1. Sàragat, Giuseppe

    Uomo politico (Torino 1898 - Roma 1988). Militante socialista dal 1922 e membro della direzione del PSU dal 1925, per il suo antifascismo fu costretto ad abbandonare l'Italia e a stabilirsi a Vienna (1926), dove si avvicinò alle posizioni dei principali esponenti dell'austro-marxismo. Trasferitosi in Francia (1929), lavorò con P. Nenni alla riunificazione delle forze socialiste e nel 1930 entrò a far parte della direzione del PSI. Tornato in Italia nel 1943, fu nella... Leggi

  2. Italia

      Stato dell’Europa meridionale, corrispondente a una delle regioni naturali europee meglio individuate, data la nettezza dei confini marittimi e di quello terrestre: la catena alpina, con la quale si collega all’Europa centrale (da O a E: Francia, Svizzera, Austria, Slovenia). Come regione naturale, tra lo spartiacque alpino e i tre mari (Adriatico, Ionio e Ligure-Tirreno) che la cingono, l’I. (con le isole giacenti sulla sua piattaforma continentale) ha una superficie di poco più di 300.000 km2... Leggi

  3. Olivétti, Massimo

    Industriale e riformatore (Ivrea 1902 - ivi 1949). Figlio di Camillo e fratello di Adriano, si laurea in fisica e scienze naturali a Torino nel 1925; in seguito compì viaggi di formazione negli Stati Uniti (1928), Inghilterra (1930) e Germania (1932-34), ove sposa Gertrud Kiefer. Nel 1937 appronta e brevetta, con l'amico ing. Giuseppe Beccio, un progetto di telescrivente che avrà cospicua fortuna commerciale. Oltre ai brevetti nella meccanica di precisione, perfeziona nel... Leggi

  4. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • SARAGAT, Giuseppe

      SARAGAT, Giuseppe (App. II, 11, p. 787). - Eletto deputato nel 1948, fu rieletto in tutte le successive legislature. Nel quinto gabinetto De Gasperi ricoprì la carica di vice presidente e ministro della Marina mercantile. Nel novembre 1949 si dimise dal governo per riassumere la segreteria del Partito Socialista Democratico Italiano (PSDI), che mantenne ininterrottamente fino al 1954, quando tornò al governo come vice presidente nel gabinetto Scelba e nel primo governo Segni. Segretario del. Leggi

    • SARAGAT, Giuseppe

      SARAGAT, Giuseppe. - Uomo politico, nato a Torino il 12 settembre 1898. Si laureò in scienze economiche, e nel 1922 entrò nel movimento socialista. Nel 1925, dopo il congresso di Roma, fu eletto membro della direzione del Partito socialista unitario. Dopo l'espatrio forzato di tutti i dirigenti socialisti nel 1926, si dedicò in Austria allo studio dell'organizzazione socialista e all'approfondimento delle questioni marxistiche. Trasferitosi in Francia, partecipò al movimento antifascista e. Leggi

    • ITALIA

      ITALIA (XIX, p. 693; App. I, p. 742; App. II, 11, p. 72). - Confini e area. - Secondo gli accordi intervenuti fra l'Italia e la Iugoslavia nell'ottobre 1954, il territorio di Trieste è stato suddiviso in modo che la cosiddetta zona A con la città di Trieste è rimasta sotto l'amministrazione italiana, la zona B alla Iugoslavia, con lievi modifiche a favore di questa. L'Italia ha peraltro riconosciuto questo stato di cose soltanto come provvisorio. L'area dell'Italia è pertanto salita a 301.223 km2. Leggi

    • ITALIA

      ITALIA (XIX, p. 693; App. I, p. 742).Sommario. - Geografia: Confini (p. 72); Territorio e popolazione (p. 73); Agricoltura (p. 73); Industria (p. 74); Trasporti (p. 75). - Ordinamento: Ordinamento politico e amministrativo (p. 75); La nuova costituzione (p. 75); Emblema e insegna dello stato (p. 82); Forze armate (p. 82). - Economia e Finanze (p. 83). - Dominî coloniali (p. 87). - Preistoria (p. 87). - Storia (p. 91); Legislature del Parlamento (p. 106); Elenco dei ministeri (p. 106). - Operazioni belliche durante la seconda Guerra mondiale (p. 107). - L'Italia occupata (p. 114). Leggi

    • CANEPA, Giuseppe

      CANEPA, Giuseppe. - Giornalista e uomo politico, nato a Diano Marina (Imperia) il 15 marzo 1865. Fondò nel 1903 Il Lavoro di Genova, che diresse per alcuni decennî. Uscito, nel 1912, dal partito socialista, partecipò con Leonida Bissolati alla fondazione di quello riformista. Deputato per quattro legislature, si occupò alla Camera di questioni economiche e sociali. Dal gennaio al giugno 1917 fece parte del ministero Boselli quale sottosegretario all'Agricoltura. Volontario nella guerra 1915-18. Leggi

    • COSTITUENTE

      COSTITUENTE (XI, p. 652). - Italia. - Con la caduta del fascismo si aprirono contemporaneamente in Italia il problema costituzionale e quello istituzionale. Leggi

    • ITALIA

      ITALIA (XIX, p. 693; App. I, p. 742; App. II, 11, p. 72). - Confini. - Con gli accordi tra I. e Iugoslavia relativi al territorio di Trieste, fu adottata nel 1954 una soluzione a carattere provvisorio secondo la quale la "Zona A" (210.12 km2) veniva affidata all'amministrazione italiana e la "Zona B" (529 km2) rimaneva all'amministrazione civile iugoslava. Il 10 novembre 1975 il governo italiano ha firmato con la Iugoslavia un trattato (a Osimo) secondo il quale la linea di demarcazione tra le due zone è stata definitivamente trasformata in confine di stato tra i due paesi. Leggi

  5. Risultati da Wikipedia

    Giuseppe Saragat

    Protagonista della convulsa storia della famiglia socialista nell'immediato dopoguerra, leader storico del Partito Socialista Democratico Italiano, Saragat fu anche Presidente dell'Assemblea Costituente fino al 1947 e più volte vicepresidente del Consiglio nei governi De Gasperi e ministro degli Esteri dal 1962 al 1964. Biografia Gli esordi in politica Figlio di immigrati sardi (il padre era Leggi su

    Senatore a vita

    La carica di Senatore a vita è, nella Repubblica Italiana, una carica cui accedono di diritto, salvo rinuncia, gli ex Presidenti della Repubblica definiti Senatori di diritto e a vita (art. 59, comma 1 della Costituzione). Inoltre, il Presidente della Repubblica può nominare cinque Senatori a vita per aver "illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e Leggi su

    Franco Nicolazzi

    Cenni biografici Partigiano nelle "Brigate Matteotti", partecipò alla fondazione del Partito Socialista Democratico Italiano (inizialmente PSLI) nato sotto la guida di Giuseppe Saragat a Palazzo Barberini nel gennaio del 1948, in opposizione alla scelta del Partito Socialista di allearsi con il Partito Comunista (il cosiddetto "Fronte Comune"). Parlamentare dal 1963 al 1990,è stato ministro Leggi su

    Elezione del Presidente della Repubblica italiana 1964

    Il Presidente della Repubblica uscente è Antonio Segni. Presidente della Repubblica eletto al 21° scrutinio è Giuseppe Saragat. 16 dicembre 1964 1° scrutinio Presenti: 941, Votanti: 833, Astenuti: 8 Maggioranza speciale dei due terzi dei componenti l'Assemblea: 642 Nessuno consegue il quorum richiesto; si procede pertanto al secondo scrutinio. 2° scrutinio Presenti: 944, Votanti: Leggi su

    Elezione del Presidente della Repubblica italiana 1971

    Il Presidente della Repubblica uscente è Giuseppe Saragat. Presidente della Repubblica eletto al 23° scrutinio è Giovanni Leone. 9 dicembre 1971 1° scrutinio Presenti: 987, Votanti: 987, Astenuti: 0 Maggioranza dei due terzi dell’Assemblea: 672 Nessun candidato consegue il quorum richiesto, si procede pertanto al secondo scrutinio. 2° scrutinio Presenti: 986, Votanti: 986, Leggi su

    Giuseppe Lupis

    Durante il Fascismo andò esule negli Stati Uniti a New York insieme al futuro Presidente della Repubblica, il socialdemocratico Giuseppe Saragat, dove fu direttore del "Mondo" di New York. In seguito fu sette volte deputato e membro (in qualità di sottosegretario e ministro) di numerosi governi. Fu Presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana dal 21 gennaio 1955 al 30 aprile 1956 . Leggi su

    Carmelo Costanzo

    Biografia Il 2 giugno del 1969 fu nominato a Roma Cavaliere dell'Ordine al Merito del Lavoro dal Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat. Morì in una clinica privata all'età di 66 anni, a seguito di un infarto al miocardio che lo colse durante la notte tra il 9 e il 10 aprile. I funerali si svolsero il giorno seguente al Santuario della Madonna del Carmine, di cui Costanzo era devoto . Leggi su

    Guido Ceccherini

    Antifascista, partigiano nelle formazioni osovane, fu uno dei fondatori del Partito socialista in Friuli nel 1944. Passò con Giuseppe Saragat nei socialdemocratici e venne eletto deputato nel 1948 e nominato sottosegretario in sette governi, fino all'avvento del centrosinistra. Nel 1976 si ritirò con l'avvento della nuova dirigenza del suo partito. È stato sottosegretario alle Partecipazioni Leggi su

    Superstrada di San Marino

    La Superstrada della Repubblica di San Marino (semplicemente anche Superstrada) è la strada principale della Repubblica di San Marino. Interessa i castelli di Borgo Maggiore, Domagnano e Serravalle e mette in comunicazione San Marino con Rimini, nonché con l'Italia. La strada, realizzata anch'essa insieme alla Statale 72, dopo la seconda guerra mondiale, è lunga 8,900 km e presenta un Leggi su

    Alfredo Monaco

    Iscritto al Partito Socialista Italiano se ne allontana all’inizio degli anni ’80. Fin dal 1925 svolge attivita' antifascista e viene arrestato a scuola per non essersi voluto iscrivere alle avanguardie fasciste. Contribuisce a costituire il Movimento di Unita’ Proletari (MUP) che riunendosi al rinato PSI ne modifica il nome in PSIUP (Partito Socialista Italiano di Unita’ Leggi su