1. Camerana, Giovanni

    Poeta (Casal Monferrato 1845 - Torino 1905), magistrato; appartenne al gruppo della Scapigliatura. Fu pure pittore; ma anche la sua poesia (Versi, postumi, 1907) interpreta romanticamente il paesaggio, talora orrido, talora misteriosamente malinconico. Il C. morì suicida. Un'edizione delle sue Poesie, comprendente anche le inedite o mai raccolte, è stata curata da F. Flora (1956).... Leggi

  2. Italia

      Stato dell’Europa meridionale, corrispondente a una delle regioni naturali europee meglio individuate, data la nettezza dei confini marittimi e di quello terrestre: la catena alpina, con la quale si collega all’Europa centrale (da O a E: Francia, Svizzera, Austria, Slovenia). Come regione naturale, tra lo spartiacque alpino e i tre mari (Adriatico, Ionio e Ligure-Tirreno) che la cingono, l’I. (con le isole giacenti sulla sua piattaforma continentale) ha una superficie di poco più di 300.000 km2... Leggi

  3. Camerani, Bartolomeo Andrea

    Attore (Ferrara 1735 circa - Parigi 1816); esordì al teatro S. Luca a Venezia, nella compagnia di G. Lapy, e fu applaudito interprete delle commedie goldoniane; fu poi con G. Medebach primo attore al teatro S. Giovanni Grisostomo, chiamato alla Comédie Italienne di Parigi, vi esordì (1767) come amoroso, passando poi al ruolo di Scapino; protetto dal duca di Richelieu, gli furono affidati uffici amministrativi, prima al Théâtre Italien e poi all'Opéra Comique.... Leggi

    Categoria: Biografie
  4. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • CAMERANA, Giovanni

      CAMERANA, Giovanni. - Poeta, nato a Casal Monferrato il 4 febbraio 1845, morto suicida a Torino il 2 luglio 1905. Studiando legge a Pavia strinse amicizia con molti dei cosiddetti scapigliati, massime con E. Praga e con A. Boito, e con essi mantenne relazioni anche quando si trasferì a Torino, dove, divenuto magistrato, trascorse quasi tutta la sua vita.Sotto l'austerità dei suoi versi si sente un dolore contenuto e profondo. La sensibilità del C. Leggi

    • SCAPIGLIATURA

      SCAPIGLIATURA. - Va sotto questo nome un movimento letterario al quale diede vita in Milano, tra il 1860 e il 1870, un gruppo di scrittori e di artisti, diversi per temperamento, ma concordi nell'avversione al gusto dominante e alla tradizione, unanimi nella volontà di difendere l'autonomia dell'arte, di richiamarla a un più intimo contatto con la vita, a una più essenziale sincerità d'ispirazione, a una più spontanea immediatezza d'espressione. Sotto un certo aspetto la scapigliatura può essere considerata anche come un fenomeno politico e morale. Leggi

    • BOITO, Arrigo

      BOITO, Arrigo. - Poeta e musicista, nato a Padova il 24 febbraio 1842, morto a Milano il 10 giugno 1918. La madre di lui, contessa Giuseppina Radolinska, polacca, fu abbandonata dal marito cav. Silvestro, miniatore bellunese, con due figlioli grandicelli, A. e Camillo (v.), e ottenne per via di supplica una pensione di stato che permise l'ammissione di Arrigo nel conservatorio di musica di Milano. Leggi

    • ITALIA

      ITALIA (A. T., 22-23, 24-25-26, 24-25-26 bis, 27-28-29, 29 bis).Il nome. - Secondo Antioco di Siracusa (Dion. Halic., I, 35), il nome d' Italia derivava da quello di un potente principe di stirpe enotrica, Italo, il quale avrebbe cominciato col ridurre sotto di sé il territorio estremo della penisola italiana, compreso tra lo stretto di Messina e i golfi di Squillace e di Sant'Eufemia, e, chiamata questa regione da sé stesso Italia, avrebbe poi conquistato molte altre città. Leggi

    • NEGRI, Ada

      Milli. Nel 1896 sposò l'industriale biellese Giovanni Garlanda, da cui nel 1904 ebbe una bambina. Leggi

    • GUERRA MONDIALE

      GUERRA MONDIALE. - La grande conflagrazione 1914-18.Sommario. - Storia politico-diplomatica: Il sistema bismarckiano (p. 95); La Duplice (p. 95); Trattative anglo-tedesche (p. 95); Accordi Italia-Francia e intesa anglo-francese (p. 96); Crisi di Algeciras (p. 96); Intesa anglo-russa (p. 97); Crisi della Bosnia-Erzegovina (p. 97); Rivalità navale anglo-tedesca e seconda crisi marocchina (p. 98); Guerre balcaniche (p. 99); Sarajevo (p. 99); L'ultimatum austriaco e l'Intesa (p. 100); Mobilitazioni e dichiarazioni di guerra (p. 101); Alla ricerca di alleati (p. 102); L'intervento dell'Italia (p. Leggi

    • TORINO

      TorinoSituazione politico-amministrativadi Francesca SocrateA una stima del 31 dicembre 2005 la popolazione residente del comune risultava pari a 900.608 ab., e quella della provincia a 2.242.775 abitanti.Fino alle elezioni amministrative del 1946 T. fu governata da una giunta composta dai partiti del Comitato di liberazione nazionale (CLN) e guidata dal comunista G. Roveda. Leggi

    • ITALO-TURCA, GUERRA

      ITALO-TURCA, GUERRA. - La guerra italo-turca, iniziata con la dichiarazione di guerra dell'Italia alla Turchia (29 settembre 1911), si concluse con la pace di Losanna sottoscritta il 18 ottobre 1912.Cause della guerra. - Superata la crisi morale provocata dall'insuccesso dell'impresa di Abissinia, l'Italia, ammaestrata dalla dura esperienza dei passati errori, aveva iniziato una politica oculata per tutelare i suoi interessi nel Mediterraneo, il cui equilibrio politico era continuamente minacciato dall'incombente sfacelo dell'Impero Ottomano. Leggi

    • SALE

      SALE delle Langhe. - Paese della provincia di Cuneo, nell'alta Langa, situato a 615 m. s. m. Notevole nel centro la chiesa romanica di S. Giovanni Battista (circa sec. XI), costruita probabilmente sulle rovine di un tempio pagano; presso di essa, sin dalla fine del Medioevo, sorgeva la villa di Sale, castello già dei marchesi di Ceva, e ora appartenente agl'Incisa, in cui si conservano pregevoli oggetti d'arte.Storia. - Nel territorio si rinvennero sepolcri, lapidi, vasi, ecc., dell. Leggi

  5. Risultati da Wikipedia

    Giovanni Camerana

    Note biografiche Nato da una famiglia della media borghesia piemontese, è destinato, come il padre, alla carriera in magistratura. Studia dunque legge all'Università di Pavia, e nella città lombarda conosce Emilio Praga ed Arrigo Boito, oltre ad alcuni esponenti minori dell'area scapigliata come Luigi Gualdo. Trasferitosi a Torino, vi si laurea nel 1868; qui aderisce all'associazione Dante Leggi su

    Patata dell'alta valle Belbo

    La patata dell'alta valle Belbo, conosciuta anche come patata di Mombarcaro, è una varietà di patata coltivata nei comuni di Montezemolo, Sale delle Langhe, Sale San Giovanni, Camerana, Paroldo, Mombarcaro, Murazzano, San Benedetto Belbo, Niella Belbo, Feisoglio, Cravanzana, Bosia, Castino, Roascio, Torresina, Castellino Tanaro, Igliano, Marsaglia. La coltivazione avviene su terreni Leggi su

    Lezione d'anatomia

    Lezione d'anatomia è una poesia di Arrigo Boito, apparsa sulla Rivista minima il 17 maggio 1874, poi confluita in Il libro dei versi. In essa, Boito tratta dello studio anatomico fatto verso il corpo di una giovane tisica. Il poeta, nel descrivere la procedura di sezionamento del cadavere, inveisce contro la scienza, rea di profanazione del corpo di una giovinetta, e incapace di afferarne Leggi su

    Luigi Gualdo

    Biografia L'agiatezza della famiglia gli consente di dedicarsi agli studi, con frequenti soggiorni in Francia, il padre, Alessandro, era un proprietario terriero. Dopo il diploma liceale, si iscrive all'Università di Pavia, dove studia Diritto. Vive tra Mila­no, Varese e Parigi, frequenta i salotti della Contessa Maffei e di Vittoria Cima. Collabora con le riviste letterarie, scrivendo Leggi su

    Il libro dei versi

    Il libro dei versi è un'opera di Arrigo Boito uscita in prima edizione nel 1877 assieme a Re Orso, a Torino per Casanova editore. La seconda edizione uscì sempre per lo stesso editore e sempre assieme al poemetto Re Orso nel 1902. L'opera Il libro dei versi è uno dei documenti poetici più importanti della letteratura scapigliata esprimendo pienamente quel dualismo che è marchio di fabbrica Leggi su

    Luigi Mapelli

    Biografia Nato a Bellinzago, figlio del campanaro della chiesa locale, nel 1872 si iscrisse al Conservatorio di Milano, dove ebbe tra i suoi insegnanti Polibio Fumagalli, Angelo Pazini, Franco Faccio e Antonio Bazzini. Qui fece eseguire le sue prime composizioni: un'ouverture, una serenata per organo e, come saggio di diploma, il 23 agosto 1879, una sinfonia. Nel 1884 vinse il primo Leggi su

    Scapigliatura

    La Scapigliatura fu un movimento artistico e letterario sviluppatosi nell'Italia settentrionale a partire dagli anni '60 dell'Ottocento; ebbe il suo epicentro a Milano e si andò poi affermando in tutta la penisola. Il termine, che si impose nel corso degli anni '50 dell'Ottocento, è la libera traduzione del termine francese bohème (vita da zingari), che si riferiva alla vita disordinata e Leggi su

    Poeti maledetti

    La nozione romantica di maledizione del poeta appare già nel 1832 nell’opera di Alfred de Vigny Stello, che espose il problema dei rapporti tra poeti e società, anticipante la pièce Chatterton : Figura tragica spinta agli estremi, sprofondata non di rado nella demenza, l’immagine del poète maudit costituisce, in qualche modo, il vertice insuperabile del pensiero romantico. Esso domina Leggi su

    La letteratura della nuova Italia

    La letteratura della nuova Italia è un’opera di Benedetto Croce formata di sei volumi editi, nella prima edizione per la casa Laterza, a partire dal 1914. Comprende una serie di saggi critici (sottotitolo dell'opera) che copre la storia della letteratura italiana sostanzialmente dall’Unità alla Prima guerra mondiale. L’opera dà forma unitaria ed organica ad un centinaio di biografie Leggi su

    Federico De Roberto

    Nacque a Napoli nel 1861, da Federico senior, ex ufficiale di stato maggiore del Regno delle Due Sicilie e dalla nobildonna catanese Marianna Asmundo. Trasferitosi con la famiglia a Catania, il giovanissimo Federico subì nel 1873 la dolorosa perdita del padre, travolto da un treno sui binari della stazione di Piacenza. Da allora, salvo una lunga parentesi milanese e una più breve a Roma, Leggi su