1. Jiménez, Juan Ramón

    Poeta spagnolo (Moguer, Huelva, 1881 - San Juan, Puerto Rico, 1958). Autore dalla limpida semplicità espressiva vicina al simbolismo, nelle sue poesie associa a una raffinata ricerca lessicale  una crescente ansia metafisica che lo porta a una posizione sempre più contemplativa. Tra le sue raccolte: Platero y yo (1914; edizione completa 1917) e Animal de fondo (1949).Premio Nobel per la letteratura (1956)... Leggi

  2. Florit y Sánchez de Fuentes, Eugenio

    Scrittore cubano (Madrid 1903 - Miami 1999), autore di 32 poemas breves (1927), Trópico (1930) e Doble acento (1937), nei quali si avverte l'influsso di Juan Ramón Jiménez. Pubblicò inoltre Cuatro poemas (1940), Poema mío (1947), Asonante final y otros poemas (1955), Hábito de esperanza (1965), Antología penúltima (1970), che lo rivelarono poeta maturo e personale. Altre opere: Tres autos religiosos (1960) e la Literatura... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    miami,
    tres
  3. Gullón, Ricardo

    Critico spagnolo (Astorga, León, 1908 - Madrid 1991). Ha iniziato giovanissimo la carriera letteraria scrivendo su riviste d'avanguardia e nel 1933 ha fondato Literatura. Le opere di maggior impegno sono: La poesía de Jorge Gui l lén (in collab. con M. Blecua, 1949); Las secretas galerías de Antonio Machado (1958); Estudios sobre Juan Ramón Jiménez (1960); Galdós, novelista moderno (1960); García Márquez o el cute de contar (1970); El modernismo visto por los... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    antonio machado,
    leon
  4. Garfias, Francisco

    Poeta e critico spagnolo (n. Moguer, Huelva, 1921); collaboratore di varie riviste, ha pubblicato le raccolte di poesie Caminos interiores, El horizonte perdido (1950), Magnificat (1951), e una biografia di Juan Ramón Jiménez (1958).... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    huelva
  5. Crespo Pérez de Madrid, Ángel

    Poeta e studioso spagnolo (Ciudad Real 1926 - Barcellona 1995). Uno tra i maggiori lusitanisti del suo paese, ispanista e studioso di letterature romanze, autore di importanti traduzioni, tra cui quella della Commedia dantesca (1975-77), fondò e diresse numerose riviste d'avanguardia negli anni Cinquanta e Sessanta... Leggi

  6. Guerrero Ruiz, Juan

    Letterato (n. Murcia 1893 - m. 1955), amico di J. R. Jiménez, F. Garcia Lorca (che lo definì "cónsul general de la Poesía española"), D. Alonso, P. Salinas, J. Guillén e R. Alberti, fu segretario di Índice, rivista fondata da Jiménez, e diresse poi il supplemento letterario de La verdad (1922); con Guillén fondò Verso y Prosa (1927-28). Postumo uscì un suo libro che raccoglie conversazioni con Jiménez (Juan Ramón de viva voz, 1961).... Leggi

  7. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • JIMENEZ, Juan Ramon

      JIMÈNEZ, Juan Ramón. - Poeta spagnolo, nato il 24 dicembre 1881 a Moguer, nell'Andalusia. È forse il poeta che, dopo e accanto a Rubén Darío, ha esercitato la più profonda influenza sulla giovane poesia spagnola, nonostante l'indole solitaria e aristocraticamente schiva della sua vita, trascorsa nei viaggi obliosi e negli ozî lirici.Il frammentarismo moderno, la purezza formale, la scarna e lenta malinconia trovano nella poesia del J. un'espressione squisita. Leggi

    • JIMENEZ, Juan Ramon

      JIMÉNEZ, Juan Ramón (XVIII, p. 822). - Poeta spagnolo, morto a San Juan (Portorico) il 29 maggio 1958. Nel 1956 gli era stato conferito il premio Nobel per la letteratura.. Leggi

    • VAZQUEZ DIAZ

      VÁZQUEZ DÍAZ, Daniel. - Pittore andaluso contemporaneo, nato a Nerva (Huelva). Ha studiato principalmente a Parigi e si è dedicato al disegno, all'acquaforte e alla litografia; ha dipinto quadri di costumi e si hanno di lui i ritratti di varie personalità del mondo intellettuale e artistico, come Unamuno, Rodin, Rubén Dario, Ortega y Gasset, Juan Ramón Jiménez e il dottor Marañón. Nei suoi busti palpita la vita, e in generale le sue pitture manifestano un desiderio veemente di mettere in. Leggi

    • SPAGNA

      SPAGNA (España, A. T., 37-38, 39-40, 41-42, 43).Sommario. - Nome e confini (p. 196); Struttura e morfologia (p. 197); Clima (p. 200); Idrografia (p. 201); Suoli (p. 202); Flora e vegetazione (p. 202); Fauna (p. 203); Popolazione (p. 203); Condizioni economiche (p. 206); Comunicazioni (p. 212); Commercio estero (p. 213). - Ordinamento: Ordinamento costituzionale (p. 214); Culti (p. 215); Forze armate (p. 15); Organizzazione scolastica (p. 216); Finanze (p. 216). - Preistoria (p. 217). - Storia: Antichità (p. 217); Le origini del cristianesimo (p. 221); La dominazione visigota (p. Leggi

    • SPAGNA

      SPAGNA (XXXII, p. 196). - Popolazione (p. 203). - Il censimento del dicembre 1940 rilevò una popolazione complessiva di 25.877.971 ab. (dens. 51,3). Un calcolo anagrafico del luglio 1947 ha dato 27.552.484 ab. (dens. 55). Le cifre per le singole provincie sono raccolte nella tabella alla pagina seguente.L'accrescimento medio annuo è stato per il decennio 1930-40 dello 0,98%, e dello 0,92% per il periodo 1940-47. Dal principio del secolo, mentre la natalità è calata di 1/3, la mortalità è diminuita quasi del 50%; anche la nuzialità si è contratta, ma in proporzione molto minore. Leggi

    • BENAVENTE, Jacinto

      BENAVENTE, Jacinto. - Drammaturgo spagnolo, il più celebre tra i viventi, nato a Madrid il 12 agosto 1866. A vent'anni s'innamorò d'un'artista di circo equestre, Geraldine; e al seguito di lei girò quasi tutta la Spagna. Circa lo stesso tempo pubblicò un volume di versi, e poi uno intitolato Teatro Fantástico (1892). A questo seguirono Cartas de mujeres, saggi di psicologia. Leggi

    • SALINAS, Pedro

      SALINAS, Pedro. - Poeta spagnolo, nato a Madrid il 27 novembre 1891, morto a Boston il 4 dicembre 1951. Dopo aver compiuto gli studî letterarî a Madrid, tenne il lettorato di spagnolo alla Sorbona (1914-17), quindi insegnò letteratura spagnola a Siviglia e a Murcia e più tardi a Cambridge (1922-23). Leggi

    • SOROLLA BASTIDA

      SOROLLA BASTIDA, Joaquín. - Pittore, nato a Valenza il 27 febbraio 1863, morto a Cercedilla (Madrid) l'11 agosto 1923. A 15 anni incominciò gli studî nella scuola di belle arti di S. Carlo a Valenza, facendo intanto tre viaggi a Madrid (1881, 1882, 1884) dove ebbe agio di studiare Velázquez e Ribera e di presentare (1884) il suo quadro storico Il due maggio (ora nel museo Balaguer di Vilanova i la Geltrú) che gli valse la medaglia di seconda classe. Leggi

    • MESSICO

      MESSICO (XXII, p. 958; App. I, p. 836). - Popolazione (p. 968). - I dati del censimento del 1940 fanno assommare la popolazione a 19.653.552 ab. (10 per kmq.).Va segnalato tuttavia che secondo valutazioni del gennaio 1946 la popolazione sarebbe stata allora di 22.752.000 ab.Condizioni economiche p. 970). - La produzione del frumento è stata nel 1945 di 3.715.000 q. (su 500.600 ha.), la produzione di mais nella stessa annata agraria di 21.078.000 q. (su 3.233.000 ha.). La canna da zucchero ha progredito nell'area coltivata (più di 100.000 ha. Leggi

    • DARÍO, Rubén

      DARÍO, Rubén. - Poeta e giornalista dell'America latina, nato a Chocoyos, l'odierna Metapa, dipartimento della Nueva Segovia, nella repubblica del Nicaragua, il 18 febbraio 1867 e morto a León il 5 febbraio 1916. Nel suo atto di nascita (León, 3 marzo 1867) figura come Felix Rubén, figlio di Manuel García e di Rosa Sarmiento. Il cognome Darío egli l'assunse dall'appellativo col quale, dal nome di un antenato, era tradizionalmente chiamata la sua famiglia. Giovinetto precoce, ebbe da natura l'impulso verso la poesia e fu soprattutto un autodidatta. Leggi