1. Lustra

    Comune della prov. di Salerno (15,1 km2 con 1086 ab. nel 2008). Leggi

    lustra si trova anche nelle opere:
    Enciclopedia Dantesca (1970)

    Latinismo, che si trova usato, in rima con illustra e con una parola latina, frustra (sono le uniche rime in -ustra della Commedia), nel senso di " tana ", in Pd IV 127 nostro intelletto..

  2. Pound, Ezra Loomis

    Poeta e critico statunitense (Hailey, Idaho, 1885 - Venezia 1972). Nato da una famiglia di tradizioni quacchere e puritane, crebbe a Filadelfia e studiò allo Hamilton College di Clinton e all'Università di Pennsylvania. Trasferitosi in Europa, pubblicò a Venezia la prima raccolta di poesie, A lume spento (1908). Nel 1909 si stabilì a Londra, dove iniziò un'intensa attività letteraria concepita all'interno di un grandioso progetto di trasformazione e rifondazione della società. Di qui l'interesse per l'economia e la relazione tra arte ed economia che P... Leggi

  3. Mattonella

    Elemento da costruzione in forma di piastrella quadrata, rettangolare o esagonale, di cemento, graniglia o ceramica usata per rivestimenti e pavimentazioni edilizie. arte Create nel Vicino Oriente, come rivestimento delle mura esterne e delle pareti interne, m. furono in uso presso gli Egizi dal 4° millennio a.C. (m. silicee dal lustro azzurro turchino) e con gli Assiri e i Babilonesi dal 6° sec. a.C. (m. applicate alle pareti e mattoni smaltati). Con l’ellenismo, l’uso delle m. scomparve; ma sotto i Sasanidi (221-641 d.C.) vi fu una ripresa dell’architettura persiana più antica... Leggi

  4. Lagash

    Antica città sumerica, a oriente del corso del Tigri. Non ebbe un rilevante ruolo politico, ma una serie di principi le diede lustro nello sviluppo della civiltà sumerica: nell’epoca più antica (circa 2500-2350 a.C.), i principi Urnanshe e Urukagina, di cui sono pervenute opere d’arte e iscrizioni in caratteri cuneiformi e lingua sumerica; nel periodo neosumerico Gudea, patesi («principe-sacerdote») della città intorno al 2100 a.C., noto attraverso iscrizioni, statue, rilievi. La città condivise le sorti prima dei Sumeri, poi dei Babilonesi. Con l’antica città di L... Leggi

  5. Babilonesi

    babilonési Con questo nome si indicano le popolazioni di stirpe semitica che, sostituitesi ai sumeri, si stanziarono nelle regioni mesopotamiche facenti capo a Babele e che, nel corso del tempo e sotto diverse dinastie, diedero vita a potenti dominazioni e ad alte forme di cultura. Fondatore del primo Impero babilonese fu il principe Sumuabum (inizi 2° millennio a.C.), ma colui che gli diede più lustro fu Hammurabi; molti secoli dopo nuova grandezza fu conosciuta sotto Nabucodonosor II (Impero neobabilonese)... Leggi

  6. Azulejo

    Mattonella di terracotta maiolicata o verniciata usata nel mondo spagnolo e lusitano per pavimentazione o per rivestimenti parietali. I primi a. (dallo spagnolo azul «azzurro»), del 13° sec., imitavano gli alicatados arabi (opera di commesso a piccoli pezzi di ceramica smaltata) e avevano perciò sottili intrecci geometrici rilevati a contenere gli smalti. Del 14° sec. è il tipo andaluso a lustro metallico. Si ebbero a. a soggetto araldico e più tardi a motivi rinascimentali. Maggiori centri di produzione furono Siviglia e Toledo; ebbero larga diffusione (sec... Leggi

    Categoria: Arti Minori
    Tags:
    terracotta,
    toledo,
    siviglia
  7. Rinuccini

    Famiglia originaria di Quona (presso Pontassieve), stabilitasi (seconda metà del sec. 13º) con un Lapo di Rinuccino a Firenze, dove raggiunse presto posizione preminente, giungendo (1363) al priorato con Francesco (1316-1381), benemerito verso il comune per forti somme prestate per l'acquisto di Prato nel 1350 e per la guerra di Pisa nel 1363. I R. si distinsero in molti campi della vita pubblica: nell'ambito culturale e letterario diedero particolare lustro alla famiglia Rinuccino IV detto Cino (v... Leggi

  8. Fiore, Il

    Titolo attribuito nel 1881 a un poemetto toscano contenuto in un codice pergamenaceo (probabilmente prima metà 14° sec.) della Biblioteca universitaria di Montpellier. Riduzione, in 232 sonetti, della parte narrativa del Roman de la Rose, descrive le difficoltà che deve affrontare un amante nella conquista del fiore, cioè della donna. L’opera fu composta nel terzultimo o al massimo penultimo lustro del Duecento, ma incerta è l’identità del suo autore, per il quale sono stati fatti, tra vari altri, i nomi di Dante Alighieri e di Dante da Maiano.... Leggi

  9. Paternò

    Famiglia siciliana che da alcuni si fa risalire a un Roberto, conte di Embrun, provenzale, in Sicilia nel sec. 11º; da altri a una famiglia romana del sec. 3º; da altri ancora alla casa reale di Aragona. La famiglia, che ebbe lustro nel sec. 12º, declinò nel 13º; Giovanni (1350 circa) detto il Seniore, barone del Burgio e vicario generale del Regno, ne rialzò le sorti: da lui derivano ventiquattro rami della famiglia, molti dei quali, divisi tra i due gruppi dei P. e dei P. Castello, sopravvivono ancora... Leggi

  10. Pointer

    Diffusa razza inglese di cani da ferma, dalle linee armoniche, vigorose e slanciate, pelo fitto e lustro, raso, di vario colore (bianco e nero, bianco e marrone), coda portata orizzontalmente, collo lungo e muscoloso, muso lungo leggermente concavo nel mezzo.... Leggi

    Categoria: Sistematica E Zoonimi
    Tags:
    raso
  11. Cambiagi, Gaetano

    Editore e tipografo (n. 1721 o 1725 - m. Firenze 1795); operoso a Firenze, proprietario dal luglio 1772 della Stamperia granducale cui ridiede il primitivo lustro. Fu editore di testi, illustratore di memorie sacre fiorentine, e autore di due guide alle bellezze artistiche di Firenze (L'antiquario fiorentino, 2a ed. 1771, e Guida al forestiero ecc., 8a ed. 1804). La Stamperia granducale rimase per un secolo nella sua famiglia... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    stamperia,
    corsica
  12. Gozzadini ‹-zz-›

    Famiglia bolognese di umili origini, ma postasi ben presto in luce, dal sec. 12º, da un lato per la sua attività commerciale e bancaria, dall'altro per i suoi giureconsulti tra cui soprattutto Battisia (o Bitisia; Bologna 1209 - ivi 1261). In politica fu sempre di parte popolare, guelfa cioè, e seguace dei Geremei, con i quali partecipò al governo della città fino al sec. 14º. Accrebbe ancor più la sua potenza nel sec. 15º. Conservò sempre il suo lustro fino al 1887 quando si spense col conte Giovanni (v.)... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    friuli,
    rimini
  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • LISTRA

      LISTRA (Λύστρα, τὰ Λύστρα; Lystra, Lustra). - Cittadina della Licaonia (Asia Minore), nota soprattutto per l'evangelizzazione fattavi da Paolo e Barnaba; secondo Atti, XIV, 7 segg., dopo che Paolo vi ebbe miracolosamente guarito un paralitico, gli apostoli ne furono cacciati dalla folla sobillata dagli Ebrei. Nel suo secondo viaggio Paolo, ripassando da Listra, prese con sé come discepolo Timoteo (Atti, XVI,1-5). La città era colonia romana, Colonia Iulia Felix Gemina Lustra, come è anche. Leggi

    • NINFALIDI

      NINFALIDI (lat. scient. Nymphalidae). - Famiglia di Farfalle diurne (Lepidotteri Ropaloceri) la più ricca di generi, rappresentata in Europa da tre sole subfamiglie, che comprendono le forme più appariscenti e più belle di farfalle diurne. Sono caratterizzate dalle zampe anteriori molto più brevi delle mediane e posteriori, queste prive di sprone mediano. Nelle ali anteriori sono quasi sempre presenti tutte le nervature radiali. Ali posteriori con spina precostale e largo margine interno, che abbraccia l'addome; comuni le variazioni sessuali di colore e di disegno. Leggi

    • ASBURGO, Ranieri Giuseppe d', arciduca d'Austria

      ASBURGO, Ranieri Giuseppe d', arciduca d'Austria. - Figlio di Pietro Leopoldo di Toscana (poi Leopoldo II) e dell'infanta di Spagna Maria Ludovica, nacque a Pisa il 30 settembre 1783. Trascorse i primi anni in Toscana; poi, il 1790, seguì il padre a Vienna. Quando il fratello Francesco salì a sua volta al trono, Ranieri ebbe più volte incarichi di fiducia (così nel 1807 e nel 1809); particolarmente egli s'interessava all'organizzazione finanziaria dello stato, formulando progetti di riforma. Leggi

    • CIRCUMAMBULAZIONE

      CIRCUMAMBULAZIONE (fr., ingl. circumambulation; sp. circumambulación; ted. Umkreisung). - È un rito che consiste nel girare intorno ai limiti d'un terreno, a un edificio, a un oggetto, a una persona. Leggi

    • ESSEX, Robert Devereux, conte di

      ESSEX, Robert Devereux, conte di. - Nato a Netherford (Hereford) nel 1567, decapitato a Londra il 25 febbraio 1601 (calendario inglese). Deve la sua notorietà all'essere stato il favorito di Elisabetta, regina d'Inghilterra. Nato di nobilissima famiglia, imparentato con la regina stessa, avendo come ava materna Letizia Knollys sorella di Anna Bolena (v.), per il secondo matrimonio di Letizia con il potente favorito di Elisabetta Roberto Dudley, conte di Leicester, ne diveniva abbiatico: titoli questi che davano al giovane libero accesso a corte. Leggi

    • TORRES

      TORRES, Giudicato di. - Insieme con quelli di Gallura, Cagliari e Arborea, il giudicato di Torres costituisce una delle quattro partes autonome in cui si trovò divisa la Sardegna nel Medioevo dopo la definitiva caduta del dominio bizantino. Il giudicato prende il nome dalla città romana di Turris (oggi Portotorres) onde, come è stato supposto, anche il nome assunto da tutta la regione: Logudoro (locu de Torres).Il giudicato di Torres, che si venne formando verso la metà del sec. Leggi

    • DEFOE, Daniel

      DEFOE, Daniel. - Poligrafo e romanziere, nato a Londra (probabilmente nel settembre 1660), morto ivi il 26 aprile 1731. Suo padre, James Foe (Daniel cominciò ad adottare il prefisso "De" per la prima volta, pare, nel 1695) fu fabbricante di candele e poi beccaio; era membro della setta dei Battisti. Daniel venne educato nel seminario dissidente diretto da Charles Morton a Stoke Newington; viaggiò poi in Portogallo, Spagna, Italia, Olanda, come apprendista commerciale. Leggi

    • BASTONE

      BASTONE (fr. baton; sp. bastión; ted. Stock; ingl. stick). L'uso del bastone è stato ed è assai vario presso i differenti popoli e a seconda del loro grado di civiltà. Possono qui esserne ricordati, anche nel loro sviluppo, alcuni tra gli aspetti più caratteristici.In Occidente. - Nell'ambiente della civiltà classica il bastone, quando non è insegna di comando (v. scettro) o distintivo di una speciale qualità (ad es. per i pastori il bastone ricurvo, v. pedum), è adoperato come strumento di aiuto nel camminare o come oggetto di lusso. Leggi

    • BANDELLO, Matteo

      BANDELLO, Matteo. - Nacque nel 1485, da nobile famiglia, a Castelnuovo Scrivia, nel territorio di Tortona, che allora faceva parte della Lombardia; ond'egli, anziché piemontese, si dichiarò sempre lombardo d'origine e di lingua. E lombardo poteva pure considerarsi, per aver ricevuto la prima istruzione religiosa e letteraria a Milano, sotto l'autorevole direzione dello zio Vincenzo, priore del convento domenicano di S. Maria delle Grazie. Quivi troviamo già allogato il piccolo Matteo verso il 1497, allorché Leonardo vi dipingeva il suo mirabile Cenacolo. Leggi

    • CONIGLIO

      CONIGLIO (dal lat. cuniculus; lat. scient. Oryctolagus Lilljeborg 1873; fr. lapin; sp. conejo; ted. Kaninchen; ingl. rabbit). - Genere della famiglia delle Lepri. Confrontato col genere Lepre, il Coniglio appare più piccolo, raggiungendo in media appena 40 cm. di testa e tronco, e al massimo 5 cm. di coda. Gli arti, particolarmente i posteriori e il piede, sono più brevi; gli orecchi più corti, e gli occhi meno grandi. Leggi