pagina 1 di 1 - 6 risultati
Comune della prov. di Fermo (14,8 km2 con 1159 ab. nel 2008).... Leggi

Calzécchi Onèsti, Temistocle

Fisico italiano (Lapedona 1853 - Monterubbiano 1922); scoprì, nel 1884, che le polveri metalliche possiedono una conducibilità elettrica unidirezionale, e costruì il suo "tubetto a limatura". Questo, anni dopo, col nome di "coherer", fu usato da G. Marconi e da altri come rivelatore di onde elettromagnetiche. Si occupò anche del problema della rieducazione dei sordomuti.... Leggi

Calzecchi Onesti Temistocle

Calzécchi Onèsti Temistocle (Lapedona 1853 - Monterubbiano 1922) Prof. di fisica in vari licei. ◆ Tubo di C.: rivelatore di radioonde a limatura metallica realizzato da C. nel 1884 (da lui chiamato tubetto a limatura) e usato subito con grande successo come rilevatore di radioonde in esperienze di radiocomunicazione, in partic. da G. Marconi, nella versione normalizzata e perfezionata da O. Lodge, che lo chiamò coherer.... Leggi

CALZACCHI ONESTI, Temistocle

Fisico, nato a Lapedona (Ascoli Piceno) il 15 dicembre 1853, morto a Monterubiano il 22 ottobre 1922. Laureatosi a Pisa, si dedicò all'insegnamento medio e a ricerche scientifiche. Fu professore di fisica nel liceo di Fermo, e successivamente di Milano e di Roma. Nel 1884, a Fermo, scoperse la proprietà delle polveri metalliche di acquistare una notevole conducibilità elettrica, in seguito a svariate eccitazioni, come extracorrenti, scariche elettriche, induzione... Leggi

PIETRO Alamanno

Pittore, attivo nella seconda metà del sec. XV, nato a Göttweih (Austria), ma vissuto fin dalla giovinezza nelle Marche dove di lui si hanno notizie (a Macerata nel 1471 e forse anche nel 1494-95, ad Ascoli Piceno nel 1486; non visse oltre il 1498) e le maggiori testimonianze della sua attività artistica. Opere di lui soltanto firmate sono ora nella pinacoteca di Ascoli Piceno e nella collezione Lee di Londra; altre anche datate a Torre S. Patrizio (1466), nella pinacoteca di Ascoli Piceno (1483 e 1489), nella collegiata di S... Leggi

MARCHE

Le Marche, tra le regioni o compartimenti del regno d'Italia, rappresentano con la loro nettissima, pressoché geometrica determinatezza e unità oro-morfologica, idrografica e litoranea la regione cui compete, per antonomasia, l'appellativo di medio-adriatica. Giacché essa, in quella sua determinatezza e unità, viene poi a disporsi equabilmente intorno al roccioso gomito orientale della Penisola, intorno, cioè, al Conero (m... Leggi