1. Carrel, Giovanni Antonio

    Guida alpina (Crétaz 1829 - Monte Cervino 1890) della Valtournenche. Fra le sue numerose imprese è degna di menzione la scalata del Cervino dal versante italiano (dal Breuil per la cresta SO), compiuta il 16-17 luglio 1865, a brevissima distanza da quella di E. Whymper per il versante svizzero (14 luglio).... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    guida alpina,
    cervino
  2. Valle d'Aosta

    Regione a statuto speciale (dal 1948) dell'Italia settentr., costituita da una valle delle Alpi occid. che comprende la sola provincia di Aosta.caratteristiche fisicheLa regione è costituita da un grande solco vallivo lungo ca. 100 km, entro cui scorre la Dora Baltea; vi confluiscono le valli laterali di Champorcher, Cogne, Rhêmes, La Thuile, Valsavarenche e Valgrisenche, dalle Alpi Graie, a S; di Gressoney, Challand-Ayas, Valtournenche, Saint Barthelémy e del Buthier, dalle Alpi Pennine, a N... Leggi

    Categoria: Europa
    Tags:
    rosa monte,
    gran paradiso,
    cervino,
    aosta
  3. Valle d’Aosta

    Valle d’Aosta Regione a statuto speciale dell’Italia nord-occidentale (3263 km2 con 125.979 ab. nel 2008, ripartiti in 74 Comuni; densità 38 ab./km2). Confina a N con la Svizzera, a E e a S con il Piemonte, a O con la Francia ed è costituita dalla valle omonima. Capoluogo di regione e unica provincia è Aosta. 1... Leggi

  4. Rèy, Guido

    Alpinista e scrittore italiano (Torino 1861 - ivi 1935); compì alcune prime salite (Punta Bianca d'Hérens) e aprì nuove vie che portano il suo nome, esercitando la sua attività in varie zone (Delfinato, Cozie, Graie, Vallese, Oberland, Rosa, Dolomiti), ma specialmente sul Cervino e sul Monte Bianco. Scrisse pregevoli opere d'alpinismo, tra cui: Il monte Cervino (1904); Alpinismo acrobatico (1914); Il tempo che torna (1929); La fine dell'alpinismo (post., 1939).... Leggi

  5. Zermatt

    Centro della Svizzera (5.775 ab. nel 2009), nel Vallese. Sorge sulla riva sinistra del fiume Visp, affluente di sinistra del Rodano, a 1620 m s.l.m. in magnifica posizione ai piedi di un grandioso anfiteatro di montagne che comprende le cime più elevate d’Europa tra cui il Monte Rosa, il Cervino e il Gornergrat, al quale è unito da ferrovia a cremagliera. Dotato di un’ottima attrezzatura alberghiera e di numerosissimi impianti di risalita, Z. è importante stazione climatica e di sport... Leggi

  6. Plateau Rosà

    Pianoro ghiacciato delle Alpi Pennine, delimitato dal Piccolo Cervino, dal Monte Breithorn occidentale, dalla Gobba di Rollin e dalla Testa Grigia. Vi giunge una funivia dal piano del Breuil e vi è situato un laboratorio per lo studio dei raggi cosmici.... Leggi

    Categoria: Europa
    Tags:
    alpi pennine,
    pianoro,
    cervino
  7. Gornergrat

    Monte della Svizzera (3131 m), nel Vallese, a SE di Zermatt. Sotto la cima si trova il Gornergletscher che è per estensione (67,2 km2) il secondo ghiacciaio delle Alpi dopo quello dell’Aletsch, ed è caratterizzato dall’omonimo laghetto Gornersee (2672 m s.l.m.). Il G. è famoso per l’eccezionale vista sul Monte Rosa e il Cervino.... Leggi

    Categoria: Europa
    Tags:
    zermatt,
    monte rosa,
    cervino,
    vallese
  8. Pennine, Alpi

    Sezione delle Alpi Centrali compresa tra il Passo del Ferret e il Passo del Sempione. In esse si trovano oltre 30 vette che superano i 4000 m s.l.m., mentre la linea di cresta si mantiene molto elevata scendendo raramente verso i 3000 m e non discendendo mai al disotto dei 2472 m (Colle del Gran San Bernardo). Le vette principali sono quelle del Grand Combin, del Cervino e del Monte Rosa.... Leggi

    Categoria: Europa
    Tags:
    passo del sempione,
    monte rosa,
    cervino
  9. Alpinismo

    Attività sportiva consistente nell’ascendere le montagne ricorrendo a una specifica tecnica. Ascensioni di montagne si tentarono in ogni epoca, ma sporadicamente. L’a. in senso stretto si fa iniziare alla fine del 18° sec. quando ad affrontare le rocce e i ghiacciai non furono più soltanto i cacciatori e i cercatori di cristalli, ma appassionati spinti da agonismo sportivo e attrazione per la montagna. La vetta del Monte Bianco fu raggiunta nel 1786 da M. Paccard e J. Balmat; il... Leggi

  10. Svizzera

    (ted. Schweiz; fr. Suisse; romancio Svizra) Stato dell’Europa centrale, esteso prevalentemente sul versante N della sezione centro-occidentale del sistema alpino. Stato interno, senza sbocco al mare, confina a N con la Germania, a E con l’Austria e il Liechtenstein, a S con l’Italia e a O e NO con la Francia. 1. Caratteristiche fisiche1.1 Morfologia. Il territorio della S. può essere distinto in tre principali settori, differenti dal punto di vista della costituzione geologica e della morfologia... Leggi

  11. Dora Baltea

    Fiume dell’Italia nord-occidentale (160 km; bacino di 4322 km2). È il maggiore delle Alpi Occidentali, percorre tutta la Valle d’Aosta e un tratto del Piemonte. Nasce dalle falde del massiccio del Monte Bianco ( Dora di Veny e Dora di Ferret, che scorrono nelle valli omonime), riceve a destra il contributo delle acque che scendono dalla regione del Piccolo San Bernardo-Rutor, poi di quelle dei gruppi montuosi culminanti nel Gran Paradiso. Sulla sinistra affluiscono i torrenti... Leggi

  12. Saussure, Horace-Bénédict de

    Naturalista e fisico svizzero (Conches, Ginevra, 1740 - Ginevra 1799). Si dedicò principalmente a ricerche sui ghiacciai, effettuando anche ardite ascensioni sul Monte Bianco (1787 e 1788), sul Monte Rosa (1789), sul Piccolo Cervino (1792), ecc. A lui si devono anche le prime notizie sull'ordine di successione degli strati terrestri; scoprì inoltre alcuni minerali e ideò nuovi strumenti per studî meteorologici.... Leggi

  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • CERVINO

      CERVINO (A. T., 20-21; fr. Cervin; ted. Matterhorn, da Matt = Zermatt: il nome Cervino appare per la prima volta nel 1581, quello di Matterhorn nel 1682; nei secoli XVII e XIX è frequente il nome di Monte Silvio con cui è designato anche il Passo del Teodulo). - Per la sua forma di ardita e isolata piramide è il monte più caratteristico e più noto delle Alpi. Fa parte delle Alpi Pennine (Alpi del Vallese degli Svizzeri) ed è alto 4478 m. (4505 secondo le carte svizzere). Poggiato sopra una base. Leggi

    • CERVINO, Monte

      CERVINO, Monte (IX, p. 860).Storia alpinistica. - Oltre alle due vie di Whymper e di Carrel, vi sono al Cervino altre vie di cresta (due fondamentali, quelle di Zmutt e di Furggen, una secondaria, lungo la cresta sud del Picco Tyndall); e negli ultimi anni sono state anche aperte vie sulle pareti della montagna.La prima ascensione per la vita di Zmutt, seguendo la cresta NO. o di Zmutt, fu compiuta da A. F. Mummery con A. Burgener, J. Petrus, A. Gentinetta il 3 settembre 1879.Lo stesso giorno. Leggi

    • TELEFERICA

      TELEFERICA (fr. funiculaire aérien, téléphérique; sp. funicular aereo; ted. Luftseilbahn o brevemente Seilbahn, e anche Seilschwebebahn e Drahtseilbahn; ingl. ropeway e cableway, quest'ultimo particolarmente per i tipi blondin). - Con questo nome s'intende indicare ogni sistema di trasporto nel quale il veicolo viaggi sospeso a una fune tesa, eventualmente sostenuta da appoggi intermedî, ricevendo il moto dalla fune stessa o da altra fune. Leggi

    • ROSA, Monte

      ROSA, Monte (A. T., 17-18-19). - Imponente gruppo montuoso nelle Alpi Pennine, per altezza massima (4638 m.) secondo solo al Monte Bianco tra le montagne d'Europa. Il nome, che appare solo nei secoli XV e XVI (Monte della Roisa), sembra significhi ghiacciaio (roiza, roise, ecc.). Il Monte Rosa è un tratto della catena di spartiacque e i suoi limiti sono mal definiti. In senso lato si estende dal colle del Teodulo (3322 m.) al Passo Neu Weissthor (3645 m.; altri preferiscono il Passo di Monte. Leggi

    • VALLE D'AOSTA

      Valle d'AostaGeografia umana ed economicadi Cesare Emanuel  Con una popolazione di 122.000 ab. residente in soli 74 comuni, la V. d'A. è la più piccola delle regioni italiane. Situata all'estremità nord-occidentale del Paese lungo il confine che lo separa dalla Francia e dalla Svizzera, essa si estende su una superficie pressoché rettangolare di 3264 km2 che fino al 1948 costituiva una provincia piemontese. Leggi

    • ZERMATT

      ZERMATT (A. T., 17-18-19). - Cittadina della Svizzera, nel cantone Vallese, situata sul fiume Viège (Visp), affluente di sinistra del Rodano, a 1620 m. s. m. in magnifica posizione ai piedi di un grandioso anfiteatro di montagne. Conta appena 800 ab. Leggi

    • ALPI

      ALPI (A. T., 17-18-19). - Storia della conoscenza. - Il nome Alpi si trova per la prima volta in Erodoto (lV, 46), che ricorda l'Alpis e il Karpis come due affluenti del Danubio; ma è probabile che lo storico greco, piuttosto che equivocare fra un monte e un fiume, come i più pensano, volesse effettivamente alludere a un corso d'acqua. Certo i Greci ebbero scarsissime notizie sulle Alpi; anche Eratostene sapeva solo genericamente che esse erano montagne elevate a nord dell'Italia. Leggi

    • VALLE d'AOSTA

      VALLE d'AOSTA (A. T., 20-21). - La valle d'Aosta comprende per intero il bacino montano della Dora Baltea, affluente di sinistra del Po, chiusa ad ovest e a nord dalla catena-asse delle Alpi Graie e Pennine, dal Passo di Galisia (m. 2994) al Massiccio del Rosa (m. 4633); a sud, dall'aspra catena del Gran Paradiso (m. 4061); a oriente, dal contrafforte che, staccandosi dal Rosa, scende verso sud, per il Corno Bianco (m. 3320), la Punta Tre Vescovi (m. 2501), il Monte Mars (m. Leggi

    • SPORT

      SPORT (XXXII, p. 415; App. II, 11, p. 879; III, 11, p. 795). - Un grandissimo rilievo, nella vita sociale di ciascun paese, ha acquistato il movimento sportivo che, specie negli ultimi anni, è andato assumendo una dimensione universale. Lo s. costituisce infatti l'unico "alfabeto" comune tra popoli e nazioni di diverse dimensioni economiche, politiche e culturali. Della sua importanza e dei vantaggi che può offrire alla gioventù si sono resi conto i vari governi, approntando provvidenze e strutture per la sua diffusione e la sua pratica. Leggi

    • ALPINISMO

      ALPINISMO. - L'interesse per le escursioni in montagna è una manifestazione caratteristica del sec. XIX e del presente, presso i popoli civili, come provano il suo sviluppo largamente cresciuto e la sua importanza, dimostrata dalla sorprendente quantità di associazioni sorte per coltivarlo, da una copiosa letteratura in ogni lingua, dall'influenza che esercita sulle belle arti, sulla poesia, sulla terapia, sul gusto. Leggi