1. Marmotta

    tecnica Nelle costruzioni ferroviarie, tipo di segnale basso, usato per comandare i movimenti di manovra nelle stazioni, costituito da un fanale girevole attorno a un asse verticale, che può assumere due posizioni tra loro ortogonali, una per indicare la via libera, l’altra per imporre l’arresto del convoglio. zoologiaGenere (Marmota) di Roditori Sciuridi comprendente 14 specie, distribuite in Eurasia e America Settentrionale. Il bobak (Marmota bobak) è diffuso nelle steppe dall’Europa orientale all’Asia centrale, in quelle della Polonia meridionale e della Galizia. La m. comune o m Leggi

    marmotta si trova anche nelle opere:
    Enciclopedia Italiana (1934)

    Genere di Roditori della famiglia degli Scoiattoli, che dà il nome a un'intera sottofamiglia, Marmotinae Pocock 1923 (v

  2. Alpino

    (camoscio, stambecco, marmotta, arvicola delle nevi, fringuello a... Leggi

  3. Peste

    Malattia infettiva e contagiosa dovuta a un microrganismo specifico, Yersinia pestis o cocco-bacillo di A. Yersin e S. Kitasato, dal nome dei ricercatori che lo scoprirono nel 1894. La p., oltre all’uomo e ad alcuni carnivori (come la volpe), colpisce i roditori selvatici (topo, ratto, marmotta, scoiattolo, coniglio, lepre) che costituiscono il serbatoio biologico dell’agente pestoso. In essi l’infezione può decorrere cronicamente e ben tollerata, per dar luogo, periodicamente, ad... Leggi

  4. Letargo

    Forma di vita latente che comporta un rallentamento reversibile delle funzioni vitali fondamentali, in cui cadono invertebrati e Vertebrati, e che può essere determinata da influenze intrinseche ed estrinseche. È chiamato anche impropriamente ibernazione, perché le prime osservazioni su tale fenomeno furono eseguite su Mammiferi (ghiri, marmotte) che cadono in l. nel periodo invernale; in seguito fu introdotto il termine estivazione, per indicare il l. estivo, proprio soprattutto degli animali dei paesi caldi. Tipi particolari di l... Leggi

  5. Gran Paradiso

    Massiccio delle Alpi Graie orientali, il maggiore e il più elevato che ricada completamente in territorio italiano. È costituito da una massa di gneiss granitoidi, contornati da rocce scistose, scistoso-cristalline più recenti, passanti a ‘rocce verdi’. Si stende da E a O, tra la Valle d’Aosta e la Valle dell’Orco (o di Locana)... Leggi

  6. Marche

    Regione dell’Italia centrale (9366 km2 con 1.553.063 ab. nel 2008, ripartiti in 239 Comuni; densità 162 ab./km2), che dall’Appennino si estende sul versante adriatico, affacciandosi sulla costa per 173 km dal Tavollo alla foce del Tronto, confinando a N con l’Emilia-Romagna e San Marino, a O con la Toscana e l’Umbria, a S con il Lazio e l’Abruzzo. Il territorio è diviso, dal punto di vista amministrativo, in 5 province (di cui quella di Fermo, istituita con l. 147/11 giugno 2004, è divenuta operativa nel 2009; v. tab... Leggi

  7. Alpi

    Sistema montuoso, il più importante d’Europa per vicende geologiche, caratteri del paesaggio e dell’ambiente naturale, avvenimenti storici e socioculturali. Suddivise tra 8 paesi (Austria, Francia, Italia, Germania, Liechtenstein, Monaco, Slovenia, Svizzera), separano l’Italia dall’Europa centrale, costituendo da secoli la frontiera naturale tra le culture latine, germaniche e slave. Di forma arcuata e con una lunghezza massima, da O a E, di circa 1200 km, la catena alpina si estende tra 43° e 48° di lat. N e tra 5° e 17° di long. E Gr... Leggi

  8. Gran Paradiso, Parco nazionale del

    Zona protetta istituita nel 1922 su un territorio iniziale di 20 km2 che costituiva una riserva di caccia reale; è il più antico parco nazionale italiano. Nel 1979 il parco è stato ampliato fino agli attuali 700 km2, formando, insieme al confinante Parco nazionale francese della Vanoise, un'area protetta di oltre 1.200 km2. Accanto a lembi di foreste (conifere), vi domina la caratteristica flora alpina delle praterie d'altitudine... Leggi

  9. Irbis

    Specie di Mammifero Carnivoro Felide (Uncia uncia; v. fig.), detto anche leopardo delle nevi, diffuso nelle zone montuose dell’Asia centrale: Afghanistan, Pakistan, Himalaya e Tibet. Simile al leopardo, è alto 60 cm alla spalla, pesa 35-75 kg, con corpo lungo fino a 1,3 m esclusa la coda, lunga e grossa; ha pelame molto lungo e folto, di colore quasi bianco e macchie molto più grandi che nel leopardo. Solitario, si nutre soprattutto di ungulati selvatici, pika e marmotte, ma anche di bestiame domestico... Leggi

  10. Sciuromorfi

    Sottordine di Mammiferi Roditori comprendente le famiglie Aplodontidi, Sciuridi e Castoridi. Gli Sciuridi comprendono 52 generi, a cui appartengono, tra gli altri, scoiattoli, marmotte e petauristi, presenti in tutto il mondo, a eccezione di Australia e Madagascar, con varie specie dalla coda generalmente lunga, ricoperta di peli, e abitudini arboricole (a eccezione delle marmotte).... Leggi

  11. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • MARMOTTA

      MARMOTTA (dal lat. marmota: lat. scient. Marmota Frisch 1775; fr. marmotte; sp. marmota; ted. Murmeltier; ingl. marmot). - Genere di Roditori della famiglia degli Scoiattoli, che dà il nome a un'intera sottofamiglia, Marmotinae Pocock 1923 (v. cinomio), recentemente considerata come una vera famiglia: Marmotidae (Weber 1928). Le marmotte misurano da 50 a 60 cm. di lunghezza senza la coda, che è lunga tra 10 e 20 cm. Hanno forme tarchiate, testa grossa e appiattita superiormente, occhi piccoli. Leggi

    • LETARGO

      LETARGO (dal gr. ληϑαργος; fr. lethargie; sp. letargo; ted. Winterschlaf; ingl. lethargy). - Forma di vita latente, in cui vengono a trovarsi vertebrati poichilotermi (a sangue freddo) e omeotermi (a sangue caldo) e invertebrati, e che è determinata da influenze intrinseche ed estrinseche. Va erroneamente sotto il nome di ibernazione, perché le prime osservazioni su tale fenomeno furono eseguite su mammiferi (marmotte), che cadono in letargo nel periodo invernale. I fenomeni presentati dagli esseri viventi soggetti a vita latente, possono essere così classificati e raggruppati: 1. Leggi

    • FRANCIA

      FRANCIA (A. T., 30-31, 32-33-34, 35-36).Sommario. - Geografia: Formazione territoriale e situazione mondiale (p. 876); Rilievo (p. 877); Evoluzione geologica (p. 878); Coste (p. 881); Clima (p. 882); Acque continentali (p. 884); Vegetazione (p. 885); Fauna (p. 886); Caratteri etnici della popolazione (p. 887); Demografia (p. 888); Suddivisioni storiche e amministrative (p. 888); Densità e distribuzione della popolazione (p. 888); Habitat rurale (p. 891); Habitat urbano (p. 892); Migrazioni (p. 894). - Condizioni economiche: Prodotti del suolo (p. 895); Allevamento del bestiame (p. Leggi

    • UCRAINA

      UCRAINA (A. T., 71-72). - Repubblica federata dell'unione sovietica, più precisamente detta Repubblica Ucraina Sovietica Socialista, o U.S.S.R. Essa misura 443.080 kmq., compresi gli 8419 kmq. che costituiscono la superficie della repubblica autonoma Moldava. L'Ucraina occupa tutta la parte sud-occidentale dell'U.R.S.S. e confina a settentrione con la Russia Bianca e la R.S.F.S.R., che la limita anche a oriente; a ovest confina con la Polonia e a sud-ovest, lungo il corso del Dnestr, con la Romania. Leggi

    • ITALIA

      ITALIA (XIX, p. 693; App. I, p. 742).Sommario. - Geografia: Confini (p. 72); Territorio e popolazione (p. 73); Agricoltura (p. 73); Industria (p. 74); Trasporti (p. 75). - Ordinamento: Ordinamento politico e amministrativo (p. 75); La nuova costituzione (p. 75); Emblema e insegna dello stato (p. 82); Forze armate (p. 82). - Economia e Finanze (p. 83). - Dominî coloniali (p. 87). - Preistoria (p. 87). - Storia (p. 91); Legislature del Parlamento (p. 106); Elenco dei ministeri (p. 106). - Operazioni belliche durante la seconda Guerra mondiale (p. 107). - L'Italia occupata (p. 114). Leggi

    • WATTEAU

      WATTEAU, Antoine. - Pittore e incisore, nato a Valenciennes il 10 ottobre 1684, morto a Parigi il 16 luglio 1721. Entrò quattordicenne nello studio del pittore Gérin: e nella città semifiamminga poté ammirare opere di Martin de Vos, del Van Dyck ma specialmente una Deposizione del Rubens. Nel 1702 il W. si trasferì a Parigi. Leggi

    • MEDITERRANEA, REGIONE

      MEDITERRANEA, REGIONE. - La regione circostante al bacino del Mediterraneo, pur non avendo, dal punto di vista della geografia fisica e della geologia, caratteri di uniformità tali da farla considerare come una unità geografica, è una delle regioni fitogeografiche e zoogeografiche meglio distinte, ed è caratterizzata da una notevole uniformità della flora e della fauna per tutta la sua estensione. Di questa è difficile, tuttavia, stabilire i limiti esatti; A. P. Leggi

    • NEOZOICA, ERA o Gruppo Neozoico

      NEOZOICA, ERA o Gruppo Neozoico. - Questo termine (dal gr. νέος "nuovo" e ζῶον "animale", ossia "era degli animali nuovi") è usato in geologia per indicare la più recente fra le maggiori suddivisioni cronologiche della storia della Terra. Fu usato per la prima volta da E. Forbes nel 1854, ma con un significato diverso, comprendendo in esso le ere mesozoica e cenozoica. Successivamente A. Stoppani (1873) l'impiegò per indicare l'era che s'inizia con la fine del Pliocene e che succede all'era cenozoica. Da alcuni è considerato sinonimo di Quaternario, termine introdotto da G. Arduino nel sec. Leggi

    • GLACIALE EPOCA

      GLACIALE EPOCA (ted. Eiszeit, Eiszeitalter; ingl. ice age). - In un periodo geologicamente molto recente i ghiacciai ebbero uno sviluppo straordinariamente maggiore dell'attuale (già riconosciuto, per la Svizzera, da J. Playfar, 1802), sì che estese regioni dell'Europa, dell'Asia, dell'America del Nord rimasero coperte da immensi mantelli di ghiaccio. Leggi

    • PELLICCIA

      PELLICCIA. - Storia del costume. - L'uso di rivestire il corpo umano di pelli e pellicce di animali è notoriamente antichissimo; ma già sin dai tempi antichi le pellicce son portate, oltre che per proteggersi dal freddo e dalle intemperie, anche per ornamento. Riflessi del primitivo costume si hanno nell'attribuzione a divinità e ad eroi Greci di vesti di pelli (δέρματα). Eracle era ricoperto dalla pelle di leone, Dioniso dalla pelle di cerbiatto (nebride); l'egida, attributo particolare di Zeus e di Atena, è di pelle caprina. Leggi