1. Grillo, Bèppe

    Comico e attore italiano (n. Savignano 1948). Nel 1978 ha esordito in TV in programmi come Secondo Voi (1977-78); Luna Park (1979); Te la do io l’America (1981) e Te lo do io il Brasile (1984), proponendo una satira estremamente corrosiva e pungente. Tale stile ha contribuito a incrinare i rapporti con la TV di Stato, dalla quale G. si è allontanato alla fine degli anni Ottanta per poi farvi ritorno nel 1994 con due spettacoli comici fortemente critici sulla... Leggi

  2. Bàudo, Pippo

    Conduttore televisivo italiano (n. Militello in Val di Catania 1936). Divenuto noto al grande pubblico con Settevoci (1966-69) e Canzonissima (1972-73), ha raggiunto il maggior successo negli anni Ottanta conducendo numerosi programmi per la RAI: Domenica in (1979-84, 1991 e 2005-09), Fantastico (1985-86 e 1990), Serata d'onore (1981, 1986) e numerose edizioni del Festival di Sanremo (1968, 1984-85, 1987, 1992-96, 2002-03, 2007-08)... Leggi

  3. Majakovskij, Vladimir Vladimirovič

    Poeta, autore drammatico e pittore russo (Bagdadi, od. Majakovskij, presso Kutais, 1893 - Mosca 1930). Grande innovatore, esercitò enorme influenza sui movimenti artistici russi d'avanguardia. Militante nel partito bolscevico, fu inizialmente pittore e fece parte del gruppo dei cubofuturisti; nel 1923 organizzò il LEF (Leuyj Front iskusstv "Fronte di sinistra delle arti")... Leggi

  4. Frizzi, Fabrizio

    . – Conduttore televisivo italiano (n. Roma 1958). Uno dei conduttori di maggior spicco delle reti RAI, ha cominciato la sua carriera nelle televisioni e radio private, fino ad approdare ai programmi per ragazzi degli anni Ottanta della televisione di Stato Il barattolo, Tandem e Pane e marmellata. Il grande successo di pubblico è arrivato nel 1991 con la conduzione della trasmissione Scommettiamo che…?, condotto per sei edizioni, e il preserale Luna Park presentato dal 1994 al... Leggi

    Categoria: Biografie
  5. Africa

    Uno dei continenti, congiunto con l’Eurasia mediante l’istmo di Suez fino all’anno 1869, quando l’istmo fu tagliato per la costruzione del canale omonimo (fig. 1). Originariamente detta Libye (lat. Libya), l’A. cominciò a essere considerata un continente a parte solo a partire dal 4° sec. a.C. Più tardi, per influenza romana, prevalse il nome Africa, usato dai Romani per designare la parte nord-occidentale, con la quale erano in rapporti più frequenti. L’origine del nome è incerta... Leggi

  6. Stati Uniti d’America

    Stati Uniti d’America Stato federale dell’America Settentrionale, il cui territorio è suddiviso tra 50 Stati membri e il Distretto di Colombia, nel quale sorge la capitale Washington. La continuità territoriale degli S... Leggi

  7. Stoney, George Johnstone

    Fisico e astronomo (Oakley Park, King's County, 1826 - Londra 1911). Prof. di filosofia naturale al Queen's College di Galway; nel 1893 si trasferì a Londra, dove operò come studioso privato. Non solo si occupò attivamente di quasi tutti i campi della fisica, ma fu anche grande organizzatore di attività didattiche, in partic. nell'università, promotore della diffusione della cultura musicale, sostenitore dell'emancipazione femminile attraverso l'educazione... Leggi

  8. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • MAJAKOVSKIJ, Vladimir Vladimirovic

      MAJAKOVSKIJ, Vladimir Vladimirovič. - Poeta sovietico, nato nel villaggio di Bagdad (ora Majakovskij), in Georgia, il 7 luglio 1893, e morto suicida a Mosca il 14 aprile 1930. Nel 1906, dopo la scomparsa del padre, boscaiolo, si trasferì a Mosca, dove per vivere esercitò diversi mestieri. Nel 1908 cominciò a lavorare per il partito bolscevico e fu più volte arrestato.Nel 1913 mise in scena e recitò al Luna Park di Pietroburgo il suo monodramma Vladimir Majakovskij (fu la censura a interpretare. Leggi

    • Troisi, Massimo

      Troisi, MassimoAttore e regista cinematografico, nato a San Giorgio a Cremano (Napoli) il 19 febbraio 1953, morto a Lido di Ostia (Roma) il 4 giugno 1994. Seppe dar vita negli anni a un cinema coraggioso e originale, sviluppando con la sceneggiatrice A. Pavignano delle storie tormentate e divertenti, quasi un piccolo catalogo dei sentimenti del nostro tempo. Leggi

    • URSS

      URSS(XXXIV, p. 816; App. I, p. 1098; II, II, p. 1065; III, II, p. 1043; IV, III, p. 754)Alla fine del 1991 l'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS) ha cessato di esistere come unità statale e le quindici repubbliche che la formavano sono divenute altrettanti stati indipendenti. Undici delle quindici ex repubbliche si sono ufficialmente costituite nella Comunità di Stati Indipendenti (CSI) che, secondo le intenzioni dei membri, dovrebbe evitare la disgregazione e la deconnessione di uno spazio geografico che è stato unito per più di settant'anni. Leggi

    • DESIGN

      Designdi Renato De Fusco Nell'App. IV (ii, p. 181) è inserita la voce industriale, disegno: se ne definisce il significato e se ne analizza sommariamente la vicenda dall'avvento della rivoluzione industriale fino alla metà degli anni Settanta. La stessa voce industriale, disegno si trova anche nell'App. V (ii, p. 681), ove sono affrontate una serie di questioni di ordine generale e compare una disamina della scena italiana fra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta. Leggi

    • COMENCINI, Luigi

      COMENCINI, LuigiRegista cinematografico, nato a Salò l'8 giugno 1916. Dopo aver seguito la famiglia in Francia e studiato architettura a Milano, dove frequenta il gruppo frondista della rivista Corrente, si dedica alla critica cinematografica prima sul settimanale Tempo, poi sull'Avanti!.Il suo documentario Bambini in città (1946) incuriosisce il musicologo G. M. Gatti, dirigente della Lux film, che gli propone un film sul tipo di Boys' Town (La città dei ragazzi, 1938) di N. Taurog. C. sceglie, come campo d'osservazione, Napoli. Leggi

    • TOKYO

      TŌKYŌ (A. T., 101-102). - Città capitale dell'Impero giapponese, sita alla foce del fiume Sumida, nella pianura di Musashi, regione vulcanica e frequentemente scossa da terremoti.L'area su cui sorge l'odierna Tōkyō fu, fin dal Medioevo, in parte coperta da lagune o spazzata dal mare. Sulla spiaggia sorgeva ivi un piccolo villaggio di pescatori dal nome di Yedo (lett. porto dell'estuario), nome venutogli da quello di Yedo Tarō, uno dei generali di Minamoto Yoritomo, il quale, nello scorcio del sec. XII, aveva scelto il luogo per piantarvi il suo quartier generale. Leggi

    • ITALIA

      ITALIA (XIX, p. 693; App. I, p. 742; App. II, 11, p. 72). - Confini. - Con gli accordi tra I. e Iugoslavia relativi al territorio di Trieste, fu adottata nel 1954 una soluzione a carattere provvisorio secondo la quale la "Zona A" (210.12 km2) veniva affidata all'amministrazione italiana e la "Zona B" (529 km2) rimaneva all'amministrazione civile iugoslava. Il 10 novembre 1975 il governo italiano ha firmato con la Iugoslavia un trattato (a Osimo) secondo il quale la linea di demarcazione tra le due zone è stata definitivamente trasformata in confine di stato tra i due paesi. Leggi

    • AMBIENTE e PAESAGGIO

      AMBIENTE e PAESAGGIO. - L'una e l'altra parola hanno assunto grande importanza nel linguaggio geografico e sociologico col realizzarsi della società industriale. Dapprima come descrizione degli aspetti visivi di una determinata situazione territoriale a cui si attribuisce valore storico-culturale; successivamente come qualcosa di più complesso che investe i rapporti tra la popolazione insediata, le sue attività e il territorio.Infatti, la parola p. Leggi

    • LONDRA

      LONDRA (London; A. T., 45-46). - La capitale dell'Inghilterra e metropoli dell'impero britannico si è sviluppata intorno alla parte più antica della città, sulla riva N. del corso inferiore del Tamigi; essa costituisce ora una vasta area urbana, una parte della quale è organizzata amministrativamente come una contea per sé stante, mentre un'area anche più vasta e anch'essa completamente urbana, benché fuori della contea, dipende dalla polizia metropolitana di Londra. Dentro quest'ultima area, la "più vasta Londra" aveva nel 1931 una popolazione di 8.202.818 ab. Leggi

    • CALENDARIO

      CALENDARIO (dal lat. calendarium; fr. calendrier; sp. calendario; ted. Kalender; ingl. calendar).Sommario: Generalità, p. 392; Il calendario dei primitivi, p. 393; Calendarî dell'America antica, p. 393; Calendarî dell'Estremo Oriente, p. 394; Il calendario indiano, p. 395; Il calendario iranico, persiano e armeno, p. 395; Calendarî semitici (mesopotamico, ebraico), p. 396; Il calendario egiziano, p. 396; Il calendario greco, p. 397; Il calendario romano antico, p. 397; La riforma giuliana e la correzione gregoriana, p. 399; Il calendario copto e etiopico, p. Leggi