pagina 1 di 1 - 8 risultati

La democrazia nella Grecia antica

La democrazia nella Grecia antica La democrazia nella Grecia antica, a giudicare dalle fonti di cui disponiamo, fu un fenomeno dai contorni non molto definiti e, inoltre, oggetto sin dal principio di contrastanti valutazioni e interpretazioni. Consistendo, in sostanza, nell’attribuzione, a una assemblea deliberante composta di «cittadini» di pieno diritto, del potere deliberativo, la democrazia fu, di necessità, nel mondo greco, nozione troppo generica per essere racchiusa in una rigorosa... Leggi

Categoria:

La periodizzazione della Grecia antica. La ceramica

LA CERAMICA Tra le innumerevoli classi di materiali che ben si prestano a servire da tracciante storico negli studi archeologici, la ceramica gode certamente di tradizione favorevole... Leggi

Categoria:

La periodizzazione della Grecia antica. Il sistema cronologico greco

IL SISTEMA CRONOLOGICO GRECOL’anno è in generale designato presso i Greci dal nome di un funzionario civile o religioso che funge da eponimo: l’arconte ad Atene, l’eforo a Sparta, la sacerdotessa di Hera ad Argo, lo stefaneforo a Mileto e in varie altre città della Ionia e della Caria (Magnesia al Meandro, Priene, Iaso, ecc.), il sacerdote di Halios a Rodi, lo stratego federale nelle leghe achea ed etolica, ecc. Dal IV sec. a.C... Leggi

Categoria:

La periodizzazione della Grecia antica. Il periodo classico

IL PERIODO CLASSICO   In qualsivoglia civiltà artistica si osservano fenomeni che riconoscono come emblematici i fatti iconografici e formali che aderiscono a un gusto che è proprio di un periodo trascorso il quale viene, in un certo momento, considerato di tale perfezione da essere preso a paragone e a modello assoluto. Per quanto concerne il mondo antico per classico si intende il periodo compreso tra il 480 (battaglia di Salamina) e il 323 a.C. (morte di Alessandro Magno). Il termine “classico” è usato già da autori antichi (Gell., XIX, VIII, 15: ..... Leggi

Categoria:

La periodizzazione della Grecia antica. Il periodo ellenistico

IL PERIODO ELLENISTICO   Il termine Ellenismo (o periodo ellenistico) serve a indicare il periodo compreso tra la morte di Alessandro Magno e la fine del I sec. a.C. Questo termine non esiste nell’antichità classica: hellenistès è, negli Atti degli Apostoli (6, 1), l’ebreo che aveva adottato la lingua greca in contrasto con quello di lingua tradizionale. Il termine è stato adoperato per la prima volta da J.G. Droysen appunto perché implica una differenziazione dal termine ellenico, che serve a definire il periodo della cultura più propriamente classica del V-IV sec. a.C... Leggi

Categoria:

La periodizzazione della Grecia antica. Il periodo geometrico

IL PERIODO GEOMETRICO   Si definisce geometrico quel periodo caratteristico della cultura formale greca nel quale prevalgono forme geometriche (1050-700 a.C.). Questo periodo può essere suddiviso in una fase iniziale (Protogeometrico: 1050-900 a.C.) e in una nella quale lo stile greco trova nel geometrismo delle forme e della decorazione le manifestazioni più imponenti (Geometrico: 900-700 a.C.).IL PROTOGEOMETRICO La sorte delle popolazioni che abitarono la Grecia alla fine del II millennio... Leggi

Categoria:

La periodizzazione della Grecia antica. Il periodo arcaico

IL PERIODO ARCAICO   Il termine “arcaico” fu adottato nell’Ottocento per indicare una fase ancora imperfetta della cultura artistica greca, preparatoria dell’apogeo della successiva età classica. La data di inizio del periodo arcaico ha subìto oscillazioni dovute alle interpretazioni di vari studiosi, attestandosi in questi ultimi anni attorno al 600 a.C. La data finale del periodo arcaico è il 480 a.C., in concomitanza con eventi quali l’invasione persiana, la distruzione dei monumenti di Atene, la battaglia di Salamina... Leggi

Categoria:

La periodizzazione della Grecia antica. Il periodo orientalizzante

IL PERIODO ORIENTALIZZANTE   Il periodo orientalizzante rappresenta il momento di acquisizione, da parte delle popolazioni di cultura greca, di alcuni motivi della civiltà orientale. Questo avviene non senza traumi e profonde lacerazioni nel tessuto di una civiltà che per 350 anni aveva trovato nella cultura protogeometrica e geometrica intensa autonomia e consuetudini costanti in ogni città e territorio. Non bisogna credere che la cultura orientale si sia presentata improvvisamente alle popolazioni di lingua greca... Leggi

Categoria: