1. Metatarso

    Segmento dell’arto posteriore dei Vertebrati Tetrapodi che costituisce la parte prossimale del piede (autopodio). Consta di 5 ossa (metatarsali), che si numerano da I a V a cominciare dal lato tibiale. Tali ossa si articolano distalmente con quelle delle dita (acropodio) e prossimalmente con le ossa del tarso (basipodio). Le ossa del m. presentano modificazioni nei vari gruppi di tetrapodi a seconda del tipo di funzione del piede. Nell’uomo, la parte dello scheletro del piede interposta tra il tarso e le ossa delle dita Leggi

    metatarso si trova anche nelle opere:
    Dizionario di Medicina (2010)

    La parte dello scheletro del piede interposta tra il tarso e le ossa delle dita

    Enciclopedia Italiana (1934)

    È il tratto distale del massiccio del piede, interposto fra il tarso e le 5 dita, che lo prolungano distalmente

  2. Dito

    anatomiaCiascuno dei segmenti terminali della mano e del piede dei quali prolungano rispettivamente il metacarpo e il metatarso. Nell’uomo sono in numero di cinque per ciascun arto; si designano nella mano coi nomi di pollice, indice, medio, anulare e mignolo, nel piede col numero ordinale I, II, III, IV, V (il primo anche alluce)... Leggi

  3. Varismo

    In medicina, alterazione dei normali rapporti fra gli assi di due segmenti scheletrici contigui (per es., femore-tibia, omero-ulna, alluce-primo metatarso ecc.), con deviazione del segmento distale all’interno. Il v. può avere cause traumatiche (consolidazione viziosa di fratture) o malformative o patologiche acquisite (rachitismo, osteomielite). L’arto o segmento di arto che presenta tale alterazione è detto varo.... Leggi

    Categoria: Patologia
    Tags:
    osteomielite,
    rachitismo
  4. Piede

    Nei Vertebrati Tetrapodi il p. è il segmento distale dell’arto posteriore, detto anche autopodio. Si divide a sua volta in: basipodio (tarso), metapodio (metatarso), acropodio (falangi). Il tarso è costituito da due serie di ossa: quella prossimale comprende tibiale, intermedio e fibulare; la distale è costituita da 5 ossa tarsali... Leggi

  5. Calamistro

    Strumento usato in passato per arricciare i capelli. Organo costituito da setole ricurve situato sul metatarso del quarto paio di zampe dei ragni. Serve a stirare le gocce di secreto vischioso emesse dalle filiere, allungandole nei sottilissimi fili caratteristici.... Leggi

    Categoria: Anatomia Comparata
    Tags:
    ragni
  6. Stinco

    Nei Mammiferi quadrupedi, la parte degli arti compresa tra il ginocchio e la nocca: corrisponde alle ossa del metacarpo e del metatarso rispettivamente nell’arto anteriore e posteriore.... Leggi

    Categoria: Anatomia Comparata
    Tags:
    metacarpo,
    quadrupedi
  7. Membro

    tecnica In meccanica applicata, si considerano come m. di una macchina tutte le sue parti che sono in moto relativo l’una rispetto all’altra; sono considerate come un unico m. tutte le parti rigidamente collegate tra loro. I m. di una macchina possono essere solidi, liquidi o aeriformi. M. liquido è, per es., l’acqua che circolando dentro una pompa idraulica subisce un innalzamento di pressione; m. aeriformi sono, per es., il vapore o il gas che agiscono sulla palettatura mobile di una turbina, provocandone la rotazione. I m... Leggi

  8. Autopodio

    Nello scheletro degli arti (➔ chiridio) dei Vertebrati Tetrapodi, il segmento distale, che consta di basipodio, metapodio e acropodio. Il basipodio è la parte prossimale dell’a.; rappresenta il carpo, per l’arto anteriore, e il tarso, per quello posteriore. Il metapodio è la regione intermedia dell’arto e comprende, rispettivamente per l’arto anteriore e per quello posteriore, il metacarpo e il metatarso. L’ acropodio è la regione distale dell’a. che comprende le falangi.... Leggi

    Categoria: Anatomia Comparata
    Tags:
    metacarpo,
    carpo,
    scheletro
  9. Estremità

    estremità fisica In elettromagnetismo, e. polari, zone di un magnete in cui si possono immaginare localizzati i poli magnetici... Leggi

  10. Tarso

    anatomia e medicina Parte dello scheletro del piede compresa tra il collo di questo e i metatarsi; è composto da 7 ossa disposte in 2 ordini: astragalo e calcagno, cuboide, scafoide e i 3 cuneiformi. L’articolazione tarsometatarsica è quella che si stabilisce tra i 5 metatarsali e il secondo ordine delle ossa del tarso. Tarsalgia Sindrome dolorosa caratterizzata da intensi dolori al piede in corrispondenza del t.; negli adolescenti è spesso conseguenza di deformità (piede piatto), per lo più di origine rachitica; meno frequentemente può essere dovuta a processi artritici di varia natura... Leggi

  11. Ominidi

    Famiglia zoologica dell’ordine dei Primati che comprende la specie umana attuale, le specie umane estinte, note attraverso resti fossili, e le grandi scimmie. Il complesso di processi evolutivi che per serie successive di modificazioni, morfologiche e strutturali, ha condotto all’uomo attuale è detto ominazione. 1. SistematicaGli Ominidi costituiscono una famiglia (Hominidae) che comprende oltre all’uomo (Homo sapiens) le scimmie antropomorfe africane Gorilla gorilla e Pan con due specie, Pan troglodytes, il comune scimpanzé e Pan paniscus, il bonobo o scimpanzé pigmeo... Leggi

  12. Gotta

    manifestarsi acutamente con artrite a carico per lo più dell’articolazione metatarso-falangea. La g... Leggi

  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • METATARSO

      METATARSO (dal gr. μετά "dopo" e ταρσός "tarso"). - È il tratto distale del massiccio del piede, interposto fra il tarso e le 5 dita, che lo prolungano distalmente. Non esiste una linea di delimitazione superficiale fra metatarso e tarso; e questa può essere tracciata soltanto riferendola all'articolazione dei relativi componenti scheletrici. Leggi

    • ALLUCE

      ALLUCE (lat. allux, hallus). - Il dito grosso del piede o primo dito. È l'omologo del pollice della mano e, come questo, ha due sole falangi, riunite dalla articolazione interfalangea; a sua volta la prima falange si unisce al primo metatarso con l'articolazione metatarso-falangea, e perciò la descrizione dell'alluce si collega con quella del piede (v.).Nell'uomo le funzioni dell'alluce si riferiscono alla statica del corpo e alla deambulazione, nei quadrumani invece l'alluce è anche prensile. Leggi

    • TARSO

      TARSO (gr. ταρσός). - In anatomia umana questo termine si riferisce a due diverse formazioni.1. Alla parte dello scheletro del piede compresa fra l'articolazione del collo del piede e il metatarso. È formato da sette ossa disposte in due ordini: uno posteriore formato dall'astragalo (talus) e il calcagno (calcaneum); uno anteriore formato dal cuboide (os cuboideum), dallo scaíoide (os naviculare), e i tre cuneiformi (ossa cuneiformia). Leggi

    • DITA

      DITA (lat. digiti; fr. doigts; sp. dedos; ted. Finger; ingl. fingers). - Segmenti terminali della mano (v.) e del piede (v.), le dita ne prolungano rispettivamente il metacarpo e il metatarso. In numero di cinque nella mano e nel piede dell'uomo, vengono in quella designati coi nomi di pollice, indice, medio, anulare, mignolo. Risultano (tranne il primo) di tre ossa: falange, falangina, falangetta, capaci d'ampia articolarità flessoestensoria nei nodi interfalangei, mentre soltanto la falange. Leggi

    • SCHELETRO

      SCHELETRO (dal gr. σκελετόν "corpo disseccato", mummia; fr. squelette; sp. esqueleto; ted. Skeleti, Gerüst, Gerippe; ingl. skeleton). - Il nome fu dato dapprima alle ossa (e legamenti, cartilagini, ecc.) umane e dei Vertebrati, e fu esteso poi a ogni formazione rigida, che abbia funzione di sostegno e di protezione per i tessuti molli, sia nei Protozoi sia nei Metazoi. Leggi

    • METATARSALGIA

      METATARSALGIA (da metatarso e dal gr. ἄλγος "dolore"). - Denominazione data da T. G. Morton a una particolare malattia caratterizzata da dolore spontaneo, o più spesso provocato (dal cammino, da un trauma), in corrispondenza delle articolazioni metatarso-falangee (specialmente la 4ª), riferito alla nevralgia dei rami collaterali dei nervi plantari. Secondo alcuni autori è indipendente da lesioni ossee o articolari, secondo altri è dovuta a fenomeni di compressione per osteite condensante delle. Leggi

    • GALLINACEI o galliformi

      GALLINACEI o galliformi. - Gruppo di Uccelli che, insieme con i Cripturiformi (v.) e con gli Apterigiformi (v. apteryx) costituisce l'ordine degli Alettororniti del Fürbringer. Possiamo tuttavia considerare i Galliformi come un ordine o complesso di faniglie a sé stante. Sono uccelli di forme tozze e massicce, razzolatori per eccellenza, che vivono sul terreno; il loro becco è robusto, generalmente non più lungo della metà del capo, leggermente curvo, con la mascella superiore fatta a vòlta e perciò capace di smuovere il terreno come una zappa. Leggi

    • ARTO

      ARTO (dal lat. artui "articolo, membro": fr. membre; sp. miembro; ted. Glied; ingl. limb). - Si designano col nome di arti le appendici del corpo di moltissime specie di animali Vertebrati e Invertebrati. destinate alla locomozione, alle sensazioni tattili, alla prensione degli alimenti, alla difesa e offesa, al lavoro dell'individuo. Leggi

    • UMANO, CORPO

      UMANO, CORPO. - La struttura e le funzioni delle diverse parti che compongono il corpo umano sono oggetto particolare di studio rispettivamente dell'anatomia e della fisiologia. Molti fatti sono durevolmente accertati, molti ancora, specialmente quelli che si riferiscono alle attività psichiche superiori, sono in parte avvolti nel mistero. Leggi

    • UCCELLI

      UCCELLI (lat. scient. Aves; fr. oiseaux; sp. aves; ted. Vögel; ingl. birds). - Vertebrati a temperatura costante, il cui corpo è sostenuto dai soli arti posteriori, mentre gli anteriori sono trasformati in ali atte al volo e aderenti al corpo stesso durante la deambulazione e il riposo; la cute è vestita di penne, eccetto quella dei piedi che è coperta di scudetti e squame e le mascelle che sono rivestite di un astuccio corneo che si chiama becco o ranfoteca e sono prive di denti.Morfologia.Penne. Leggi

Argomenti correlati