pagina 1 di 6 - 72 risultati

locusta

. - Mele e locuste [" cavallette "] furon le vivande / che nodriro il Batista nel diserto, Pg XXII 151: cfr. Marc. 1, 6 " Locustas et mel silvestre edebat ", e Matt. 3, 4.Qualche commentatore antico ebbe difficoltà ad ammettere che un santo come il Battista potesse cibarsi di cavallette; così il Buti intende " radici d'erbe " e il Daniello chiarisce: " non ‛ cavallette ', come alcuni scioccamente credono, ché sarebbe errore il credere che un tanto Santo di cotal cibo si nutrisse, ma intende... Leggi

paurometaboli

Insetti con metamorfosi incompleta (eterometaboli) in cui giovani e adulti frequentano gli stessi ambienti (per es., locuste). Si contrappone a olometaboli e a emimetaboli (➔ emimetabolia).... Leggi

Ortotteri

Ordine di Insetti Pterigoti terrestri, con oltre 20.000 specie, più abbondanti nei climi caldi; comprendono le forme comunemente note come grilli, cavallette e locuste. Hanno ali anteriori poco larghe, diritte, coriacee, chiamate tegmine(o pseudoelitre, o elitre), le posteriori membranose ripiegate a ventaglio; alcune specie sono attere. Il capo è grande, con occhi composti sviluppati, antenne filiformi; apparato boccale masticatore... Leggi

Acridoidei

Superfamiglia di Insetti Ortotteri Celiferi, che raggruppa cavallette e locuste, caratterizzati da antenne brevi (lunghe meno della metà del corpo), tarsi di tre articoli e ovopositore breve. Il femore del 3° paio di zampe, robusto e ingrossato, li rende eccellenti saltatori. Molti sono anche ottimi volatori. Caratteristico il canto stridulo dei maschi, prodotto dallo sfregamento dei femori posteriori sulle elitre. Abitano campi coltivati e prati, ove il colore giallastro, grigio o verde-grigio... Leggi

vivanda

. - In senso proprio è ogni cibo, crudo o cotto, preparato per esser mangiato: Pg XXII 151 Mele e locuste furon le vivande / che nodriro il Batista nel diserto; Fiore LXVII 4 se tua donna cade in malattia ... / dàlle vivanda ch'a piacer le sia; anche di ciò che serve di alimento per gli animali: CLXXXIII 11 l'uccel del bosco quand'è 'n gabbia / ... no gli piace vivanda ch'egli abbia. In un esempio compare in un'espressione metaforica di chiara intonazione proverbiale: XXXVII 7 questo Dio..... Leggi

locusta

Genere (Locusta) di Insetti Ortotteri Acridoidei  Acrididi; per estensione, nome comune dell’intera famiglia Acrididi. Caratteristica del gruppo è l’esistenza nella stessa specie di due forme, o fasi (solitaria e gregaria), distinte per velocità di crescita, morfologia, pigmentazione e comportamento. In un primo tempo le due forme di Locusta migratoria (fig.) erano state ascritte a due specie diverse... Leggi

TETTIGONIIDI

Insetti Ortotteri chiamati volgarmente Locuste (v.), caratterizzati soprattutto dalle antenne filiformi e dall'ovopositore lungo. Depongono le uova isolate o a gruppi, nel terreno o nei tessuti delle piante; si cibano tanto di sostanze vegetali quanto di altri insetti. Il noto lungo acuto stridio è provocato sfregando l'una sull'altra le basi delle ali anteriori.... Leggi

LOCUSTA

(latino scient. Phasgonura Steph., sin. Locusta Geoffr.; volg. cavalletta; fr. sauterelle; sp. langosta; ted. Heuschrecke; ingl. grasshopper). - Genere d'Insetti già ascritti all'ordine degli Ortotteri (v.), il quale è ora suddiviso in varî ordini. Secondo la sistematica del Handlirsch, le locuste appartengono all'ordine Saltatoria, sottordine Locustoidea, e costituiscono, insieme con molti altri generi affini, la famiglia Locustidae. I Locustidi sono insetti di medie o grandi dimensioni, di... Leggi

grilli, insetti stecco e forbicine

Vita fra le erbeInsetti molto popolari per alcune loro caratteristiche, gli Ortotteri, i Fasmoidei e i Dermatteri sono tre ordini con una storia evolutiva in comune... Leggi

migrazione

biologia e medicinaSpostamento di una cellula o di un organo dalla sede abituale.  Le cellule migranti (o migratorie o macrofagi), di natura reticolo-endoteliale, hanno notevole importanza nei fenomeni infiammatori. Rene migrante è il rene che si è spostato dalla sua sede normale.  L’ascesso migrante è quello freddo, che dalla primitiva sede di formazione si sposta per gravità, seguendo le vie di minore resistenza. In embriologia, gastrulazione per m... Leggi

lotta biologica

Natura contro natura La lotta biologica è la più recente strategia usata dall’uomo nella sua interminabile guerra contro gli animali dannosi, che dura da quando la nostra specie esiste sulla Terra. Tra i nostri maggiori nemici spiccano gli insetti, ma anche molti vertebrati (topi, ratti, colombi…). Gli insetticidi usati nel secondo dopoguerra, che hanno distrutto legioni di insetti dannosi, oggi trovano un impiego minore perché sempre meno efficaci e fortemente inquinanti... Leggi

FAO

L'agenzia delle Nazioni Unite che combatte la fameFAO è la sigla di Food and agriculture organization ("Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura"), l'agenzia delle Nazioni Unite in prima linea nella lotta contro la fame. La FAO, il cui motto latino è Fiat panis ("che ci sia il pane"), ha sede a Roma e si occupa di agricoltura e di produzione alimentare, specie per quanto riguarda i paesi in via di sviluppo... Leggi