formaldeide

Enciclopedie on line

(o aldeide formica) Il primo termine delle aldeidi alifatiche avente formula HCOH. È un gas incolore di odore pungente che condensa a −19°C, solubile [...] formalin, che ne costituiva il marchio di fabbrica. Riscaldata, sviluppa valori di formaldeide accompagnati da vapori d’acqua lasciando un residuo solido, bianco di paraformaldeide ... Leggi

UROTROPINA

Enciclopedia Italiana (1937)

(Esametilentetramina, uroformina). - È da considerarsi un prodotto di condensazione tra formaldeide e ammoniaca Numerose ricerche sono state rivolte [...] , ma con dubbio effetto. L'urotropina di per sé non è antisettica: lo è la formaldeide che ne deriva; questa conserva il suo potere antisettico anche in diluizione 1/30.000 (U ... Leggi

acetaliche, resine

Enciclopedie on line

Classe di polimeri termoplastici, prodotti per polimerizzazione di aldeidi (formaldeide, acetaldeide o aldeidi superiori) attraverso il gruppo carbonilico [...] formula dove R è un generico radicale alifatico. La polimerizzazione, nel caso della formaldeide, si compie introducendo il gas in un apparecchio nel quale è presente un liquido ... Leggi

urèiche, rèsine

Enciclopedie on line

urèiche, rèsine Materie plastiche termoindurenti derivate dalla policondensazione di urea e formaldeide, appartenenti al gruppo delle resine amminiche. Di facile lavorabilità, sono utilizzate per la realizzazione di elettrodomestici, nell'abbigliamento, per oggetti di arredamento (interruttori, Leggi

triossano

Enciclopedie on line

Composto chimico eterociclico (detto anche triossimetilene e metaformaldeide), trimero ciclico della formaldeide di formula formula si ottiene distillando [...] soluzioni concentrate di formaldeide in presenza di acido solforico; cristalli incolori che fondono a 64 °C, dall’odore di cloroformio, solubili in acqua. ... Leggi

amminoplastiche, resine

Enciclopedie on line

Resine ottenute per policondensazione a caldo e in presenza di catalizzatori di formaldeide con ammine. I due tipi principali sono le resine ureiche e [...] di resine modificate: in tal caso si forma prima l’acetale (butilico, caprilico) della formaldeide, che reagisce con l’urea o la melammina; l’estere derivato, fatto reagire con ... Leggi

fenoplastiche, resine

Enciclopedie on line

(o fenoliche o fenoplasti) Classe di prodotti plastici ottenuti per policondensazione del fenolo e della formaldeide (o di fenoli quali, per es., cresolo, [...] , passano allo stadio C. Se la reazione fra fenolo e formaldeide si fa avvenire in leggero difetto di formaldeide e in ambiente acido, si formano composti fusibili, solubili, con ... Leggi

butindiolo

Enciclopedie on line

Glicole avente formula OHCH2−C≡C−CH2OH; si ottiene per reazione fra acetilene e formaldeide ad alta pressione; cristalli bianchi, che fondono a 58°, molto solubili in acqua, notevolmen­te tossici. È un importante intermedio nella sintesi di numerosi composti organici, trova impiego anche come Leggi

tossoide 

Dizionario di Medicina (2010)

Derivato atossico di una esotossina, ottenibile da questa mediante trattamento prolungato con una soluzione diluita di formaldeide, che conserva la capacità di provocare la formazione di anticorpi e di combinarsi con l’antitossina corrispondente; è sinon. di anatossina. Leggi

imidazolo

Enciclopedie on line

Composto eterociclico, formula noto anche come gliossalina e imminoazolo, che si ottiene facendo reagire ammoniaca e formaldeide con il gliossale. L’anello dell’imidazolo è contenuto in diverse sostanze naturali e in un gran numero di prodotti sintetici che si preparano dalla 2,4-ditioidantoina Leggi
pagina 1