pagina 1 di 20 - 235 risultati

fondo comune di investimento

Intermediario finanziario che raccoglie capitali presso un grande numero di risparmiatori, detti sottoscrittori del f., e li investe nelle attività finanziarie e/o reali previste dalle leggi e dallo statuto. Il f. c. di i... Leggi

underwriting

Sottoscrizione di titoli di nuova emissione da parte di un intermediario finanziario, in vista di una rivendita o con l’impegno di collocamento con garanzia nel mercato.... Leggi

solvibilita

solvibilità Capacità di un debitore (sia esso un’impresa, un intermediario finanziario, uno Stato sovrano, un privato cittadino) di restituire i suoi debiti alla scadenza. Nel caso di un operatore finanziario, la s. è particolarmente cruciale, non solo per l’operatore stesso ma anche per il resto del sistema economico. L’eventuale insolvenza di un grande intermediario può infatti avere effetti a catena su altri agenti, determinando ulteriori insolvenze... Leggi

banca telematica

Banca o intermediario finanziario che offre i propri servizi attraverso canali telematici. L’applicazione delle tecnologie telematiche, ovvero la possibilità di sfruttare simultaneamente le tecnologie delle telecomunicazioni e dell’informatica, ha consentito enormi progressi nella produzione dei servizi bancari a distanza.Verso la fine degli anni 1990, erano ancora poche le b... Leggi

mark to market

Espressione gergale inglese utilizzata per identificare la regola contabile che valuta attività e passività di un’impresa o di un intermediario finanziario al prezzo di mercato. È una metodologia, alternativa a quella classica della valutazione al costo (o al valore) storico, che si è largamente diffusa alla fine del 20° sec., in collegamento con le sempre più sofisticate applicazioni di metodi quantitativi alla finanza.Inizialmente tale regola veniva applicata esclusivamente ai contratti... Leggi

brokeraggio

Attività di mediazione compiuta dal broker, intermediario finanziario specializzato nell’offerta di servizi di ricerca delle controparti sui mercati dei beni e delle attività finanziarie (valute, titoli) in cambio di una commissione, calcolata rispetto al volume di affari conclusi per suo tramite. L’attività del b. è regolamentata, in Italia, dal TUF, Testo Unico della Finanza (d. legisl. 58/1998), dove, all’art. 1, 5° co., lett. b ed e, vengono elencate, tra i servizi e le attività di... Leggi

broker

economiaIntermediario finanziario che offre un servizio di negoziazione ai propri clienti (agendo cioè per conto terzi). Non ha parte attiva nella transazione né si propone come offerente, e la sua remunerazione scaturisce esclusivamente dalle commissioni gravanti su ogni operazione da lui effettuata, che possono essere fisse o in proporzione al valore dell’operazione. Per distinguersi dalla concorrenza, il b. può offrire anche servizi di consulenza e assistenza al cliente( full-service b.).Il... Leggi

Finanziari, intermediari

sommario: 1. Aspetti generali. 2. Le ragioni di una teoria degli intermediari. 3. Alcuni elementi di teoria. 4. Sviluppo degli intermediari non bancari. 5. Principî per l'inquadramento normativo. 6. Modalità della regolamentazione. 7. La regolamentazione in Italia. 8. Alcune caratteristiche del sistema finanziario italiano. a) La disciplina unificata dell'intermediazione mobiliare. b) I fondi comuni d'investimento. c) I fondi chiusi. d) La legge n. 197 del 1991. □ Bibliografia. 1... Leggi

La responsabilita degli intermediari finanziari

La responsabilità degli intermediari finanziari Anche nel 2012 il legislatore comunitario, quello nazionale e le autorità di controllo del settore finanziario hanno diramato un profluvio di norme destinate a disciplinare l’attività finanziaria (in senso ampio), sotto molteplici aspetti: dall’attività di vigilanza (nella quale spicca la soppressione dell’Isvap) al contenuto dei contratti; dalla disciplina di nuove regole sull’informazione precontrattuale al divieto di abbinamento “forzoso” tra... Leggi

Collocamento e recesso nell'intermediazione finanziaria

Collocamento e recesso nell’intermediazione finanziaria Le Sezioni Unite della Corte di cassazione, con la sentenza del 3.6.2013, n. 13905, hanno stabilito il principio in base al quale il diritto di recesso accordato all’investitore dal sesto comma dell’art... Leggi

banking

Prestazione e utilizzo dei servizi bancari.Si definisce narrow banking una forma speciale di regolamentazione in cui una o più banche, a fronte di passività costituite da depositi della clientela, sono obbligate a detenere attività liquide o immediatamente liquidabili, costituite da depositi presso la banca centrale o da titoli di Stato a breve scadenza. È ovvio come tale organizzazione possa garantire un corretto e sicuro sistema dei pagamenti, ma debba essere affiancata da ulteriori tipologie di intermediari che svolgono funzioni creditizie (assumendone il relativo rischio)... Leggi

FINANZA ETICA E MICROFINANZA

Declinare con precisione i caratteri della finanza etica risulta essere tanto necessario quanto complesso. Necessario, perché il nuovo secolo ha posto come questione centrale l’obiettivo di perseguire una maggiore equità nella distribuzione della ricchezza e delle opportunità di sviluppo sociale e umanitario; complesso, perché questo obiettivo è stato appaltato anche a una dimensione più etica della finanza, senza che nessuno, però, ne abbia mai chiarito termini e confini rispetto alla finanza tradizionale... Leggi