pagina 1 di 1 - 5 risultati

Walter, John

Stampatore e giornalista (n. forse Londra 1739 - m. Teddington 1812). Dedicatosi al giornalismo, nel 1785 pubblicò il primo numero del Daily Universal Register, che nel 1788 divenne il Times, affermandosi per l'imparzialità e l'autenticità delle informazioni. Nel 1795 W. si ritirò dalla direzione del giornale, che passò nelle mani del figlio minore John (n. 1776 - m. 1847), nominato direttore unico nel 1803. Questi accentuò il carattere indipendente del Times, tanto... Leggi

WALTER, John

Nacque nel 1739, morì a Teddington il 16 novembre 1812. Fece fortuna nel commercio del carbone; nel 1781 si trovò tuttavia rovinato a causa del fallimento di grandi progetti d'assicurazione. Dopo il fallimento, il W. acquistò il brevetto per la stampa mediante logotipi (caratteri composti d'intere parole) e nel 1784 impiantò una stamperia in Printing House Square. Il tentativo non riuscì lucroso e il 10 gennaio 1785 il W. pubblicò il primo numero d'un giornale intitolato The... Leggi

De La Mare, Walter John

Poeta e romanziere inglese (Charlton, Kent, 1873 - Twickenham, Londra, 1956). La poesia delicata e musicale di questo creatore di suggestioni, ai confini tra la realtà e il sogno, è percorsa sovente da un brivido allucinante. Tra le sue opere si ricordano: Songs of childhood (1902); The listeners (1912) ecc., poi raccolte in Collected poems/">poems 1901-18 (1920), Collected poems 1919-34 (1935) e Collected poems (1941)... Leggi

Categoria:

Tags:

DE LA MARE, Walter John

Scrittore inglese, morto a Twickenham, Londra, il 22 giugno 1956.Bibl.: J. A. Atkins, Walter De La Mare, an exploration, Londra 1947; Tribute to Walter De La Mare on his seventy-fifth birthday, Londra 1948; H. C. Duffin, Walter De La Mare, a study of his poetry, New York 1949; K. Hopkins, Walter De La Mare, Selection from his writings, Londra 1953.... Leggi

DE LA MARE, Walter John

Scrittore, nato a Charlton (Kent) il z5 aprile 1873, di famiglia di origine ugonotta. Dotato di una fantasia singolarmente proclive al misterioso e al fiabesco, il De La Mare continua in parte quella tradizione di letteratura anglo sassone che conta come sommi rappresentanti il Coleridge e il Poe. In questa vena sono concepiti i più dei suoi versi, The Listeners and Other Poems (1912), Collected Poems (1920), ecc... Leggi