La fotogenia degli spettri

Atlante (2014)

Sebbene il diciannovesimo sia generalmente ricordato quale secolo di scienza e tecnologia, l'interesse rivolto al soprannaturale resiste nonostante il [...] ... ... Leggi

IMPRESSIONISMO

Enciclopedia del Cinema (2003)

Con il termine Impressionismo, utilizzato in ambito cinematografico, si designa quel gruppo di registi francesi attivi nei primi anni Venti, portatori [...] nuova forma espressiva come forma di arte autonoma basata sul fondamentale concetto di fotogenia elaborato da Louis Delluc. Del gruppo, oltre allo stesso Delluc, facevano parte ... ... Leggi

RECITAZIONE

Enciclopedia del Cinema (2004)

Fin dalle origini del cinema la r. si orientò nelle due direzioni adottate dalla nascente industria, da una parte il trasferimento dell'attore di teatro [...] 'altra l'adozione di figure e volti non professionali ma con il dono della fotogenia, 'presi dalla vita' secondo una terminologia periodicamente ricorrente: una storicità della r ... ... Leggi
CATEGORIA: TEMI GENERALI

NOVELLI, Amleto

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 78 (2013)

NOVELLI, Amleto. – Nacque a Bologna il 12 ottobre 1885, da Vincenzo e da Anna Pasqui. Dopo essersi trasferito con la famiglia a Roma, rimasto orfano appena [...] , facendosi apprezzare per serietà professionale e versatilità. Dotato di una buona fotogenia – occhi scuri, sguardo severo, talvolta malinconico, fisico scattante e virile ... ... Leggi

Epstein, Jean

Enciclopedie on line

Epstein ‹epstèn›, Jean. - Regista cinematografico francese (Varsavia 1897 - Parigi 1953). Personalità eclettica, uomo di vasta cultura e dai molteplici [...] , con L. Delluc (al quale fu legato da un rapporto di amicizia e collaborazione), quello di fotogenia. Sua opera maggiore è La chute de la maison Usher (1928). Opere. La sua prima ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

CARATTERISTA

Enciclopedia del Cinema (2003)

È dalla tradizione teatrale che il cinema ha mutuato la figura del caratterista. Nell'Ottocento si era soliti discernere in un ordinamento ove si diversificava [...] del teatro, il linguaggio del film ha aggiunto l'imperativo di esigere, oltre alla fotogenia dei soggetti da fotografare, un'identità fisica e fisionomica di impatto immediato. Per ... ... Leggi

MODERNITÀ

Enciclopedia del Cinema (2004)

Modernità La modernità nel cinema Il concetto di m. applicato al cinema è stato a lungo sinonimo di modernizzazione: il cinema è l'arte moderna per [...] 'uso è presente nella forte componente meccanica e modernista che si trova negli esempi di fotogenia proposti da Louis Delluc, o nell'intero discorso sul cinema come nuova arte ... ... Leggi

Autore

Enciclopedia del Cinema (2003)

Concetto generale, non specifico del cinema, che nel campo dell'estetica individua il soggetto dell'operazione artistica. Su questo concetto si focalizzano [...] con le cose, gli oggetti, le mille forme della natura e della realtà. La fotogenia presuppone quindi uno sviluppo dell'arte cinematografica nella direzione di quella che più tardi ... ... Leggi

OMICCIOLI, Palmina

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 79 (2013)

OMICCIOLI, Palmina (Eleonora Rossi Drago). – Nacque il 23 settembre 1925 a Quinto al mare, piccolo borgo vicino a Genova, da Serafino, marchigiano, e [...] ma determinata, Eleonora Rossi (rinunciò al suo vero cognome, Omiccioli), forte della sua fotogenia e della sua grazia da mannequin, venne contattata l’anno successivo da Giuseppe ... ... Leggi

Cinema

Enciclopedia Italiana - VII Appendice (2006)

Cinema Teorie del cinema di Francesco Casetti Fin dalla sua prima apparizione, tra il marzo e il dicembre del 1895, il cinematografo sollecitò numerosi [...] , Photogénie (1920), Delluc affronta un nodo di grande rilievo designando con il termine fotogenia la capacità della fotografia e poi del c. di far emergere l'assoluta naturalità ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1