1. Hilo

    Cittadina delle Hawaii (40.759 ab. nel 2000), capitale dell’isola Hawaii. Porto nella baia omonima, che si apre sulla costa sud-orientale. Mercato agricolo con industrie meccaniche e alimentari. Centro turistico per le ascensioni ai vulcani Mauna Kea, Mauna Loa e Kilauea. Leggi

  2. Tsunami

    Termine giapponese («onde sul porto») adottato internazionalmente come denominazione ufficiale di serie di onde provocate da qualsiasi evento in grado di muovere verticalmente una grande colonna d’acqua: movimenti tettonici sottomarini, eruzioni vulcaniche, frane, esplosioni o caduta di meteoriti. In mare aperto le onde di uno t. si propagano in tutte le direzioni mantenendo inalterato il loro carico energetico, con una modesta altezza e un’elevata velocità che, dove la profondità è di 4-5000 m, può raggiungere gli 800 km/h... Leggi

  3. Obligado, Pedro Miguel

    Scrittore argentino (Buenos Aires 1892 - ivi 1967); poeta postmodernista, cantò con toni romantici la fugacità dell'esistenza. Ha pubblicato: El ala de sombra (1921); El hilo de oro (1924); La isla de los cantos (1931); Melancolía (1942); Los altares (1959).... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    buenos aires,
    melancolia
  4. Hille, Peter

    Scrittore tedesco (Erwitzen, Vestfalia, 1854 - Grosslichterfelde, Berlino, 1904). Studiò filosofia e lettere a Lipsia, giornalista a Brema (1878) poi (1880-82) a Londra, Rotterdam e Amsterdam; fu in Italia negli anni 1889-91 prima di fissarsi a Berlino, dove, vagabondo e anarchico, divenne il principale esponente della locale bohème. Assommando in sé elementi misticheggianti e altri utopistico-socialistici, si palesò maestro impareggiabile soprattutto nella composizione breve e aforistica... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    brema,
    rotterdam,
    vestfalia
  5. Hilar, Karel Hugo

    Pseudonimo dello scrittore e regista teatrale ceco K. H. Bakule (Sudoměřice 1885 - Praga 1935). Dal 1913 al 1921 fu regista capo al Teatro municipale di Praga e dal 1921 sino alla morte (tranne gli anni 1924-25) al Teatro nazionale della stessa città. Cominciò in uno stile spasmodico, incalzante, che opponeva un ritmo spezzato e convulso all'impressionismo sereno di un altro regista contemporaneo, J. Kvapil. In tutta la sua carriera H. non cessò mai di puntare sugli esperimenti e di dare agli spettacoli proporzioni monumentali... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    spettacoli
  6. Hill, Aaron

    Scrittore inglese (Londra 1685 - ivi 1750). Messo in ridicolo da A. Pope, scrisse contro di lui The progress of wit, being a caveat for the use of an eminent writer (1730). Le sue migliori opere drammatiche sono Athelwold (1731), Zara (rappr. 1735) e Merope (1749), queste ultime ambedue adattamenti da Voltaire; poesie (Creation, 1720; Tears of the muses, 1737, ecc.) e, in collab. con W. Bonol, saggi periodici poi raccolti in due volumi (Plaindealer, 1724); diresse The Prompter (1735), periodico teatrale.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    alexander pope,
    merope,
    zara
  7. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • HAWAII

      HAWAII (A. T., 169). - Gruppo di 8 grandi isole e di 4 isole minori, formate dalle cime emerse di una catena vulcanica sottomarina che s'innalza per circa 730 km. dal letto del Pacifico, fra l'isola di Niihau (22° N. e 160° O.) e quella di Hawaii (19° 30′ N. e 155° 30′ O.). Le isole abitate dell'arcipelago sono: Niihau, Kauai, Oahu, Molokai, Lanai, Kahoolawe, Maui, e Hawaii; vi sono poi numerosi isolotti rocciosi e deserti di nessuna importanza. L'attività vulcanica è maggiore nel SE., cioè nella grande isola di Hawaii, mentre va gradatamente diminuendo verso il NO. del gruppo. Leggi

    • FILO

      FILO (etimologia ignota; fr. fil; sp. hilo; ted. Faden; ingl. thread).- Fibre di materia tessile disposte parallelamente tra di loro e ritorte in modo da formare un insieme lungo, flessibile e più o meno sottile, mediante il processo della filatura (v.).Filo metallico (fr. fil metallique; sp. alambre; ted. Draht; ingl. wire). - È una lunga e sottile verga di metallo ottenuta dal tondo laminato, mediante una particolare stiratura a freddo detta trafilatura.La maggior parte dei fili ha sezione. Leggi

    • ILO

      ILO (dal lat. hilum "punto, areola"; fr. hile; sp. hilo; ted. Bildungskern; ingl. hilum). - 1. La parte del granello d'amido che si forma per la prima e attorno alla quale si deposita successivamente la sostanza amilacea in strati concentrici o eccentrici. Ne è quindi il centro organico anche quando non coincide col centro di figura. I suoi varî aspetti servono per distinguere al microscopio i diversi amidi.2. Leggi

    • ECKHEL, Joseph Hilar

      ECKHEL, Joseph Hilar. - Numismatico, nato a Enzesfeld in Austria il 13 gennaio 1737, morto a Vienna il 16 maggio 1798. Scolaro del padre Khell, gli succedette nella direzione delle collezioni numismatiche dei gesuiti e dopo lungo soggiorno in Italia, rientrato a Vienna, nel 1774 fu nominato direttore del Gabinetto imperiale e professore di antichità. Leggi

    • HILAR, Karel Hugo

      HILAR (originariamente Bakule), Karel Hugo. - Regista cèco, nato il 5 febbraio 1884 a Sudoměřice nella Boemia meridionale. Studiò filologia classica e, giovanissimo, diresse la Moderní bibliotéka, propugnando il simbolismo e il decadentismo. Collaborò dal 1910 al Teatro civico di Praga-Vinohrady; ne divenne, nel 1913, direttore artistico, e fu artefice principale della grande fama che questo teatro si conquistò negli anni di guerra. Nel 1921 passò al Národní Divadlo (Teatro Nazionale) con la funzione di capo degli attori. Leggi

    • BENĪ HILĀL

      BENĪ HILĀL. - Gruppo di popolazione araba che fin dall'epoca islamica risiedeva nel Neǵd, ove menava, come l'altro gruppo affine dei Benī zulaim, vita nomade e brigantesca. Presero parte alle lotte e alle devastazioni dei Carmati in Arabia e in Siria; quando i Fāṭimiti d'Egitto lottarono contro i Carmati, trovarono in quegli irrequieti nomadi accaniti avversarî, e verso la fine del sec. X decisero di togliere i Benī Hilāl e i Benī Sulaim dalle loro antiche sedi, trasportandoli nell'alto Egitto, dove anche altre popolazioni arabe si erano trasferite in epoche precedenti. Leggi

    • BERGAMIN, Jose

      BERGAMIN, José. - Scrittore spagnolo, nato a Madrid nel 1894. Si impose all'attenzione della critica col finissimo El cohete y la estrella (1922), e in seguito, per la sua posizione neocattolica, con l'attività della rivista Cruz y Raya, da lui fondata e diretta fino al 1936. Esiliato dopo la guerra civile, è vissuto per diversi anni in Messico ed è tornato in Spagna di recente.Fine umorista, amante del paradosso e dell'aforismo, B. Leggi

    • ESLAVA, Miguel Hilarión

      ESLAVA, Miguel Hilarión. - Musicista, nato a Burlava (Navarra) il 21 ottobre 1807, morto a Madrid il 28 luglio 1878. Dapprima cantore (dal 1816) nella cattedrale di Pamplona, studiò poi nel seminario della stessa città con i maestri J. Prieto e F. Seccanilla. Dal 1828 al 1844, diventato sacerdote, ebbe successivamente la carica di maestro di cappella nella cattedrale di Ossuña e nella metropolitana di Siviglia. Dal 1844 in poi visse a Madrid, maestro della musica di corte di Isabella II e direttore (oltre che professore di armonia) del conservatorio regio. Leggi

    • DESAIX de Veygoux, Louis-Charles

      DESAIX de Veygoux, Louis-Charles. - Generale, nato a Saint-Hilare-d'Ayat il 17 agosto 1768, morto il 14 giugno 1800 alla battaglia di Marengo. A 15 anni ebbe il brevetto di sottotenente. Nel 1789 si mise decisamente dalla parte della Rivoluzione e durante la campagna del Reno raggiunse il grado di generale di divisione (1794). Nel 1795 comandò l'ala destra dell'armata della Sambra e Mosa sotto Jourdan, e l'anno seguente una frazione dell'armata del Reno e Mosella sotto Moreau, col quale prese l'offensiva nel 1797 in Baviera. Nel 1798 partì con Bonaparte per la spedizione d'Egitto. Leggi

    • MATE

      MATE. - È un arbusto o alberetto delle foreste del Paraguay e del Brasile, botanicamente chiamato Ilex paraguariensis St. Hil., della famiglia Aquifoliacee, che viene anche coltivato. Ha le foglie sempreverdi, coriacee, lanceolato-allungate con i margini dentati; queste si raccolgono ogni due o tre anni, si fanno seccare, quindi si abbrustoliscono e si spezzano e insieme con pezzi di giovani rami si comprimono fortemente in recipienti e vengono utilizzate, dopo due anni, per preparare la. Leggi