pagina 1 di 3 - 28 risultati

Sàragat, Giuseppe

Enciclopedie on line

Uomo politico (Torino 1898 - Roma 1988). Militante socialista dal 1922 e membro della direzione del PSU dal 1925, per il suo antifascismo fu costretto ad abbandonare l'Italia e a stabilirsi a Vienna (1926), dove si avvicinò alle posizioni dei principali esponenti dell'austro-marxismo. Trasferitosi in Francia (1929), lavorò con P. Nenni alla riunificazione delle forze socialiste e nel 1930 entrò a far parte della direzione del PSI. Tornato in Italia nel 1943, fu nella Resistenza a Roma... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Giuseppe Saragat

Saragat, Giuseppe

Dizionario di Storia (2011)

Politico (Torino 1898-Roma 1988)... Leggi

SARAGAT, Giuseppe

Enciclopedia Italiana - IV Appendice (1981)

Eletto deputato nel 1948, fu rieletto in tutte le successive legislature. Nel quinto gabinetto De Gasperi ricoprì la carica di vice presidente e ministro della Marina mercantile... Leggi

SARAGAT, Giuseppe

Enciclopedia Italiana - II Appendice (1949)

Uomo politico, nato a Torino il 12 settembre 1898. Si laureò in scienze economiche, e nel 1922 entrò nel movimento socialista. Nel 1925, dopo il congresso di Roma, fu eletto membro della direzione del Partito socialista unitario... Leggi

Risultati relativi a Giuseppe Saragat

Quirinale

Il Libro dell'Anno 2006 (2006)

Gli inquilini del ColleIl settennato Ciampidi Piero Ottone10 maggioI 1010 grandi elettori, senatori, deputati e rappresentanti delle Regioni, riuniti a Montecitorio in seduta comune, al quarto scrutinio eleggono undicesimo presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano. Il 15 maggio, dopo il giuramento di fronte al Parlamento e l’omaggio al Milite ignoto, Napolitano sale al Quirinale per il passaggio delle consegne con Carlo Azeglio Ciampi.Prima del QuirinaleCarlo Azeglio Ciampi, decimo presidente della Repubblica italiana, ha cominciato la sua carriera in sordina... Leggi

Nicolazzi, Franco

Enciclopedie on line

. – Uomo politico italiano (Gattico, Novara, 1924 -  Arona, Novara, 2015). Partigiano nelle Brigate Matteotti, è stato eletto in Parlamento dal 1963 al 1990 ed è stato ministro dell’Industria nel 1979 e poi ministro dei Lavori pubblici fino al 1987. Tra i fondazione del Partito Socialista Democratico Italiano, ne è stato il segretario dal 1985 al 1988. Dal 2006 N. è stato presidente della Fondazione Giuseppe Saragat.... Leggi

ITALIA

Enciclopedia Italiana - III Appendice (1961)

Confini e area. - Secondo gli accordi intervenuti fra l'Italia e la Iugoslavia nell'ottobre 1954, il territorio di Trieste è stato suddiviso in modo che la cosiddetta zona A con la città di Trieste è rimasta sotto l'amministrazione italiana, la zona B alla Iugoslavia, con lievi modifiche a favore di questa. L'Italia ha peraltro riconosciuto questo stato di cose soltanto come provvisorio. L'area dell'Italia è pertanto salita a 301.223 km2.Popolazione... Leggi

Maranini, Giuseppe

Il Contributo italiano alla storia del Pensiero - Politica (2013)

Giuseppe Maranini Giuseppe Maranini è stato uno tra i maggiori giuristi costituzionali e politologi italiani del 20° sec. e ha svolto un ruolo rilevante anche nel dibattito sulla politica e le istituzioni nell’Italia del secondo dopoguerra. Dal punto di vista scientifico, egli si segnala soprattutto per l’approfondimento del concetto di regime politico, fondato sull’analisi realistica degli assetti di potere, ma con particolare attenzione all’importanza dei meccanismi istituzionali... Leggi

CANEPA, Giuseppe

Enciclopedia Italiana - II Appendice (1948)

Giornalista e uomo politico, nato a Diano Marina (Imperia) il 15 marzo 1865. Fondò nel 1903 Il Lavoro di Genova, che diresse per alcuni decennî. Uscito, nel 1912, dal partito socialista, partecipò con Leonida Bissolati alla fondazione di quello riformista. Deputato per quattro legislature, si occupò alla Camera di questioni economiche e sociali. Dal gennaio al giugno 1917 fece parte del ministero Boselli quale sottosegretario all'Agricoltura. Volontario nella guerra 1915-18... Leggi

ITALIA

Enciclopedia Italiana - II Appendice (1949)

Geografia: Confini (p. 72); Territorio e popolazione (p. 73); Agricoltura (p. 73); Industria (p. 74); Trasporti (p. 75). - Ordinamento: Ordinamento politico e amministrativo (p. 75); La nuova costituzione (p. 75); Emblema e insegna dello stato (p. 82); Forze armate (p. 82). - Economia e Finanze (p. 83). - Dominî coloniali (p. 87). - Preistoria (p. 87). - Storia (p. 91); Legislature del Parlamento (p. 106); Elenco dei ministeri (p. 106). - Operazioni belliche durante la seconda Guerra mondiale (p. 107). - L'Italia occupata (p. 114)... Leggi

L'illusione del nucleare

Il Contributo italiano alla storia del Pensiero - Tecnica (2013)

L’illusione del nucleare Il 26 aprile del 1986, alle 01:24 (ora locale) esplode l’edificio che contiene il reattore nucleare della centrale di potenza di Černobyl´ (Ucraina, allora Unione Sovietica). Una catena di eventi procurata da imperizia umana, che ha coinvolto un impianto non caratterizzato da massimi livelli di sicurezza, ha provocato l’incidente nucleare ‘perfetto’. L’impatto sull’opinione pubblica mondiale è simultaneo e sensazionale e prescinde, nell’immediato periodo dopo l’incidente, dalle cause del disastro... Leggi

Crisafulli, Vezio

Il Contributo italiano alla storia del Pensiero – Diritto (2014)

Vezio CrisafulliCrisafulli, con Carlo Esposito e Costantino Mortati, è stato tra i più grandi costituzionalisti, e ha offerto a tutta la cultura giuridica del nostro Paese (non solo, quindi, agli studiosi di diritto positivo) un contributo notevole, che presenta tratti di profonda attualità... Leggi