pagina 1 di 2 - 21 risultati

Santacróce, Girolamo

Enciclopedie on line

Scultore (n. Napoli 1502 circa - m. 1537 circa), con Giovanni da Nola il più significativo esponente della scultura napoletana del Cinquecento. Si formò nella bottega di B. Ordóñez, per il quale si recò a Carrara (1521 circa) a completare le figure del monumento Jiménez. Le sue opere, nelle quali i modi taglienti iniziali si piegano a una morbidezza pittorica, rivelano, accanto all'arte del maestro e al contatto con la cultura fiorentina più avanzata, l'apprezzamento di maestri del Quattrocento, come Rossellino o Benedetto da Maiano... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Girolamo Santacroce

SANTACROCE, Girolamo

Enciclopedia Italiana (1936)

Scultore napoletano, nato intorno al 1502, morto circa il 1537. Scarse le notizie biografiche... Leggi

Risultati relativi a Girolamo Santacroce

Donato, Alvise

Enciclopedie on line

Pittore (sec. 16º), originario di Piazza Brembana, operoso a Venezia tra il 1528 e il 1557, ricordato ancora nel 1568. Si suole collegare il nome del D. a due Crocifissioni - conservate nelle Gallerie dell'Accademia di Venezia - che presentano caratteri stilistici molto prossimi alla cerchia di Girolamo da Santacroce e che i documenti riferiscono a un Donato. Tuttavia il riferimento non è certo, poiché almeno un altro D. (Giovanni Maria, ricordato nel 1533 e nel 1541) fu... Leggi

Santacroce, da

Enciclopedie on line

Gruppo di pittori originari di Santa Croce in provincia di Bergamo, attivi in Veneto. Si distinguono in due diverse botteghe; la prima fa capo a Francesco di Simone (m. Venezia 1508), vicino a Giovanni Bellini (Annunciazione, 1504, e trittico di Lepreno, 1506, Bergamo, Accademia Carrara; Madonna in trono, 1507, Murano, S. Pietro Martire). Fu suo allievo Francesco di Bernardo de’ Vecchi (o de Galizzi), detto Rizzo (notizie Venezia 1505-45), vicino a Bellini e M. Basaiti, attivo nell’entroterra veneto (Apparizione di Cristo risorto, 1513 e Sacra conversazione, Venezia, Gallerie dell’Accademia)... Leggi

CARPACCIO, Vittore

Enciclopedia Italiana (1931)

Pittore, nato a Venezia nel 1455 o '56, morto nel 1525 o '26. Nel 1472 è ricordato nel testamento dello zio Ilario; nel 1501-2 riceve pagamenti per le prime pitture ufficiali in Palazzo ducale, ma quelle del ciclo di S. Orsola, ora nelle Gallerie di Venezia, portano la data del 1490-98. Eppure nelle tre tele dipinte per la Sala del Maggior Consiglio nel 1507, accanto a Giambellino appare quale aiuto anche il Carpaccio; collaborazione che sarebbe strana se il pittore non fosse stato un discepolo e un cliente dei Bellini, come vedremo. Nell'anno successivo il C... Leggi

ITALIA

Enciclopedia Italiana (1933)

Secondo Antioco di Siracusa (Dion. Halic., I, 35), il nome d' Italia derivava da quello di un potente principe di stirpe enotrica, Italo, il quale avrebbe cominciato col ridurre sotto di sé il territorio estremo della penisola italiana, compreso tra lo stretto di Messina e i golfi di Squillace e di Sant'Eufemia, e, chiamata questa regione da sé stesso Italia, avrebbe poi conquistato molte altre città... Leggi

Italia e storiografia

Il Contributo italiano alla storia del Pensiero - Politica (2013)

(6°-20° secolo) Dalla storiografia classica alla moderna: novità e discontinuità Nella generale crisi e involuzione in cui tramontò l’antica civiltà ellenistico-romana del Mediterraneo la storiografia non soffrì meno di qualsiasi altro settore o elemento di quella civiltà... Leggi

NARRATORI ITALIANI E SCRITTURA DELL'ESTREMO

XXI Secolo (2009)

Narratori italiani e scrittura dell’estremo Letteratura e realtà: un rapporto in crisi Che cos’è la scrittura dell’estremo? Non uno stile, non un genere, non una poetica, non una scuola o un gruppo letterario. Piuttosto un’aria di famiglia, un repertorio di atteggiamenti – più che di idee o di soluzioni espressive – che accomuna una serie di scrittori emersi in Italia tra l’ultimo decennio del Novecento e il primo del 21° secolo... Leggi

La Venezia Barocca - Arte e cultura: LA VITA INTELLETTUALE

Storia di Venezia (1997)

capitolo ivLa vita intellettuale1. Di, da, a, per palazzo DucaleSterminata la testimonianza scritta di quella che è la produzione intellettuale della Venezia che vien da qualificare - semplificando - barocca coll'appendice della Venezia che dal barocco prende le distanze timbrabile, alla buona e, forse, troppo alla buona, come rocaille, come rococò... Leggi

I musei e il collezionismo archeologico

Il Mondo dell'Archeologia (2002)

LA MUSEALIZZAZIONE di Giovanni Scichilone I processi di musealizzazione, oggi testimoniati nei campi più diversi da decine di migliaia di istituzioni attive nel mondo (quasi 10.000 sono i musei solo in Europa), traggono le loro origini da due distinti filoni storici. Certamente più antico è quello che si espresse nella tesaurizzazione di beni ricchi di valori o significati particolarmente elevati per individui, famiglie, gruppi o intere comunità locali o nazionali, ma non necessariamente caratterizzati da "pregi artistici"... Leggi

SISTO IV

Enciclopedia dei Papi (2000)

. - Francesco della Rovere nacque a Celle in Liguria, in località Richetti, il 21 luglio 1414, da Leonardo († 1430) "accimator panni" (così qualificato in diversi atti notarili: cfr. O. Varaldo, Sulla famiglia della Rovere, pp. 8 s.; E. Lee, Sixtus IV, pp. 13 s.), e da Luchina Monleone, appartenente ad una famiglia nobile genovese esiliata nel 1317 a Savona e arricchitasi con il commercio. La famiglia, anche se da alcuni biografi antichi venne definita "egregia" o "illustre" (così rispettivamente Venturino de' Priori e Marco Vigerio: cfr. L. Di Fonzo, Sisto IV, p... Leggi

Il Rinascimento. Politica e cultura - La cultura: DAL MANOSCRITTO AL LIBRO

Storia di Venezia (1996)

capitolo viDal manoscritto al libro1. Produzione e commercio del libro prima della stampaNel primo Quattrocento Venezia è una metropoli cosmopolita, ricca, in piena espansione. Le merci vi abbondano, e fra esse non mancano i libri. Ne ha bisogno una società complessa, articolata, alla cui organizzazione e prosperità concorrono i più diversi mestieri, professioni, attività.L'alfabetizzazione è elevata (1)... Leggi