pagina 1 di 47 - 557 risultati

Walter, John

Enciclopedie on line

Stampatore e giornalista (n. forse Londra 1739 - m. Teddington 1812). Dedicatosi al giornalismo, nel 1785 pubblicò il primo numero del Daily Universal Register, che nel 1788 divenne il Times, affermandosi per l'imparzialità e l'autenticità delle informazioni. Nel 1795 W. si ritirò dalla direzione del giornale, che passò nelle mani del figlio minore John (n. 1776 - m. 1847), nominato direttore unico nel 1803. Questi accentuò il carattere indipendente del Times, tanto che il giornale ebbe a subire persecuzioni da parte del governo Pitt... Leggi

ALTRI RISULTATI PER John Walter

WALTER, John

Enciclopedia Italiana (1937)

Nacque nel 1739, morì a Teddington il 16 novembre 1812. Fece fortuna nel commercio del carbone; nel 1781 si trovò tuttavia rovinato a causa del fallimento di grandi progetti d'assicurazione. Dopo il fallimento, il W... Leggi

Risultati relativi a John Walter

Stampa e potere: quando il fondatore del Times finì in galera

Piazza Enciclopedia Magazine (2015)

La storia del giornalismo stampato inizia con un giornalista in galera. Anzi, per essere più precisi, un giornalista-editore: John Walter, fondatore e proprietario del Times di Londra. Sono gli anni Ottanta del Settecento, e l’Inghilterra è in... Leggi

DE LA MARE, Walter John

Enciclopedia Italiana - III Appendice (1961)

Scrittore inglese, morto a Twickenham, Londra, il 22 giugno 1956.Bibl.: J. A. Atkins, Walter De La Mare, an exploration, Londra 1947; Tribute to Walter De La Mare on his seventy-fifth birthday, Londra 1948; H. C. Duffin, Walter De La Mare, a study of his poetry, New York 1949; K. Hopkins, Walter De La Mare, Selection from his writings, Londra 1953.... Leggi

DE LA MARE, Walter John

Enciclopedia Italiana (1931)

Scrittore, nato a Charlton (Kent) il z5 aprile 1873, di famiglia di origine ugonotta. Dotato di una fantasia singolarmente proclive al misterioso e al fiabesco, il De La Mare continua in parte quella tradizione di letteratura anglo sassone che conta come sommi rappresentanti il Coleridge e il Poe. In questa vena sono concepiti i più dei suoi versi, The Listeners and Other Poems (1912), Collected Poems (1920), ecc... Leggi

De La Mare, Walter John

Enciclopedie on line

Poeta e romanziere inglese (Charlton, Kent, 1873 - Twickenham, Londra, 1956). La poesia delicata e musicale di questo creatore di suggestioni, ai confini tra la realtà e il sogno, è percorsa sovente da un brivido allucinante. Tra le sue opere si ricordano: Songs of childhood (1902); The listeners (1912) ecc., poi raccolte in Collected poems/">poems 1901-18 (1920), Collected poems 1919-34 (1935) e Collected poems (1941)... Leggi

Tags:

Stagecoach

Enciclopedia del Cinema (2004)

(USA 1939, Ombre rosse, bianco e nero, 96m); regia: John Ford; produzione: Walter Wanger Productions Inc.; soggetto: dal racconto Stage to Lordsburg di Ernest Haycox; sceneggiatura: Dudley Nichols; fotografia: Bert Glennon; montaggio: Dorothy Spencer; scenografia: Alexander Toluboff; costumi: Walter Plunkett... Leggi

GIORNALE e Giornalismo

Enciclopedia Italiana (1933)

(lat. diurnalis da diurnus "giornaliero"; fr. journal e journalisme; sp. diario, periódico e periodismo; ted. Zeitung e Zeitungswesen; ingl. newspaper e journalism). - Si dice giornale un diario o un libro in cui si registrano le cose del giorno; ma oggi la parola indica quelle pubblicazioni che giorno per giorno dànno notizie politiche, cittadine, letterarie, ecc. Impropriamente, poi, il nome è dato anche a periodici non quotidiani... Leggi

Giornali

Il Libro dell'Anno 2004 (2004)

Quarto potere: stampa, media & multimediaIl futuro dei giornalidi Paolo Serventi Longhi15 gennaioSecondo i dati presentati dalla FIEG (Federazione italiana editori giornali) nella relazione La stampa in Italia (2000-2003) nel 2002 i quotidiani hanno registrato una riduzione dell'8,4% dei ricavi pubblicitari e del 4,1% del numero di copie vendute... Leggi

WALTER di Colchester

Enciclopedia dell' Arte Medievale (2000)

Pittore e scultore attivo nell'abbazia inglese di St Albans agli inizi del Duecento.W. è noto quasi esclusivamente attraverso gli scritti di Matthew Paris (v.), cronista di quel monastero, non essendosi conservata alcuna delle sue opere. Le informazioni fornite da Matthew Paris possono essere così riassunte: sembra che W. avesse già una certa fama come pittore e scultore quando venne convinto a diventare monaco a St Albans al tempo dell'abate John de Cella (1195-1214)... Leggi

ATLETICA - Le specialita: la velocita

Enciclopedia dello Sport (2004)

Atletica - Le specialità: la velocitàLa velocitàCenni storiciIl termine velocità comprende tutte quelle gare di corsa piana che, genericamente, richiedono da parte degli atleti lo sforzo massimo, più o meno prolungato.La corsa e la velocità costituiscono un binomio quasi inscindibile nella sfida dell'uomo con sé stesso e con gli altri esseri che popolano il pianeta. Il fascino di poter essere considerato 'il più veloce del mondo' ha sempre vinto su ogni altra sfida... Leggi

Pidgeon, Walter

Enciclopedie on line

Attore (East St. John, New Brunswick, 1897 - Santa Monica, California, 1984). Esordì in teatro dopo la prima guerra mondiale e nel cinema nel 1925. Tra i suoi film più noti si ricordano: Man hunt (Duello mortale, 1941); How green was my valley (1941); Mrs. Miniver (1942); Madame Curie (1943); Mrs. Parkington (1944); The secret heart (1946); The red Danube (1949); Forbidden planet (1956); Advise and consent (Tempesta su Washington, 1962); Funny girl (1968).... Leggi