Pitti, Luca

Enciclopedie on line

Pitti, Luca. - Uomo politico (n. Firenze 1394 - m. 1472). Sostenitore di Cosimo de' Medici, che si valse del suo prestigio nei consigli per bilanciare quello goduto da Neri Capponi, fu uno dei principali collaboratori per la riforma costituzionale del 1458. Iniziò la costruzione della villa di Leggi

PITTI, Luca di Buonaccorso

Dizionario Biografico degli Italiani (2015)

PITTI, Luca di Buonaccorso. – Nacque il 1° giugno 1395, primogenito di Buonaccorso Pitti e di Francesca Albizzi, a Firenze nel quartiere di Santo Spirito, [...] Roma 2000, ad ind.; V. Arrighi, Per una biografia di L. PITTI, Luca di Buonaccorso e G.C. Romby, «Di L. PITTI, Luca di Buonaccorso ho visto la muraglia». L’impresa costruttiva di L ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

BRUNELLESCHI, Filippo

Enciclopedia Italiana (1930)

BRUNELLESCHI, Filippo. - Architetto e scultore, nato a Firenze nel 1377, morto ivi nel 1446. Del padre, ser Brunellesco, si sa che fu notaro, e che la [...] in questa, come nella chiesa di S. Lorenzo, modificazioni non insignificanti. Il palazzo che Luca Pitti si fece erigere su terreno da lui acquistato già nel 1418 nelle vicinanze di ... Leggi

FIRENZE

Enciclopedia Italiana (1932)

(A. T., 24-25-26). - Città capitale della Toscana, una delle più importanti città d'Italia, e per i ricordi storici, per i tesori artistici che racchiude, [...] (principio del sec. XVI) e Giov. Caccini (1599-1601). Palazzo Pitti, iniziato per Luca Pitti nel 1458, forse, da Luca Fancelli, ma su piani del Brunelleschi, fu interrotto per la ... Leggi

MEDICI, Cosimo de', detto il Vecchio

Enciclopedia Italiana (1934)

MEDICI, Cosimo de', detto il Vecchio. - Nacque in Firenze, nel 1389, il giorno di San Cosimo, 27 settembre, da Giovanni di Bicci de' Medici. Cosimo attese [...] libero sorteggio dei magistrati, nel 1458 un altro colpo di stato, particolare fatica di Luca Pitti, ridusse di nuovo il potere in mano di pochi partigiani, e creò quel Consiglio ... Leggi

ACCIAIUOLI

Enciclopedia Italiana (1929)

. - Famiglia originaria di Bergamo, si trasferì, con Guigliarello o Guigliadello, a Firenze, nei primi del sec. XII; e prese stanza nel Borgo Ss. Apostoli, [...] , Agnolo di Jacopo di Donato, partecipò, più tardi, per rancori privati, alla congiura di Luca Pitti, e si ebbe egli pure il confino con tutti i suoi figli, perdonati poi e ... Leggi

SODERINI

Enciclopedia Italiana (1936)

. - Famiglia fiorentina. Una leggenda la fa discendere dai Gangalandi, e un Uberto Soderini è nominato in un documento del 1130; ma il capostipite appare [...] 1530. Dei figli di Guccio, Niccolò (1401-1474), dapprima partigiano dei Medici, congiurò con Luca Pitti e fu confinato. Da Bernardo di Niccolò discese il ramo che si estinse con ... Leggi
CATEGORIA: DIRITTO CIVILE

DEI, Benedetto

Enciclopedia Italiana (1931)

DEI, Benedetto. - Viaggiatore, informatore politico, nato in Firenze il 4 marzo 1418, morto presso questa città il 2 agosto 1492. Esordì al servizio di [...] Firenze, ma avendo preso poi parte a una congiura contro Luca Pitti, il DEI, Benedetto abbandonò la patria e intraprese lunghi viaggi in Africa e in Asia. Fu a Tunisi, si spinse ... Leggi

FANCELLI

Enciclopedia Italiana (1932)

. - Famiglia di artisti, soprattutto scultori e stuccatori, oriundi da Settignano (Firenze), di cui i più importanti sono: Luca. - Scultore e architetto, [...] 'Alberti a Palazzo Riccardi; attese anche a Palazzo Pitti e ad altre costruzioni. Domenico. - Scultore. di sante nella chiesa sotterranea dei Ss. Luca e Martina (tra il 1648 e il ... Leggi

Motti e Facezie del Piovano Arlotto: Prefazione

I Classici Ricciardi – Introduzioni (1995)

  Le cose che a fanciulli e ad ignoranti vanno per man, soglion perder sua forma  e mutar spesse volte soi sembianti. Vien poi chi per pietà [...] diffidenza verso le grosse fortune che si dissolvono in un momento, come quella di Luca Pitti, e sono esposte al giuoco della politica (che era un'esperienza reale e quotidiana ... Leggi
pagina 1