando scocca / da troppa tesa, la. sua corda e l'arco, / e con men foga l'asta il segno tocca, / sì scoppia' io sottesso grave carco, passo così interpretato dal Sapegno: " come la balestra si spezza ... quando la sua corda e l'arco scoccano da un punto ... Leggi

PRÉANTLT, Auguste

Enciclopedia Italiana (1935)

. - Scultore, nato a Parigi il 6 ottobre 1809, morto ivi l'11 gennaio 1879. Entrato nello studio di David d'Angers, la sua foga romantica vi produsse disordini. Espulso, lavorò con Antonin Moitte. L'ispirazione, che il PREANTLT, Auguste trasse dalla letteratura e dalla pittura, fu talvolta tradita ... Leggi

GUNTHER, Johann Christian

Enciclopedia Italiana (1933)

GUNTHER, Johann Christian. - Poeta tedesco, nato a Striegau (Slesia) l'8 aprile 1695, morto a Jena il 15 marzo 1723. Natura istintiva e passionale, incapace [...] di contenere la foga degli affetti e d'imporre disciplina alla sua giovinezza, trasse una breve vita tumultuosa e tormentosa, volgendosi in sua condanna le sue stesse doti. Di ... ... Leggi

rampollare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Il termine compare in due luoghi del Purgatorio, sempre in contesto figurato, nel senso di " nascere ", " sorgere ": V 16 sempre l'omo in cui pensier [...] rampolla / sovra pensier, da sé dilunga il segno, / perché la foga l'un de l'altro insolla, e XXVII 42 il nome [di Beatrice] ... ne la mente sempre mi rampolla, " mi si rinova e ... ... Leggi

Maggi, Andrea

Enciclopedie on line

Maggi, Andrea. - Attore italiano (Torino 1850 - Milano 1910); dal 1872 "amoroso" ai Fiorentini di Napoli nella compagnia Alberti, compì poi una rapida [...] ben presto, per il fisico prestante, la voce armoniosa, la rapida intuizione e la foga delle sue interpretazioni, il ruolo di primo attore. Il suo più clamoroso successo fu l ... ... Leggi

LA GANDARA, Antonio de

Enciclopedia Italiana (1933)

LA GANDARA, Antonio de. - Pittore, nato a Parigi il 16 dicembre 1862, morto ivi il 30 giugno 1917. Di padre spagnolo e di madre inglese, nelle sue opere, [...] poeta Moréas, si trovano accoppiate la delicatezza di visione, propria degl'Inglesi, e la foga spagnola. Fu allievo di Gérôme, e appena si presentò ai Salons con i suoi ritratti ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1