pagina 1 di 2 - 17 risultati

Memlinc, Hans

Pittore (Seligenstadt, Assia, 1435 circa - Bruges 1494). Non sappiamo dove egli sia stato prima di stabilirsi a Bruges (1465); ma probabilmente fu a Colonia, dove poté conoscere S. Lochner, e a Bruxelles, dove poté vedere all'opera R. van der Weyden. Nelle prime opere si notano reminiscenze dei suoi predecessori, specie di R. van der Weyden, ma M. si dimostra già nel pieno possesso dei proprî mezzi espressivi. A Bruges, dove era attivo P. Christus, era... Leggi

Memling Rinascimento fiammingo

Divenuto celebre giá in vita, verso la fine del Quattrocento il pittore tedesco Hans Memling (1435-1494) godette di maggiore popolaritá in Italia, soprattutto a Firenze e a Venezia, in quanto tra i suoi committenti, mercanti e bancheri, vi erano sta... Leggi

Rinascimento fiammingo

Non venne mai in Italia Hans Memling, eppure il suo rapporto con il nostro Paese fu intenso e duraturo, seppure tessuto a distanza, e ricco di fruttuosi scambi; tanto che in qualche modo la sua figura si pone come una sorta di ponte tra la rigog... Leggi

Anima

INQUADRAMENTO GENERALEdi J. Le GoffI problemi filologici, teologici, filosofici e storici posti dall'a. sono di straordinaria complessità. Ci si limita qui a indicare in maniera sommaria gli aspetti di quei problemi che fanno luce sulle rappresentazioni dell'a. nell'iconografia medievale... Leggi

APOCALISSE

L'A. è un genere letterario giudaico-protocristiano che ha per contenuto la rivelazione (in gr. ἀποϰάλυψιϚ) di eventi passati, presenti e futuri: in particolare la predizione della fine dei tempi e del Giudizio universale. A questo genere letterario, che fiorì in un periodo compreso all'incirca fra il 200 a.C. e il 200 d.C., appartiene sostanzialmente, oltre al libro di Daniele dell'Antico Testamento, anche l'A. di Giovanni, scritta intorno al 95 d.C... Leggi

TRALICCIO

Per quanto si riferisce all'architettura s'intende per traliccio un insieme di canne, di liste o di tondini di legno incrociati e fissati in maniera da formare una serie di maglie generalmente a forma quadra o romboide, riunite spesso in pannelli e incorniciate mediante elementi di legno sagomato. La facilità di disporre queste strutture leggiere, rivestite o meno di piante rampicanti, lungo perimetri anche frastagliati, è di valido ausilio per definire e rendere più raccolti gli spazî dei giardini... Leggi

TOVAGLIA

. - L'uso della tovaglia di tela o di lino stesa sulla tavola durante il pasto ci è testimoniato nell'antichità cristiana dalle rappresentazioni figurate: le raffigurazioni dell'Ultima Cena (musaico in Ravenna, Sant'Apollinare Nuovo), delle Nozze di Cana, del Convito di Erode ci mostrano che la tovaglia era quasi sempre bianca, talvolta con gli orli sfrangiati, e con ornamenti assai semplici... Leggi

PIETÀ

La scena della "Pietà", pur non trovando riscontro nelle narrazioni evangeliche, rappresenta nelle storie della Passione un momento immediatamente successivo alla deposizione dalla Croce, quando cioè la Vergine, le pie donne, i discepoli, prima di rinchiudere il corpo del Redentore nella tomba, lo piangono. La particolare composizione della Madonna che tiene in grembo Cristo morto, avrebbe avuto origine, secondo il Pinder, nel sec. XIV in Germania; e favorita dalle tendenze mistiche del tempo, si sarebbe poi diffusa in Austria, in Francia e quindi in Italia... Leggi

LUBECCA

Città e stato della Germania (Freie und Hansestadt) posta presso la più occidentale delle insenature del Baltico (Lübecker Bucht), la quale s'addentra notevolmente verso l'Elba, nelle vicinanze della foce del Trave, dove questo fiume riceve da destra il Wakenitz, a una ventina di km. dal mare, alta 11-15 m. s. m., 70 km. da Amburgo... Leggi

CHIRURGIA

Il termine di chirurgo (chirurgus, vulnerum medicus) è stato impiegato fin dall'origine per indicare quel medico che curava certe lesioni con atti manuali, come suture delle ferite, riduzioni di lussazioni e fratture, medicazioni delle ulcere, ecc.; e ancora oggi la parola chirurgia designa quella branca speciale della terapeutica che si vale dell'impiego della mano, sola o armata di strumenti, nella cura delle malattie o delle lesioni traumatiche... Leggi

FIAMMINGA, ARTE

. - Per arte fiamminga non s'intende soltanto l'arte sviluppatasi nei secoli a Bruges, a Gand e nei centri minori dell'antica contea di Fiandra, ma anche quella fiorita nel ducato di Brabante, nel paese di Liegi e perfino nelle contee di Hainaut e di Artois, confinanti con la Francia: l'arte dei Paesi Bassi Meridionali, che attualmente formano il Regno del Belgio. Quindi l'arte fiamminga è stata largamente svolta sotto Belgio (VI, p. 530 segg.) alla qual voce si rimanda per più ampî ragguagli... Leggi

DANZICA

(ricordata per la prima volta con sicurezza nel 997 col nome di Gidanisk, Gidania, donde l'attuale nome polacco Gdańsk reso dai Tedeschi con Danzig; A. T., 51-52). - Città libera (Freie Stadt) sotto la protezione della Società delle Nazioni capitale di un piccolo stato con una superficie di 1892,9 kmq. e una popolazione (1929) di 407.517 ab. (v. sotto), confinante con la Polonia e con la Prussia orientale. Danzica è ora il massimo porto di esportazione e d'importazione della Polonia.La città è posta su un ramo morto della Vistola (canalizzato), a 5 km... Leggi