1. Artagnan, Charles de Batz-Castelmore signore poi conte d'

    ., 1700), opera di Gatien Courtilz de Sandras, poi per I tre moschettieri e Vent'anni dopo di A. Dumas.... Leggi

  2. Scamarcio, Riccardo

     Attore televisivo, cinematografico e teatrale italiano (n. Trani 1979). Ha studiato a Roma presso il Centro sperimentale di cinematografia e, dopo alcune esperienze televisive (2001, Ama il tuo nemico 2; Compagni di scuola) e cinematografiche (2003, La meglio gioventù; Ora o mai più), ha raggiunto la popolarità con il film Tre metri sopra il cielo (2004). Considerato fra gli attori più promettenti della sua generazione, ha vinto premi prestigiosi (Globo d’oro, premio Gian... Leggi

    Categoria: Biografie
  3. Smaila, Umberto

    Attore, musicista e presentatore italiano (n. Verona 1950). Dopo l’esordio televisivo e musicale con i Gatti di Vicolo Miracoli (con J. Calà e F. Oppini), ha recitato in diverse pellicole per il cinema (come Un ufficiale non si arrende mai nemmeno davanti all’evidenza del 1973 e Sturmtruppen del 1976). In seguito ha curato le musiche di svariati film (La belva col mitra del 1977 e Una vacanza bestiale del 1980, tra gli altri), prima di scrivere e dirigere Italian boys nel... Leggi

    Categoria: Biografie
  4. Waltz, Christoph

    . – Attore austriaco (n. Vienna 1956). Ha studiato recitazione al Max Reinhardt Seminar di Vienna e poi al Lee Strasberg Theatre and Film Institute di New York. Nella sua lunga carriera, iniziata nel 1981, ha recitato soprattutto in teatro e in televisione. W. ha ottenuto la fama internazionale nel 2009 con il film di Q. Tarantino Inglourious Basterds (Bastardi senza gloria) che gli è valso il Golden Globe e il premio Oscar come miglior attore non protagonista. Ha successivamente recitato nelle pellicole: The Green Hornet, di M... Leggi

    Categoria: Biografie
  5. Linder, Max

    Nome d'arte dell'attore francese Gabriel Leuvielle (Saint-Loubès, Gironda, 1883 - Parigi 1925); dopo avere interpretato sui palcoscenici di Parigi e Bordeaux il ruolo di servitore nelle commedie di grande repertorio, iniziò la sua attività cinematografica nel 1905, scritturato da C. Pathé, con il film La première sortie d'un collégien (Il primo sigaro di un collegiale). Creatore di una nuova comicità, acquistò in breve tempo una popolarità prodigiosa... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    moschettieri,
    sigaro,
    bordeaux,
    seven
  6. Totò

    Nome d'arte dell'attore Antonio De Curtis (Napoli 1898 - Roma 1967). Esordì nel caffè-concerto imitando la "marionetta" creata da G. De Marco, per passare poi (1926) nelle compagnie di operette Maresca, che cominciavano a rappresentare riviste, come comico-grottesco. In seguito, a capo di una propria compagnia, si affermò (1929) nella parodia dei Tre Moschettieri di M. Manzini... Leggi

  7. Fanteria

    L’insieme delle truppe combattenti a piedi. 1. Gli eserciti antichiLa f. costituì il nerbo degli antichi eserciti greci, ellenistici e romani, nei quali la cavalleria ebbe sempre funzioni ausiliarie. Le f. greche nacquero e si svilupparono quando, finito il predominio degli aristocratici la cui arma caratteristica era il carro da guerra, si imposero le milizie pesanti cittadine degli opliti, cui si affiancarono più tardi quelle leggere dei peltasti. La tattica di combattimento era generalmente quella dell’urto frontale... Leggi

  8. Radiofonia

    Trasmissione di programmi parlati o musicali, effettuata per mezzo di radioonde da enti pubblici e privati con finalità di informazione, ricreative e culturali. 1. Gli esordi delle trasmissioni radiofoniche in ItaliaLe trasmissioni radiofoniche cominciarono in Italia il 6 ottobre 1924. L’ascolto fu dapprima limitato a pochi abbonati e solo lentamente, con il potenziamento dell’organismo preposto alle trasmissioni, con la diffusione di apparecchi più maneggevoli e la conseguente crescita degli abbonamenti, si trasformò in un fenomeno collettivo su base di massa... Leggi

  9. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • BUCKINGHAM, George Villiers, 1° duca di

      Giacomo I. I primi passi furono duri. Leggi

    • GUSTAVO II ADOLFO re di Svezia

      GUSTAVO II ADOLFO re di Svezia. - Nato il 9 dicembre 1594, primogenito del duca Carlo di Södermanland (più tardi re Carlo IX) e della sua seconda moglie Cristina di Holstein, ricevette un'educazione adatta per un futuro regnante. Già all'età di 10 anni assisteva alle sedute della dieta. Nel 1611 prese parte, per la prima volta, a fazioni belliche; quell'anno, anche, morto il padre, fu riconosciuto come re maggiorenne dalla dieta svedese. Al momento dell'assunzione al trono di G. A., la Svezia era in guerra tanto con la Danimarca quanto con la Polonia. G. A. Leggi

    • BANDOLIERA

      BANDOLIERA (fr. bandoulière; sp. bandolera; ted. Wehrgehänge Bandelier; ingl. bandolier, bandoleer). - Larga striscia di cuoio alla quale erano appesi per mezzo di funicelle dodici o più bossoletti di legno o di ferro stagnato, muniti di coperchìo e ricoperti di pelle che contenevano la carica della polvere. Era portata dagli archibugieri e moschettieri ad armacollo da sinistra a destra. Alla riunione delle due estremità era appesa la scarsella per le pallottole ed il fiaschino, se nella. Leggi

    • GUERRA, arte della

      GUERRA, arte della. - La lotta - antica come l'uomo in quanto manifestazione di forza intesa a facilitare il soddisfacimento di desiderî o ad assicurare il necessario alla vita - assurge ad arte di guerra propriamente detta, soltanto quando si determinano condizioni di vita sociale che comportino funzioni complesse e coordinate. Leggi

    • CAVALLERIA e CAVALIERI

      CAVALLERIA e CAVALIERI. - Duplice è il significato di questi due termini, che da una parte hanno indicato e indicano semplicemente una suddivisione delle forze armate di un paese, e dall'altra, più largamente, ordini e classi sociali e politiche, che in origine costituiscono insieme un'aristocrazia e cavalleria nel senso militare della parola, ma si vennero poi variamente sviluppando anche indipendentemente da quel loro primo aspetto. Leggi

    • ARMI

      ARMI (dal lat. arma; fr. armes; sp. armas; ted. Waffen; ingl. weapons). - L'arma è uno dei più antichi strumenti dell'uomo; si può teoricamente concepire che essa sia stata preceduta da utensili che non servivano per la lotta, quali sarebbero bastoni per abbattere la frutta, o per scavare la terra; ma l'arma, sotto la forma di un grosso sasso tagliato a mandorla, chiamata amigdala o amigdaloide ("coup-de-poing"), che data dalle epoche preistoriche chelleana e prechelleana, è lo strumento più antico che sia giunto sino a noi. Leggi

    • TATTICA

      TATTICA. - È il ramo dell'arte militare che riguarda la condotta delle unità terrestri, marittime, aeree nel combattimento.La tattica nella guerra terrestre e navale degli antichi.I monumenti dell'Egitto ci mostrano le varie armi degli antichi eserciti egiziani; truppe di arcieri e di lancieri, costituite da indigeni o da allogeni mercenarî, con scudi o senza, alle quali armi, con il nuovo impero, s'aggiunge preponderante la carreria da guerra. Leggi

    • CARABINIERE

      CARABINIERE (fr. carabinier; sp. carabinero; ted. Karabinier; ingl. carabinier). - È, propriamente, il soldato, a piedi o a cavallo, armato di carabina (v.). L'espressione è adoperata ora in ltalia per indicare il soldato appartenente al corpo dei Carabinieri reali (v. più avanti); ma, a partire dal sec. XVI, numerosi sono gli esempî di milizie, appartenenti a eserciti sia regolari sia volontarî, che si attribuirono questa qualifica. Leggi

    • COMBATTENTI

      COMBATTENTI. - Termine largamente diffuso durante la guerra mondiale per designare, sia gli appartenenti ad armi, corpi o reparti combattenti del R. Esercito o della R. Marina, sia le truppe di terra o di mare mobilitate e dislocate nella zona d'operazione o di guerra, ed entrato nel linguaggio comune e in quello giuridico-amministrativo per designare i reduci della guerra mondiale. Leggi

    • CINEMATOGRAFO

      CINEMATOGRAFO (dal gr. κίνημα "movimento" e γράϕω "scrivo"). - La cinematografia è basata sulla scomposizione del movimento in elementi fissi successivamente ripresi e riprodotti od osservati con ritmo quasi sempre uguale a quello impiegato per la ripresa. Leggi