liberalismo

Enciclopedie on line

Movimento di pensiero e di azione politica che riconosce all’individuo un valore autonomo e tende a limitare l’azione statale in base a una costante [...] , 1792, pubblicato postumo nel 1851), che lo pone come uno dei primi teorici del liberalismo, il liberalismo ebbe in Prussia un’intensa stagione con i progetti di riforma di K.A ... Leggi

Il liberalismo

Dizionario di Storia (2010)

Nonostante l’uso estremamente ampio che ne è stato fatto e ne viene fatto nell’ambito politologico, il concetto di liberalismo è assai controverso. [...] C.-L. Montesquieu, I. Kant) non hanno mai usato né il sostantivo («liberalismo») né l’aggettivo («liberale») nell’accezione in cui noi li usiamo oggi. A ciò si deve aggiungere che ... Leggi

Il clero curato: modelli e sviluppi

Cristiani d'Italia (2011)

1. Tra liberalismo e intransigentismo A pochi anni di distanza dalla raggiunta Unità d’Italia sarebbero iniziate le discussioni sulla futura capitale, [...] molti attacchi che vengono alla Chiesa e ai preti da parte soprattutto della stampa liberale e socialista. I direttori di questi giornali, tranne in casi rarissimi, sono dei preti ... Leggi

MORTE O TRASFIGURAZIONE DELLE IDEOLOGIE?

XXI Secolo (2009)

Liberalismo e democrazia Con la parola ideologia si intende una ‘visione del mondo’ quanto più possibile organica e logica (che in Karl Marx pretende [...] Novecento e all’inizio del 21° sec. si è manifestata un’approfondita revisione del liberalismo economico, che ne ha messo in discussione i presupposti e i fondamenti. Una delle ... Leggi

De Ruggièro, Guido

Enciclopedie on line

De Ruggièro, Guido. - Storico italiano della filosofia (Napoli 1888 - Roma 1948); insegnò storia della filosofia all'univ. di Messina dal 1923 e dal 1925 [...] d'azione, nel quale vide lo strumento politico di un rinnovamento della tradizione liberale secondo le esigenze della democrazia e del socialismo. Arrestato, fu liberato il 25 ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

Gran Bretagna, storia della

Enciclopedia dei ragazzi (2005)

La culla del liberalismo La storia della Gran Bretagna e delle sue diverse componenti ‒ l'Inghilterra, la Scozia, il Galles e l'Irlanda ‒ è stata caratterizzata [...] sino al principio del Novecento dalle due forze dei whigs e dei tories e poi dei liberali e dei conservatori ‒ si impose già nel Settecento e sopravvisse alla tempesta scatenata in ... Leggi

Comunitarismo

Enciclopedia delle Scienze Sociali I Supplemento (2001)

sommario: 1. Il nome e l'idea. 2. Il comunitarismo come antitesi del liberalismo: a) la concezione del Sé (l'io e i suoi fini); b) la concezione della [...] a virtue?, Lawrence, Kan., 1984 (tr. it.: Il patriottismo è una virtù?, in Comunitarismo e liberalismo, a cura di A. Ferrara, Roma 1992, pp. 55-76). Marx, K., La questione ebraica ... Leggi

LOCKE, John

Enciclopedia Italiana (1934)

LOCKE, John. - Filosofo inglese, nato nel 1632 a Wrington, nel Somersetshire, di famiglia puritana. Suo padre prese parte alla guerra civile nel 1642, [...] , si costituì in quel regime costituzionale che fece di essa la patria d'origine del liberalismo moderno. Verso il 1646 il LOCKE, John ebbe una borsa di studio nel collegio di ... Leggi

neoliberalismo

Dizionario di Economia e Finanza (2012)

In scienza politica, complesso di dottrine, richiamantesi al liberalismo classico (➔ liberalismo), che mettono in luce l’esistenza di diritti fondamentali inviolabili, ascrivibili all’individuo, e la parità dei singoli di fronte alla legge. Il termine è talora impiegato in economia come sinonimo di Leggi

radicalismo

Enciclopedie on line

Con riferimento alla storia parlamentare europea, tendenza ‘democratica’ del liberalismo europeo che nello schieramento parlamentare ha tenuto sempre [...] del radicalismo inglese non è però valsa mai a tradirne l’originario carattere liberale: nella congiunta opposizione al conservatorismo e ai movimenti socialisti, esso ha serbato ... Leggi
Pubblicità
pagina 1